F1 | Addio Racing Point, Perez avvisato per telefono: “Non me l’aspettavo”

"Probabilmente un po' più di chiarezza avrebbe aiutato anche il mio futuro", ha ammesso il messicano

Checo era approdato in Racing Point, all'epoca Force India, nel 2014 e solamente lo scorso anno aveva rinnovato il contratto
F1 | Addio Racing Point, Perez avvisato per telefono: “Non me l’aspettavo”

Ad oggi il futuro di Sergio Perez è al di fuori della Formula Uno. Il messicano infatti, con un messaggio social pubblicato nella serata di ieri, ha ufficializzato che non farà parte della Racing Point (futura Aston Martin) a partire dalla prossima stagione, il cui posto verrà preso da Sebastian Vettel.

Perez, che può essere considerato a tutti gli effetti un’autentica bandiera della scuderia di Silverstone visto il suo approdo nel lontano 2014, nella press conference del Mugello ha reso noti i dettagli del suo addio. Checo infatti ha ammesso che la decisione gli è stata comunicata solamente con una telefonata.

Ho ricevuto una chiamata da Lawrence (Stroll, ndr) e mi ha detto che stavano andando in un’altra direzione – ha sottolineato Perez – Ci sono state delle discussioni sui contratti che chiaramente non rivelerò perché queste cose devono rimanere segrete, ma ieri mi è stato ufficialmente detto che non continuerò con la squadra. Non me l’aspettavo, ma è così”.

Il messicano non maschera la delusione per quanto accaduto: “Capisco che la squadra ha delle trattative in corso e probabilmente hanno impiegato più tempo di quanto pensassi. Probabilmente un po’ più di chiarezza avrebbe aiutato anche il mio futuro, perché poi avrei cercato un Piano B ma probabilmente non avrebbe cambiato nulla”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati