F1 | Briatore spara a zero sulla Ferrari: “Da otto anni fabbricano vetture lente”

"In termini di velocità nulla è cambiato rispetto alla passata stagione e sono dell'idea che Mercedes continuerà a dominare", ha commentato l'italiano

Briatore ha inoltre criticato la scelta di allontanare Binotto dal ruolo di capo del reparto tecnico, sottolineando come questa mossa potrebbe creare confusione all'interno della GES
F1 | Briatore spara a zero sulla Ferrari: “Da otto anni fabbricano vetture lente”

Intervistato da La7 nel corso della giornata di ieri, Flavio Briatore ha sparato a zero sulla gestione attuata dalla Ferrari nei primi tre appuntamenti di questo mondiale 2019 di Formula 1, sottolineando come la promozione di Mattia Binotto nel ruolo di team principale non abbia cambiato nulla in termini di sviluppo e velocità della monoposto.

Secondo quanto riportato dal Manager italiano, infatti, la SF90 si è rivelata una vettura lenta, lontana dalla W10 di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, aspetto che potrebbe portare la Mercedes a dominare nuovamente in lungo e in largo come in passato.

Lente d’ingrandimento puntata anche sulla scelta di promuovere spostare una figura così importante come Binotto, visto che i tanti impegni da team principal potrebbero allontanarlo dal suo ruolo naturale, ovvero quello di ingegnere e capo del reparto tecnico.

“Cosa c’è di nuovo in Ferrari? Nulla, visto che da otto anni a questa parte la loro macchina è lenta”, ha affermato il Manager italiano. “La promozione di Binotto nel ruolo di team principale rischia di privare il reparto tecnico di un capo. Un punto di riferimento all’interno dell’area tecnica”.

Sulle performance della SF90 ha aggiunto: “In termini di velocità nulla è cambiato rispetto alla passata stagione. Non hanno ridotto le lacune e sono sempre dietro alla Mercedes. Già alla prima gara hanno avviato il consueto repertorio di scuse e sono dell’idea che Mercedes continuità a dominare”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

9 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati