Caterham, Kobayashi: “Felice per me e la squadra”

Il samurai ha dato vita a diverse belle battaglie

Caterham, Kobayashi: “Felice per me e la squadra”

Gp della Malesia da sorriso sulle labbra per la Caterham che ha visto il traguardo con entrambe le monoposto e si è messa in mostra con bei duelli.

“Tredicesimo nella seconda gara della stagione è un ottimo risultato per il team che ora è decimo tra i costruttori – ha affermato Kamui Kobayashi – Sono partito bene e con un degrado soddisfacente delle gomme ho potuto prolungare il primo stint. Nel secondo invece ho battagliato con le Sauber e ho tenuto dietro la Marussia superstite. Dobbiamo ritenerci contenti, ora bisogna solo trovare un po’ più di velocità”.

“Ci tengo a ringraziare i ragazzi per il lavoro che hanno fatto per riparare la macchina dopo l’incidente di ieri – ha dichiarato Marcus Ericsson, 14° – Ho subito trovato un buon ritmo, ma dopo dieci giri ho cominciato a soffrire con il grip posteriore e una volta ai box per il cambio pneumatici c’è stato un problema. In seguito sono riuscito a trovare un buon ritmo e ho addirittura lottato con Raikkonen! Purtroppo nelle ultime tornate ho perso potenza a causa di un gusto all’ERS e per poco non venivo passato da Chilton. Nonostante sia stato un fine settimana difficile, c’è del positivo da trarre”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

2 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati