F1 | Alfa Romeo, Kimi Raikkonen: “Rimonta eccezionale della squadra”

Il finalandese e Antonio Giovinazzi tirano le somme di quella che è stata una stagione travagliata per il team elvetico: "Siamo riusciti a migliorarci in poco tempo, ma c'è ancora molto da fare"

F1 | Alfa Romeo, Kimi Raikkonen: “Rimonta eccezionale della squadra”

Dodicesima e sedicesima posizione: non sono riusciti a fare di più i piloti dell’Alfa Romeo, che concludono una stagione travagliata, così come lo è stata per tutti i motorizzati Ferrari quest’anno. Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi sono pronti a salutare la C39, vettura che è riuscita a migliorare soltanto nell’ultima parte di questa atipica stagione, e lo dimostrano i Q2 conquistati dal pilota italiano negli ultimi weekend. La gara di Yas Marina si rivela povera di eventi anche per l’Alfa Romeo, che si ritrova a battagliare proprio con i piloti Ferrari per la maggior parte della gara. Nonostante questo, i due guardano al lato positivo.

Una gara positiva con un buon ritmo, specialmente rispetto alle ultime settimane – ha infatti spiegato Raikkonen – eravamo decisamente vicini ai ragazzi davanti a noi, ma non potevamo fare di più. E’ stato un bel modo di chiudere una stagione che è stata ovviamente deludente in quanto a risultati: sapevamo già dopo i test quanto sarebbe stato difficile, ma la squadra ha fatto una rimonta eccezionale, alla fine ci sono stati grandi passi in avanti. Spero che potremo continuare su questa direzione l’anno prossimo, ma per ora godiamoci questa pausa a casa con le nostre famiglie“.

Sensazioni simili anche per Antonio Giovinazzi, che si dichiara però soddisfatto dei propri progressi personali come pilota. L’italiano è pronto per la sua terza stagione in Formula 1.

Non è stata una gara facile, è successo davvero poco dopo la partenza. Abbiamo deciso di restare fuori con le medie durante il regime di safety car, sperando di poter creare un vantaggio, ma non è successo e questo ha compromesso la nostra gara. Quella appena finita non è stata una stagione facile, ma credo che abbiamo fatto tutto ciò che potevamo. Siamo riusciti a migliorarci in poco tempo, ma c’è ancora molto da fare, e spero che ci riusciremo nel 2021, che potremo divertirci di più in pista, su una vettura veloce che ci permetta di conquistare punti. Sul piano personale, sono felice dei miei miglioramenti come pilota, era questo il mio obiettivo quest’anno e voglio continuare così anche l’anno prossimo“.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati