Test F1 Bahrain, giorno 1: Perez precede Bottas e Raikkonen

Per il ferrarista un problema nel finale, Red Bull ancora in crisi

Test F1 Bahrain, giorno 1: Perez precede Bottas e Raikkonen

Miglior tempo per Sergio Perez nella prima giornata di test di F1 in Bahrain. Il messicano della Force India ha girato in 1.35.290 precedendo Valtteri Bottas della Williams e la Ferrari di Kimi Raikkonen.

Perez e Bottas hanno completato rispettivamente 91 e 118 giri, inclusa una simulazione di gara a testa. Raikkonen invece in mattinata ha percorso pochi giri in mattinata a causa di un problema, presumibilmente di elettronica, ma nel pomeriggio ha girato con più continuità arrivando ad un totale di 44 giri. Il finlandese comunque ha causato una bandiera rossa a pochi minuti dalla fine della sessione pomeridiana quando è rimasto fermo sul rettilineo opposto a quello principale.

Quarto tempo per Nico Rosberg con la Mercedes. Per lui 89 giri oggi ma programma leggermente accorciato nel pomeriggio da qualche problema tecnico. Adrian Sutil è quinto con la Sauber con 76 giri all’attivo davanti a Kevin Magnussen della McLaren. Per il danese 109 giri totali.

Ancora problemi di surriscaldamento per la Red Bull: Daniel Ricciardo ha completato in totale 39 giri, la maggior parte in mattinata prima di accusare ancora problemi di surriscaldamento non appena ha iniziato a spingere.

Max Chilton è ottavo con la Marussia con 44 giri all’attivo mentre Daniil Kvyat è nono con la Toro Rosso e 56 giri percorsi. Il russo ha causato una bandiera rossa. Stop in pista anche per Pastor Maldonado, decimo con la Lotus con 31 giri completati. Il team di Enstone ha accusato un guasto ai nuovi scarichi.

Ultimo Kamui Kobayashi con la Caterham, autore di soli 19 giri per la rottura del cambio e di vari stop in pitlane.

Pos Pilota              Team                    Tempo      Gap      Giri
 1. Sergio Perez        Force India-Mercedes    1m35.290s           105
 2. Valtteri Bottas     Williams-Mercedes       1m36.184s  +0.894s  128
 3. Kimi Raikkonen      Ferrari                 1m36.432s  +1.142s  54
 4. Nico Rosberg        Mercedes                1m36.624s  +1.334s  89
 5. Adrian Sutil        Sauber-Ferrari          1m37.700s  +2.410s  89
 6. Kevin Magnussen     McLaren-Mercedes        1m37.825s  +2.535s  109
 7. Daniel Ricciardo    Red Bull-Renault        1m37.908s  +2.618s  39
 8. Max Chilton         Marussia-Ferrari        1m38.610s  +3.320s  44
 9. Daniil Kvyat        Toro Rosso-Renault      1m39.242s  +3.952s  56
10. Pastor Maldonado    Lotus-Renault           1m40.599s  +5.309s  31
11. Kamui Kobayashi     Caterham-Renault        1m42.285s  +6.995s  19

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

4 commenti
  1. mingo57

    27 Febbraio 2014 at 16:12

    Ero strasicuro che ferrari e mercedes oggi si sarebbero concentrati sugli ultimi componenti da individuare per il motore “definitivo” dato che domani dovranno deliberare quello con cui dovranno affrontare il campionato. Per questo i tempi sono quelli che sono.
    In casa renault è buio pesto. Non hanno avuto alcun aiuto dai team.

    • luciano

      27 Febbraio 2014 at 18:51

      comunque piccole modifiche saranno permesse come in passato, per risolvere problemi di affidabilità consumo ecc.. dicerto non potranno riprogettare il motore da capo, ma avranno margine di miglioramento, la ferrari oggi doveva dedicarsi agli assetti nella mattinata ed al tempo nel pomeriggio, ma i probemi della mattinata evidentemente hanno cambiato i piani

  2. Iceman Red Bull

    28 Febbraio 2014 at 01:16

    i problemi ci sono ancora, ma i piccoli passi ci sono, ovvio sarà complicato per le prime gare, ma il mondiale sarà il più lungo di sempre come numero di gare

  3. Maxfunkel

    28 Febbraio 2014 at 09:43

    ok ok io sto vedendo che una scuderia che lo scorso anno volava oggi zoppica…pretattica? non lo so so solo che a furia di “nascondersi” le altre accumulano dati preziosi…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati