F1 | Ferrari, Binotto ammette: “Il cambio era integro, problema ancora da capire”

"Sarà difficile ripetere questo livello di competitività sugli altri tracciati", ha aggiunto

F1 | Ferrari, Binotto ammette: “Il cambio era integro, problema ancora da capire”

da Montecarlo, Monaco

E’ una giornata dai due volti quella vissuta dalla Ferrari. Se da un lato c’è sicuramente soddisfazione per il podio ottenuto da Carlos Sainz, alla sua prima affermazione di rilievo in rosso, dall’altra parte non può che esserci il grosso di rammarico di aver gettato alle ortiche una possibile vittoria con Leclerc, in pole position ieri, nemmeno schierato in griglia oggi per un problema meccanico, probabilmente al semiasse, che non gli ha fatto prendere il via alla gara. Una beffa clamorosa per una squadra che sta cercando di ritrovare competitività, riuscendoci in gran parte, ma che oggi aveva un’occasione ghiottissima per tornare al successo dopo oltre un anno e mezzo.

“Un weekend davvero pieno di emozioni contrastanti fra loro – ha dichiarato Mattia Binotto, team principal della Ferrari. Oggi avevamo la concreta possibilità di vincere e andare via da Monaco solamente con i punti del secondo posto non può non lasciare un po’ di amarezza. Dall’altra parte c’è la soddisfazione per una pole position bellissima di Charles ieri, del primo podio di Carlos in rosso oggi e, soprattutto, per la consapevolezza che la squadra sta crescendo, passo dopo passo. Mi ha fatto molto piacere vedere Charles sotto il podio per festeggiare, insieme alla squadra, il secondo posto di Carlos: oggi è una giornata difficilissima per lui ma ha voluto essere con noi in questo momento comunque importante per la squadra. Anche questo vuol dire #essereFerrari ed è su questi elementi che si costruisce il futuro. Ora dobbiamo concentrarci sul prossimo appuntamento di Baku: siamo consapevoli che sarà difficile ripetere il livello di competitività che abbiamo visto su questo tracciato. Per noi sarà importante proseguire il cammino nella direzione che abbiamo intrapreso”.

“Dobbiamo ancora capire cosa sia successo con Leclerc – ha detto Binotto ai giornalisti nel dopo gara. Si è rotto qualcosa nella parte sinistra della vettura, attorno alla zona del semiasse. Non sappiamo ancora se sia legato all’incidente di ieri, posso però dirvi che il cambio era integro, non è stato quello la causa della mancata partenza di Charles”.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati