F1 | Ferrari, Binotto: “Sainz è un pilota molto veloce, Vettel farà una bellissima stagione”

"Guardiamo al futuro con la volontà di aprire un ciclo", ha detto il team principal del Cavallino

Binotto ha parlato della nuova coppia Leclerc-Sainz, di Vettel, della partecipazione ad altre competizioni e alla partenza del Mondiale
F1 | Ferrari, Binotto: “Sainz è un pilota molto veloce, Vettel farà una bellissima stagione”

Quest’oggi la Ferrari ha annunciato il pilota che a partire dal 2021 raccoglierà l’eredità di Sebastian Vettel: Carlos Sainz. Il team principal del Cavallino Mattia Binotto, ai microfoni della Rai, ha analizzato la scelta di Maranello di puntare sullo spagnolo figlio d’arte attualmente in forza alla McLaren.

Sainz l’abbiamo osservato in queste ultime stagioni. È giovane ma malgrado la sua giovane età ha già fatto cinque stagioni in Formula Uno – ha ammesso Binotto -. Ha iniziato la sua primissima stagione in Toro Rosso con Verstappen, si è confrontato con piloti di primo grado. Credo che abbia sempre gareggiato molto bene, è un pilota sicuramente molto veloce in gara. Porta la vettura al traguardo, porta tanti punti per la squadra un elemento essenziale per una scuderia come la nostra che punta al titolo costruttori”.

Leclerc-Sainz formeranno la coppia più giovane in Ferrari degli ultimi 50 anni: “Guardiamo al futuro con la volontà di aprire un ciclo. Sarà un percorso difficile, lungo, impegnativo soprattutto dopo i cambi regolamentari che non sono scontati e in cui ci sono grosse sfide che ci aspettano – ha sottolineato l’ingegnere italo-svizzero -. Stiamo puntando sui giovani, non solo piloti ma anche tecnici per  creare una squadra forte e solida per i prossimi anni. Una scelta che sarebbe piaciuta ad Enzo Ferrari? Lo spero. Credo che più di una volta, quando uno prende certe decisioni, riflette a cosa avrebbe fatto il nostro fondatore. È una scelta coraggiosa, è una scommessa”.

Su Leclerc: “Ha ancora bisogno di crescere, ha fatto un anno di esperienza con noi, due anni di Formula Uno. È un ragazzo giovane con del talento, ha dimostrato di saper vincere. Se avrà più responsabilità? Credo sia sbagliato. Lui e Carlos insieme possono far bene, hanno caratteristiche diverse ma tutti e due sono giovani di grande talento”.

Su Vettel che chiuderà a fine anno il suo rapporto professionale con la Rossa: “Con Sebastian c’è un ottimo rapporto, di stima come persona e come professionista e pilota. Credo che lui sia dispiaciuto, capisce che si possono prendere anche insieme le decisioni diverse. Credo che ci tenga a fare una bellissima stagione, la sua ultima. È un ragazzo che ha la Ferrari nel cuore. Scommetto sulla sua professionalità quest’anno”.

Sulla possibile partecipazione della Ferrari ad altre competizioni motoristiche: “Questa riduzione di budget ci porterà a una riduzione di struttura organizzativa all’interno della Formula Uno. Come azienda, come scuderia, sentiamo la nostra responsabilità sociale verso tutti i nostri dipendenti. Sarà nostro impegno in qualche mondo essere sicuri che ognuno di noi possa trovare spazio anche in futuro. Non escludiamo di poterci affacciare in altre categorie, che possano essere l’IndyCar LMP1 o qualcos’altro”.

Sulla partenza del Mondiale prevista a inizio luglio sul tracciato del Red Bull Ring, sede del Gran Premio d’Austria: “Ci crediamo. Stiamo lavorando tutti duramente perché questo possa avvenire già a luglio. Non è scontato in questo contesto garantire la sicurezza di tutti i dipendenti, delle persone che lavoreranno all’interno del paddock . Però ci sono le premesse affinché questo possa avvenire”.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

3 commenti
  1. Zuffenhausen

    14 Maggio 2020 at 23:39

    Anche con Vettel si doveva aprire un ciclo … 🙁

    • Paolo C.

      15 Maggio 2020 at 09:36

      Ma di chi è la colpa se ciò non è avvenuto? Di certo non solo della Ferrari stessa. C’è un concorso in colpa, quanta sia la percentuale di uno e dell’altro è questione di dibattito, è innegabile.

  2. Roberto30000

    17 Maggio 2020 at 12:55

    E non vincerà niente in ferrari con una macchina di mer.a da 13 anni

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati