Trattativa FIA – Pirelli, Whiting non mette in dubbio la presenza del fornitore italiano per la stagione 2017

Non smentita inoltre l'ipotesi di alcuni test in-season: "Stiamo lavorando"

Nonostante i rallentamenti delle ultime settimane, Charlie Whiting non nutre alcun dubbio sul rinnovo, sottolineando come Pirelli continuerà a il proprio lavoro in Formula 1 anche oltre la scadenza dell'attuale contratto
Trattativa FIA – Pirelli, Whiting non mette in dubbio la presenza del fornitore italiano per la stagione 2017

In un’intervista rilasciata alle colonne di Autosport, Charlie Whiting ha parlato delle contrattazioni tra Pirelli e la Federazione Internazionale per il rinnovo della fornitura di pneumatici oltre la stagione 2017, rivelando come le discussioni siano arrivate in una fase conclusiva.

Secondo quanto riportato dal Direttore di gara della FIA, infatti, l’annuncio ufficiale della permanenza del marchio italiano in Formula 1 potrebbe arrivare già nelle prossime settimane, così da avviare rapidamente il piano di sviluppo in ottica 2018.

Pirelli, ricordiamo, è in Formula 1 dalla stagione 2011 e attualmente può vantare già una base di accordo con la FOM di Bernie Ecclestone, aspetto che chiaramente sta accelerando la fase di trattativa con Jean Todt. L’obiettivo comune, ovviamente, è quello di trovare un punto d’intesa in tempi abbastanza brevi, così da concentrare tutte le attenzione sul prototipo di mescola per il 2017.

Paul Hembery, direttore motorsport di Pirelli, è stato molto chiaro in tal senso e finché non si metteranno nero su bianco tutti gli accordi del caso, la Casa milanese non fornirà alle squadre i modelli aerodinamici in scala per la progettazione delle vetture 2017.

“E’ una situazione abbastanza strana visto che siamo in ritardo nella tabella di marcia iniziale, ma Pirelli ha chiesto delle garanzie ben precise per quanto riguarda i test e le contrattazione stanno richiedendo più tempo del previsto”, ha dichiarato Charlie Whiting. “In ogni caso siamo molto vicini ad un accordo e penso che tra qualche settimana potremmo mettere tutto nero su bianco”.

Il Direttore di gara ha proseguito parlando dei progetti per il 2017, non smentendo inoltre l’ipotesi di alcuni test in-season circolata nelle ultime settimane: “Abbiamo diversi progetti per quanto riguarda la stagione 2017 e Pirelli ha le nostre stesse idee sul futuro della Formula Uno, quindi penso andrà tutto per il meglio. Stiamo lavorando per alcune sessioni di test in-season e penso che ben presto potremmo firmare tutti i contratti del caso”

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati