F1 | Calendario 2020, è così impossibile gareggiare sia a Imola che al Mugello?

Oggi altre tre cancellazioni, la stagione europea continuerà dopo Monza?

Sognare non costa nulla: Monza, Mugello e Imola di seguito sarebbe incredibile per la Formula 1
F1 | Calendario 2020, è così impossibile gareggiare sia a Imola che al Mugello?

Con la cancellazione di Azerbaijan, Singapore e Giappone, la Formula 1 è alla ricerca di alternative valide per dare un seguito alle otto gare finora ufficializzate nel calendario 2020. Dopo Monza, la pista più accreditata al momento per ospitare dei Gran Premi a settembre è quella di Sochi, in programma però a fine mese. Per questo motivo, visto che Liberty Media e la FIA non hanno intenzione di scendere a meno di 15 gare (anzi, vorrebbero arrivare davvero a 18) sono salite nelle ultime ore e in maniera vertiginosa le quotazioni di Imola, Mugello e Portimao, tant’è che la pagina ufficiale della Formula 1 ha lanciato una sorta di sondaggio per capire quali siano le preferenze del pubblico. Al momento l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari, che ieri ha rinnovato l’omologazione di Grado 1 con la Federazione, se la sta giocando con il circuito portoghese. Che Liberty abbia preso davvero in considerazione la possibilità di correre ancora in Italia dopo Monza? A questo punto è più che probabile.

Noi rilanciamo, perché cosa vieterebbe, in una stagione così strana, organizzare anche un terzo Gran Premio in Italia, così da includere sia il Mugello che Imola? Sempre meglio che fare una doppia gara in Russia sullo stesso circuito, o addirittura pensare a una tripla corsa in Bahrain, con molteplici tipologie di layout disponibili nel tracciato di Sakhir. Prendiamo la MotoGP per esempio: il nuovo calendario prevede ben sette gare in Spagna che CEV spostati. Forse è tutta fantascienza, ma tra Monza, Mugello, Imola e anche Portimao, il mese di settembre e l’inizio di ottobre sarebbero belli che pieni. Bisogna anche considerare le difficoltà al momento di paesi come Brasile e Stati Uniti, che potrebbero dare forfait vista la situazione con il Coronavirus al momento. Sappiamo che organizzare anche un solo GP in Italia oltre Monza sarà molto difficile, Ross Brawn qualche giorno ha frenato un po’ gli entusiasmi, ma d’altronde sognare non costa nulla, no?

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Pingback: F1 | Calendario 2020, dalla Germania sicuri: è fatta per il Mugello!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati