Buemi potrebbe gareggiare con la Toyota alla 24 di Le Mans

Buemi potrebbe gareggiare con la Toyota alla 24 di Le Mans

L’ex pilota della Toro Rosso Sebastien Buemi potrebbe essere fra i contendenti della 24 ore di Le Mans.

Dopo aver perso il proprio sedile alla scuderia di Faenza, lo svizzero è diventato terzo pilota ufficiale della Red Bull ed ha ammesso che gareggerà alla favolosa 24 Ore.

La famosa gara di endurance avrà luogo fra il Gran Premio del Canada e quello di Europa a metà Giugno.

“Idealmente mi piacerebbe gareggiare in altre serie oltre la F1, quelle che mi piacciono di più sono le gare di endurance. Mi piace la 24 di Le Mans” ha detto nei primi giorni di Gennaio.

“Non ci sono gran premi in quel weekend, quindi potrebbe essere possibile. I grandi teams inizieranno i loro test e quindi potrei parteciparvi”.

“Potrò annuciare dei dettagli su quello che farò nel 2012 molto presto” ha aggiunto recentemente.

Il giornale svizzero Blick, il cui corrispondente Roger Benoit è vicino a Buemi, ha detto che la Toyota annuncerà imminentemente Buemi come uno dei suoi piloti per Le Mans.

“Delle fonti francesi hanno detto che il team giapponese annuncerà i propri team nei prossimi giorni di Gennaio”.

Il nonno di Buemi, Georges Gachnang, ha gareggiato nella 24 ore negli anni 60.

Stefano Rifici

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

9 commenti
  1. エマニュエル

    24 Gennaio 2012 at 12:29

    Spero proprio di vederlo alla 24h, sia per la sua bravura, sia per il brutto colpo dell’appiedamento della Toro Rosso.
    Torna Toyota ma, aihmè, non ci sarà il team Peugeot quest’anno, un gran peccato.

  2. Supernova

    24 Gennaio 2012 at 14:11

    … e allora vincerà Audi

  3. markwebberfan

    24 Gennaio 2012 at 14:31

    intanto prova la Red Bull RB?

    http://f1sports.blog.cz/1201/redbull-rb8

  4. stefano

    24 Gennaio 2012 at 14:59

    Pero’..mica male come opportunita’…

  5. Cobra

    24 Gennaio 2012 at 15:04

    Ma fossi stato in lui,avrei provato a fare qualche gara negli USA ,molto più interessante come esperienza rispetto alle gare di durata,In NASCAR poi ci sono tante categorie,e in INDY un pilota di F1 sarebbe molto interessante vedere come si comporterebbe.

    • stefano

      25 Gennaio 2012 at 20:04

      Dipende da cio’ che vuole un pilota.Se vai in America al novanta per cento puoi dire addio alle velleita’ di F1.E poi se un Costruttore ti vuole con se’ per correre nel programma per lui assolutamente prioritario(la Toyota riprova per l’ennesima volta l’assalto a Le Mans)e’ da stupidi rifiutare.Da ultimo, sono convinto che la Toyota prima o poi tornera’ in F1..ed essere nelle loro file puo’ risultare decisivo nelle scelte fuure..

  6. Davide

    24 Gennaio 2012 at 20:02

    scusate ma chi è?

  7. JVR

    24 Gennaio 2012 at 20:53

    Vai sebastien facci vedere cosa sei in grado di fare alla faccia di chi ti ha lasciato a piedi!!!

    • Dado (forza Vettel)

      25 Gennaio 2012 at 11:56

      beh, a piedi piedi proprio non è… qualche speranza almeno ce l’ha ancora (se non in red bull, in altre scuderie o in altre serie) 🙂

      Alguersuari (Alghersauri per Mazzoni) è davvero appiedato!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati