F1 | Alonso: “In Ferrari non siamo riusciti a vincere il campionato, ma abbiamo dato tutto”

"Essere un pilota Ferrari dà molte soddisfazioni, sia dentro che fuori la macchina", ha ammesso lo spagnolo

F1 | Alonso: “In Ferrari non siamo riusciti a vincere il campionato, ma abbiamo dato tutto”

Intervistato dalla rivista F1 Racing, Fernando Alonso ha discusso anche della sua esperienza in Ferrari iniziata nel 2010 e conclusasi a fine 2014. Lo spagnolo, nonostante non sia riuscito a conquistare nessun titolo con la Rossa anche se è andato molto vicino in due circostanze, ricorda positivamente gli anni trascorsi a Maranello.

So che non abbiamo vinto il campionato, ma abbiamo combattuto e dato tutto ciò che avevamo. Abbiamo lavorato molto duramente per ogni risultato – ha ammesso Alonso -.  È stato intenso dal punto di vista emozionale. Essere un pilota Ferrari dà molte soddisfazioni, sia dentro che fuori la macchina. Abbiamo perso il campionato di un paio di punti nell’era dominante della Red Bull”.

Negli anni di militanza in Ferrari, Alonso si è anche reso protagonista di alcune dichiarazioni molto forti. Sull’argomento, in particolar modo sulla frase “Il regalo di compleanno più bello? Avere l’auto più veloce”, il diretto interessato ha detto: “La Ferrari era otto decimi più lenta e la tv italiana mi ha chiesto se avessi un desiderio. Ho detto di volere la monoposto più veloce. Ma i titoli del giorno successivo dicevano che volevo una Red Bull. Non volevo dipingere di blu la Ferrari. C’è differenza. Volevo una spinta in più, dato che stavamo combattendo per il campionato. Massa ha detto lo stesso o anche peggio”.

Mi sono divertito vivendo a Maranello. Avevo molti amici lì: Felipe (Massa), Jules (Bianchi)… Ogni venerdì giocavamo a calcio con meccanici e ingegneri”, ha concluso lo spagnolo.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati