Williams e Sauber hanno sostenuto la Ferrari al Consiglio Mondiale

Williams e Sauber hanno sostenuto la Ferrari al Consiglio Mondiale

Peter Sauber e Frank Williams hanno fornito il solo sostegno alla Ferrari durante l’udienza di Parigi di mercoledì scrivendo due lettere alla Federazione nelle quali si dichiaravano solidali alla Rossa ed a sostegno degli ordini di scuderia.

La corrispondenza ricevuta ha convinto la Fia a giudicare benevolmente la Ferrari ed a intraprendere un processo di revisione dell’articolo 39.1 del regolamento della Formula Uno.

La questione ha sollevato diversi pareri favorevoli, Nigel Mansell, campione del mondo 1992 ed ora commissario durante le gare: “Gli ordini di scuderia sono presenti in Formula Uno dall’inizio e si trovano anche a Le Mans e nelle auto sportive dove le squadre possono cambiare driver se una delle loro auto si rompe. Se tutto avverrà alla luce del sole tutti sapranno cosa sta succedendo ed è un bene per la F1”.

Robert Kubica: “Abolendo il divieto di ordini di scuderia le squadre non saranno più costrette a fare commenti strani in radio. Capisco che un ordine di scuderia possa essere giudicato male ma a volte nella vita bisogna fare cose che non ti piacciono”.

Pedro de la Rosa: “Gli ordini di scuderia sono sempre esistiti ed esistono tutt’ora. Tutti li usano”.

Roberto Ferrari

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

6 commenti
  1. Motore Asincrono Trifase

    10 Settembre 2010 at 16:51

    beh meglio farseli amici se sono forti, specie se come sauber ha bisogno di motori

  2. francesco

    10 Settembre 2010 at 18:41

    grande gesto di cortesia da parte della williams non me la aspettavo questa comunque molto contento che una scuderia come williams ada d’accordo con ferrari!oltre vABBE A sAUBER CHE è STATO SEMPRE UNGRANDE SOSTENITORE DELLA FERRARI NEGLI ANNI

  3. MAAXXX

    10 Settembre 2010 at 20:36

    davvero.. non me lo sarei mai aspettato da Frank Williams.. i rapporti con la Ferrari non mi sono mai sembrati così buoni.. anzi..

    Penso proprio che sia merito suo (da lui non se lo aspettavano di certo) se la Fia ha deciso di non penalizzare ulteriormente la Ferrari e permettere la revisione di tale regola.. evidentemente stà sulle scatole pure a lui quel divieto assurdo..

  4. Aanto

    10 Settembre 2010 at 23:22

    Anche Sir Frank Williams ha impartito ordini di scuderia (Mansell – Patrese giusto per fare un esempio), quindi si è comportato da signore e non da ipocrita.
    L’ordine di scuderia alla luce del sole non danneggia il pilota che deve cedere la posizione, ma anzi fa risaltare la sua bravura: sono bravo, sto avanti, ma lascio passare il “primo pilota” che non riesce a superarmi.

  5. Frenk

    10 Settembre 2010 at 23:40

    Peter Sauber e Sir Frank Williams due Gran signori,dovrebbero essere tutti così nella F.1,ma,aimè!!!!!

  6. Davide

    11 Settembre 2010 at 07:56

    Non é che Rubens si arrabboa???

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati