Whitmarsh: “Puntare sulle innovazioni è una sfida”

Nel 2014 inizierà una "nuova era" per la Formula 1

Whitmarsh: “Puntare sulle innovazioni è una sfida”

Nel 2014 inizierà una nuova era di propulsori, tutti i team di Formula 1 utilizzeranno il V6 Turbo da 1.6 litri.

“Dobbiamo accettare l’idea che le nuove tecnologie entrino prepotentemente in F1. Vogliamo un motore nuovo e altre innovazioni, certo ci vorranno parecchi soldi, ma è questa la sfida”, ha dichiarato il team principal della McLaren Martin Whitmarsh.

I costi aumenteranno ma ne varrà la pena. “Dovremo stare attenti ad introdurre le giuste regole per rendere le tecnologie appropriate a questo sport– ha proseguito – Ovviamente se fossi una delle squadre più deboli vorrei le forniture gratuite e un consumo illimitato di gomme, ma mi augurerei anche che il mio sport si evolvesse in qualcosa di nuovo”.

“Le tecnologie sono importanti per l’industria automobilistica e la F1 è sempre stato il terreno più adatto per sperimentare Se non lo facciamo, rischiamo di promuovere un’immagine sbagliata. La gente parla di efficienza delle risorse, ma senza lo sport dovremmo spendere un enorme quantità di denaro”, ha concluso.

Lorenza Teti

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

21 commenti
  1. AleMans

    19 giugno 2012 at 15:17

    Nuova era… ma con la FIA che applica le regole come e quando vuole il risultato sarà sempre lo stesso.

    • anonimo

      19 giugno 2012 at 16:35

      sono i costruttori la fia è il fanalino di coda di questo circus

    • Fernando

      19 giugno 2012 at 22:14

      Ogni nuova era impone ingenti investimenti, con le regole che Todt su pressione di Montezemolo vuole varare non credo vedremo quest’innovazione, purtroppo per i puristi della meccanica…
      E mi domando: ma se si stanno quotando in borsa e tutti hanno firmato un patto della concordia molto vantaggioso (+63% degli introiti) di cosa si lamentano mai?

  2. Marco E. L.

    19 giugno 2012 at 15:23

    Ma il turbo non sarà mica una nuova tecnologia, o sbaglio? Ci vorrebbero motori non a conbustibile esauribile o perlomeno misti per essere almeno attuali con l’evoluzione degli ultimi 20 anni….

    • Mattia

      19 giugno 2012 at 16:08

      Ci sono grosse novità per quanto riguarda il KERS che diventerà ERS. Tra le tante cose, le vetture, quando attraversano la pit lane, dovranno utilizzare un motore elettrico.

    • Randy

      20 giugno 2012 at 20:55

      visto che vogliono fare esperimenti in tecnologia perchè i motori turbo non li fanno diesel? già ci sono sulle auto di serie fate sviluppo sul comsumo e sulla potenza!

  3. K20™

    19 giugno 2012 at 15:28

    “Le tecnologie sono importanti per l’industria automobilistica e la F1 è sempre stato il terreno più adatto per sperimentare”

    Direi che non è più cosi da almeno una decina di anni purtroppo

  4. Velocità Massima

    19 giugno 2012 at 15:28

    “Dobbiamo accettare l’idea che le nuove tecnologie entrino prepotentemente in F1”

    Madonna che cavolata colossale.
    Ma proprio gigante.
    Con la rincorsa.
    E’ sempre stato il contrario fin dall’alba del motorsport, che le idee nascevano in pista, poi venivano adottate in strada.
    Siamo arrivati a “dover accettare” il contrario, ossia una F1 congelata coi regolamenti che variano in base alla moda commerciale del momento.
    Bene, bella roba.

    • Velocità Massima

      19 giugno 2012 at 23:28

      Che bello vedere che chi è contrario a ciò che dico non ha mai argomenti validi con cui rispondere ahahahah 😀

    • TifosoHam

      20 giugno 2012 at 11:09

      l’ultimo componente inventato per la F1 e travasato nella grande produzione sono i freni a disco.

      Il motorsport sono decenni che non fa più innovazione perchè:
      – ha esigenze sempre più scollate dall’utilizzo stradale
      – per fare ricerca le case preferiscono giustamente progetti dedicati

      Il motorsport è fantastico e spero non muoia mai ma dire che fà innovazione è anacronistico come dire che i piloti sono tali solo se rischiano le pelle…

      • Velocità Massima

        20 giugno 2012 at 13:50

        Spero tu stia scherzando o che non sappia minimamente ciò che dici.
        L’ultima invenzione travasata dal motorsport è la ruota, ai tempi della 24 ore delle caverne.

      • TifosoHam

        20 giugno 2012 at 14:00

        prorpio tu che parli di argomentare e di controbattere con argomenti validi non l’hai fatto.

        Se hai qualche esempio di invenzione del motorsport travasata sulla produzione dimmela pure che imparo qualcosa di nuovo.

        Basta che non sia la audi TDI o il Kers perchè esistevano da mo’

      • Velocità Massima

        20 giugno 2012 at 14:19

        Inventato da zero, probabilmente poco, a colpa dei regolamenti estremamente restrittivi, ma l’innovazione passa anche dallo sviluppo e il perfezionamento.
        Pur nella congelatissima era della F1 recente, gli sviluppi dell’aerodinamica applicata alle automobili hanno fatto passi da gigante. Roba che pure 10 anni fa si applicava giusto agli aerei.
        Pure la quasi totalità dei controlli elettronici e di aiuto alla guida grazie alla F1 sono diventati molto molto più autonomi ed efficienti.
        Poi l’evoluzione dei turbocopressori nell’era turbo.
        Pure il downsizing e il risparmio di carburante hanno avuto sempre più importanza, dall’introduzione dei V8 all’abolizione dei rifornimenti ai box, ecc…
        Sono tutte cose non lampanti, ma comunque di sostanza.
        Semmai dire che la NASCAR fa innovazione è anacronstico, quello si, anche se la strada sta portando a quello.
        Poi che in F1 si corra con motori a iniezione indiretta, con gomme a spalla alta come all’età della pietra, e amenità del genere per l’ignoranza del regolamento, è un ‘altra cosa, su questo hai ragione senz’altro.

  5. Beppe (tifoso Redbull)

    19 giugno 2012 at 17:23

    E’ ora di cambiare aria; vero che il potere è nelle mani dei costruttori la FIA non è altro che l’ufficialità dei regolamenti.

    Beppe

  6. theboss

    19 giugno 2012 at 19:56

    questo è suonato…cosa cavolo mi pensi al 2014 quando ti sei fatto recuperare 1 secondo in 6 gare ??? pensa a quest anno idiota !!!!!!!!!

  7. dekracap

    19 giugno 2012 at 21:08

    “tutti i team di Formula 1 utilizzeranno il V6 Turbo da 1.6 cilindri”
    Sarei curioso di vedere il secondo cilindro che è poco piu di mezzo… -.-

    • faber

      19 giugno 2012 at 21:38

      hahahahahahahahah 1,6 cilindri è bellissima!!!

      • fabio

        20 giugno 2012 at 10:38

        Bhe!!! negli anni 80 i motori 1,5 V6 turbocompressi superavano i 1000 Cavalli, quindi non fanno tanto ridere, spero soltanto che non ci siano limitazioni del cavolo.

      • TifosoHam

        20 giugno 2012 at 11:13

        Fabio, non hai capito una mazza.

        1,6 litri, non 1,6 cilindri.

        Hanno scritto male nell’articolo e questo fa ridere, sì.

        che i motori turbo degli anni 80 fossero potentissimi è noto quasi a tutti

  8. Federico Barone

    20 giugno 2012 at 18:43

    Ma allora i soldi non sono affatto un problema… chiarito questo si è già fatto un passo avanti. Ora servono delle regole che aiutino lo sport, il racing e non lo show, la f1-wrestling.

  9. MicroIce (tifoso RedBull Racing)

    20 giugno 2012 at 21:55

    Ma perché invece non pensano a rendere la F1 un pò più ecologica ?

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati