Caterham, Kobayashi: “Spero di ricompensare i tifosi”

Il giapponese confermato per la gara di casa. Merhi disputerà le prime libere

Caterham, Kobayashi: “Spero di ricompensare i tifosi”

Alla fine ce l’ha fatta Kamui Kobayashi a convincere i vertici della Caterham a dargli credito, nonostante le voci lo volessero in panchina, nella sua gara di casa a Suzuka.

“Sono eccitato all’idea di correre davanti ai tifosi giapponesi – ha detto – Quest’appuntamento rappresenta sempre qualcosa di speciale per me. Ricordo in particolare il 2009 ossia la prima volta su una F1 nelle libere e il 2012 quando sono salito sul podio. Se sono qui lo devo soprattutto ai miei fan quindi ci tengo a ringraziarli ancora una volta. Anche se non potrò lottare per la top 3 farò il massimo possibile per ricompensarli”.

“Non vedo l’ora di tornare sulla pista che nel 2009 mi ha regalato il titolo della Formula 3 giapponese facendomi diventare il primo svedese ad aggiudicarselo – ha raccontato Marcus Ericsson – Si tratta di un circuito piuttosto insidioso e per questo è uno dei più belli e divertenti da guidare. A Singapore ho chiuso davanti ai diretti avversari e ora mi sento più fiducioso quindi spero di ripetere la prestazione”.

“Mi fa piacere poter avere un’altra chance dopo l’Italia. Essendo la mia seconda uscita potrò esprimere subito la velocità anche se non conosco il tracciato. Attendo con ansia venerdì!” – le parole di Roberto Merhi.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati