F1 | Claire Williams: “Orgogliosi di essere un team indipendente”

"Non criticherò mai gli altri: se la Racing Point pensa di gareggiare così, buon per loro", ha continuato

F1 | Claire Williams: “Orgogliosi di essere un team indipendente”

Le grosse difficoltà degli ultimi anni hanno relegato la Williams in fondo al gruppo. Lo storico team di Grove nel 2019 ha avuto difficoltà a progettare la vettura in tempo per i test, con i pezzi arrivati addirittura nel terzo giorno e portati da Claire Williams in persona, e il ritardo si è poi fatto sentire per il resto della stagione, chiusa con un solo punto conquistato da Kubica in Germania più per le penalità altrui che per altro. Nel 2020 la squadra sembra essere più sul pezzo, e nonostante sia più veloce, molto probabilmente non si schioderà dall’ultima fila. Interpellata da Speed Week, Claire Williams ha voluto dire la sua sul metodo di lavoro della Racing Point, additata dai più nel paddock per aver portato in pista la Mercedes W10 dello scorso anno dipinta di rosa.

“Non criticherò mai un’altra squadra per come ha deciso di affrontare una stagione fintanto che rientra nelle regole – ha detto Claire Williams. Spetta a ogni team decidere con quale tipo di vettura desidera partecipare a un Gran Premio, ma noi siamo orgogliosi di essere indipendenti: produciamo la nostra auto e continueremo a farlo in futuro. Se questo concetto funziona per la Racing Point, buon per loro, ma noi abbiamo un modo diverso di lavorare, quindi continueremo così”.

“In passato non avevamo i mezzi per avviare un progetto da zero in questo modo – ha detto Andy Green, capo tecnico della Racing Point. Abbiamo preso questo rischio: come squadra più piccola, devi inventare qualcosa per stare al passo con gli avversari del tuo livello, figuriamoci per i top team!”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati