Wolff: “Le richieste economiche della Williams per Bottas non sono assolutamente fuori luogo”

"Hanno tutto il diritto di inserire una clausola nel contratto di Valtteri"

Wolff: “Le richieste economiche della Williams per Bottas non sono assolutamente fuori luogo”

Parziale dietrofront di Toto Wolff sul possibile futuro di Valtteri Bottas in Ferrari. In un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, infatti, l’attuale CEO della Mercedes ha spiegato che il finlandese sta valutando alcune opzioni per la prossima stagione e che non è assolutamente esclusa una sua permanenza in Williams.

La trattativa tra la Scuderia inglese e la Ferrari per la cessione del “cartellino” di Bottas sembra essersi definitamente arenata per le alte richieste di Claire Williams e Didier Coton, agente del pilota, e quindi la permanenza del finlandese a Grove non sembra un’ipotesi così irrealistica. Wolff ha inoltre sottolineato che la squadra di Sir Frank ha tutto il diritto di inserire una clausola di rescissione nel contratto di Valtteri.

Ecco le parole di Toto Wolff: “Bottas è un ragazzo eccezionale che può far gola a molte squadre. La carta d’identità è dalla sua parte perciò parliamo di un pilota che può scrivere la propria storia in Formula Uno in tantissimi modi. Vorrei sottolineare che non ho più nessun interesse nei suoi confronti visto che ho mollato ogni attività legata a lui dopo il mio arrivo in Mercedes, dunque sarà solo Valtteri a scegliere il proprio futuro nel Circus”

“Per quanto mi riguarda, posso dirvi – ha proseguito – che lui vuole raggiungere il podio in ogni gara e il suo obiettivo è lottare per il titolo. Al momento la Williams è terza nella classifica costruttori e può contare su un gran progetto tecnico e umano per il futuro, quindi non vedo perché dovrebbe andare via da Grove. Conosce la squadra e sa di essere una pedina importante nello scacchiere di Sir Frank. Tutto è ancora aperto”.

“La Williams ha tutto il diritto di inserire una clausola rescissoria nel contratto di Valtteri. Hanno scommesso su di lui, rischiando, quando ancora non aveva nessuna esperienza in Formula Uno e adesso vogliano raccogliere i frutti del loro investimento. Mi sembra una cosa abbastanza logica” ha concluso.

Roberto Valenti
Twitter: @RobertoVal94

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Radioattivo

    13 Agosto 2015 at 22:03

    Toto Wolff dice sempre un sacco di cavolate. Non hai interesse alcuno in bottas ma sono 2 mesi che rispondi sia per lui che per la williams. Tutti ti vengono a chiedere a te e continui a rilasciare interviste e per giunta ci dici delle clausole contrattuali della williams…
    A toto, mica abbiamo l’anello al naso!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati