Toro Rosso, Sainz: “Austin? Aspettative simili a Giappone e Malesia”

"Non vedo l'ora di correre domenica"

Toro Rosso, Sainz: “Austin? Aspettative simili a Giappone e Malesia”

Di fronte alla zona catering, dove viene servito il pranzo a buffet per la Scuderia Toro Rosso, Carlos Sainz ha tenuto il suo consueto appuntamento del giovedì con la stampa. Un incontro molto interessante dove lo spagnolo ha toccato diversi punti ‘caldi’ di questo finale di stagione, ovvero il proprio futuro nella Scuderia di Faenza e le aspettative per le restanti quattro gare (Mexico City, San Paolo e Abu Dhabi.ndr) di questo campionato.

Ecco le parole di Carlos Sainz: “Ho appena fatto una passeggiata e il rettilineo principale… sembra ancora più lungo di quello che ricordavo. Realisticamente, qui possiamo aspettarci una prestazione molto simile alle ultime due gare in Malesia e Giappone. Tuttavia, la domenica ci sono sempre più possibilità, in quanto ci sono 22 piloti di Formula 1 che provano a tirare fuori il massimo dalle loro vetture”.

“Il sabato, invece, si può fare meno, specialmente in questa fase finale della stagione, dove tutti conoscono alla perfezione le rispettive auto, quale assetto usare, quanta ala anteriore caricare e via dicendo” ha proseguito. “Ciò significa che per un pilota è molto più difficile fare la differenza. La domenica, invece, si hanno più opportunità. Una gara con due o tre pit-stop, magari con un safety car al momento giusto, potrebbe aiutare. Se guardiamo al nostro ritmo in gara a Suzuka, andavamo meglio degli avversari, quindi andavamo meglio di quanto ci aspettavamo, anche per questo non vediamo l’ora che arrivi domenica”.

Roberto Valenti

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati