F1 | Briatore spara a zero sulla Ferrari: “Da otto anni fabbricano vetture lente”

"In termini di velocità nulla è cambiato rispetto alla passata stagione e sono dell'idea che Mercedes continuerà a dominare", ha commentato l'italiano

Briatore ha inoltre criticato la scelta di allontanare Binotto dal ruolo di capo del reparto tecnico, sottolineando come questa mossa potrebbe creare confusione all'interno della GES
F1 | Briatore spara a zero sulla Ferrari: “Da otto anni fabbricano vetture lente”

Intervistato da La7 nel corso della giornata di ieri, Flavio Briatore ha sparato a zero sulla gestione attuata dalla Ferrari nei primi tre appuntamenti di questo mondiale 2019 di Formula 1, sottolineando come la promozione di Mattia Binotto nel ruolo di team principale non abbia cambiato nulla in termini di sviluppo e velocità della monoposto.

Secondo quanto riportato dal Manager italiano, infatti, la SF90 si è rivelata una vettura lenta, lontana dalla W10 di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, aspetto che potrebbe portare la Mercedes a dominare nuovamente in lungo e in largo come in passato.

Lente d’ingrandimento puntata anche sulla scelta di promuovere spostare una figura così importante come Binotto, visto che i tanti impegni da team principal potrebbero allontanarlo dal suo ruolo naturale, ovvero quello di ingegnere e capo del reparto tecnico.

“Cosa c’è di nuovo in Ferrari? Nulla, visto che da otto anni a questa parte la loro macchina è lenta”, ha affermato il Manager italiano. “La promozione di Binotto nel ruolo di team principale rischia di privare il reparto tecnico di un capo. Un punto di riferimento all’interno dell’area tecnica”.

Sulle performance della SF90 ha aggiunto: “In termini di velocità nulla è cambiato rispetto alla passata stagione. Non hanno ridotto le lacune e sono sempre dietro alla Mercedes. Già alla prima gara hanno avviato il consueto repertorio di scuse e sono dell’idea che Mercedes continuità a dominare”.

F1 | Briatore spara a zero sulla Ferrari: “Da otto anni fabbricano vetture lente”
4.7 (93.75%) 16 votes
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

9 commenti
  1. Roberto30000

    17 aprile 2019 at 14:53

    A ragione Flavio Briatore
    La Ferrari e una macchina che fa schifo da anni

  2. calimero0123

    17 aprile 2019 at 16:01

    Con tutta l’esperienza che ha, dopo tanti anni, la Ferrari dovrebbe vincere tutti i campionati….vergogna !

  3. VittoAnti

    17 aprile 2019 at 16:41

    Briatore non è “l’uomo Simpatia” e a me non è mai piaciuto, ma questo commento è PURAMENTE VERO, l’ultimo mondiale la Ferrari l’ha vinto nel 2007 con Raikonen perchè la perso la McLaren e non per meriti, e da allora non ha azzeccato 1 macchina/strategia/tecnici. I piloti, anche quelli forti, dopo un po si rompono (vedi anche Alonso) e vedrai che anche Vettel fra un po andrà via (secondo me si sta già guardando attorno). £ doppiette Mercedes dopo i primi 3 gran premi è una DELUSIONE TOTALE!!!!

  4. Zac

    17 aprile 2019 at 19:38

    Briatore contagiato dalla febbre tifoide disfattista e forcaiola.

  5. idrija

    17 aprile 2019 at 20:42

    Briatore e un vecchio gey con troppo tempo!

  6. Schumyking

    17 aprile 2019 at 21:42

    Meglio puntare su Alfa Romeo forse avremo più soddisfazioni

  7. rossa27

    18 aprile 2019 at 08:06

    tutti esperti a sparare a zero sulla Ferrari. combattere contro la Mercedes che per risorse umane ed economiche è superiore a tutti ( senza contare i vantaggi che ha avuto all’inizio dell’era “ibrida”) non è facile …anche per la Ferrari …e comunque alla fine uno solo vince e arrivare secondi non vuol dire che sei un disastro .aspettiamo di arrivare alla fine del campionato per emettere pareri personali o almeno qualche gara…

  8. Roberto

    18 aprile 2019 at 08:35

    Se sto …. (lascio a voi immaginare l’aggettivo più adatto) fosse in buona fede non direbbe ste str…ate perchè l’anno scorso come 2 anni fa il mondiale è stato perso dalla Ferrari, non a causa della sua lentezza (come dici tu) ma dal fatto che è stato il suo pilota, nella fattispecie Sebastian Vettel a buttare alle ortiche un mondiale che avrebbe certamente vinto, ma che dalla Germania in poi ha collezionato una valanga di cappellate che faccio fatica a credere in buona fede (sai com’è, da sti tedeschi mi aspetto di tutto). L’anno scorso la Ferrari era tutt’altro che lenta ma è mancato proprio il pilota, esattamente come 2 anni fa….
    Quindi Briatore datti all’ippica tu e tutti i beduini detrattori a tempo pieno….

  9. Zac

    18 aprile 2019 at 09:55

    In questi ultimi anni la Ferrari si è affidata sempre a gente con il pedigree, dai manager (Cordero, Marchionne, …) ai tecnici (Costa, Allison, …) ai piloti di punta (Alonso, Vettel,…), per finire con i dirigenti sportivi.
    I cambi ci sono stati, hai voglia a dire che non è cambiato nulla, anche se l’ombra del Gattopardo aleggia per i corridoi di Maranello.
    Certo è che azzardare previsioni sulla Ferrari è come giocare in Borsa.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Penalità Leclerc a Suzuka, la FIA fa chiarezza

L'articolo citato erroneamente nel documento è il 38.3 (d), mentre è stata applicata la sanzione prevista dal 38.3
La Federazione ha voluto chiarire la situazione relativa alla penalità di 10″ rifilata a Charles Leclerc al termine del GP