Brawn, “Con Lowe ho parlato, ma per il momento il riferimento in Mercedes sono io”

Il sostegno al team principal è arrivato anche da Lewis Hamilton

Brawn, “Con Lowe ho parlato, ma per il momento il riferimento in Mercedes sono io”

Durante la conferenza stampa tenutasi nella sede Mercedes di Brackley Ross Brawn ha ammesso che contatti con il direttore tecnico McLaren Paddy Lowe che le voci vorrebbero al suo posto come team principal in effetti ci sono state, altresì ha però smentito che lascierà sicuramente per dar spazio al “nuovo”.

“Sono a conoscenza di tutta la situazione attuale e so che Mercedes richiede un impegno a lungo termine” – ha dichiarato l’ingegnere di Manchester – “Devo ancora valutare diverse cose, vedere un po’ come procede il tutto prima di prendere una decisione, comunque ho già parlato con Paddy, anche perché come accaduto in Ferrari sarò parte attiva per quanto riguarda il piano di successione. Nella vita però se si ama fare qualcosa bisogna continuare a farlo e per il momento io quel’ardore ce l’ho ancora. Rappresento un riferimento all’interno team e poi le difficoltà incontrate negli ultimi anni costituiscono per me uno sprone a proseguire, senza dimenticare l’arrivo di un pilota del calibro di Lewis Hamilton…”.

E proprio il pilota inglese ha pronunciato frasi di affetto e appoggio a Mr Brawn, – “Alla firma del contratto mi era stata data per certa la presenza di Ross. Lui è qui per cercare di vincere con me e ciò mi fa sentire sicuro e positivo. E’ un’ispirazione per tutto il gruppo e per qualunque problema so che posso contare su di lui. Lowe è bravissimo ma è un uomo McLaren”.

Chiara Rainis

Brawn, “Con Lowe ho parlato, ma per il momento il riferimento in Mercedes sono io”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti
  1. quark159

    24 gennaio 2013 at 22:17

    lui è il vero responsabile delle scarse prestazioni in mercedes

  2. SuperKIMI2007

    26 gennaio 2013 at 14:26

    beh ti dico che la colpa non è nè di Ross nè di Schumacher perchè entrambi senza un certo Rory Byrne non fanno la differenza è la stessa situazione che c’è adesso in Red Bull Vettel e Horn senza Newey si sarebbero sognati i titoli che hanno vinto …voglio solo ricordare che tutte le vittorie ottenute da Schumacher e Ross Brawn sono tutte targate Rory Byrne facendo eccezione per il titolo del 2009 che tutti sappiamo fu vinto grazie al doppio fondo che nonostante fosse irregolare non lo fu grazie agli agganci che Ross aveva ed ha nella federazione..

  3. quark159

    26 gennaio 2013 at 14:58

    Rory Byrne mi piacerebbe vederlo in mercedes e Paddy Lowe in ferrari

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati