F1 | Mercedes, Wolff sul rinnovo di Hamilton: “Continueremo a parlarne all’inizio della stagione”

Sul Mondiale: "Ci aspetta un campionato di due anni. La partnership con Ineos è un'indicazione sul futuro"

Presente al Royal Automobile Club, dove si è svolto l’evento riguardante la partnership Mercedes-Ineos e la presentazione della livrea che apparirà sulla nuova W11, Toto Wolff ha fatto chiarezza su alcuni temi importanti che terranno impegnato il team anglo-tedesco nelle prossime settimane.

Sul rinnovo di Lewis Hamilton, il cui contratto scade a fine 2020, il manager austriaco ha detto: “Vorremmo avere l’uomo più veloce in macchina e Lewis vorrebbe essere in una macchina più veloce. Continueremo a parlare probabilmente all’inizio della stagione. Vogliamo il miglior pilota e Lewis dimostra che ad oggi è il migliore”.

Sulla nuova stagione: “Quest’anno è un campionato di due anni – ha ammesso Wolff, visto che nel 2021 verrà introdotto il nuovo regolamento tecnico/sportivo -. La chiave sarà la distribuzione delle risorse. Se all’inizio commetti degli errori potresti essere mezzo secondo dietro”.

Sul futuro Mercedes in Formula Uno: “La partnership con Ineos è un’indicazione. Rinnovo del Patto della Concordia? Dobbiamo concordare i termini. È un processo complesso che richiede tempo. Non potrei dare una data. Ci sono ancora diverse questioni su cui dobbiamo lavorare. C’è una volontà e un desiderio da parte di tutti gli azionisti di concordare il tutto prima del 2021. In caso contrario ci troveremmo in una situazione imbarazzante”.

Sulla questione relativa al Coronavirus che ha messo in dubbio la gara di Shanghai, in programma dal 17 al 19 aprile: “Sembra che andremo in Cina”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati