Test F1 2018 | Williams, Stroll: “È presto per dire dove siamo, ma oggi è andata bene”

Sirotkin: "Condizioni troppo estreme: ho fatto del mio meglio, ma non vogliamo danneggiare la macchina in questa fase iniziale"

Test F1 2018 | Williams, Stroll: “È presto per dire dove siamo, ma oggi è andata bene”

9° posto per Lance Stroll, 13° per Sergey Sirotkin: è questo il bilancio emerso in casa Williams dopo la prima giornata di test invernali del 2018 a Barcellona. Il pilota canadese in mattinata ha messo insieme 46 giri, fermando il cronometro sull’1:22.452; il russo, invece, nel pomeriggio è stato limitato dalle condizioni poco agevoli del tracciato, a causa delle quali ha potuto completare solo 28 giri, classificandosi all’ultimo posto nella classifica di giornata con un altissimo 1:44.148.

Lance Stroll: “Fin qui è andato tutto bene, il che è sempre una cosa positiva essendo il primo giorno. È una macchina nuova, dunque ci sono molte cose da fare per portarla al top, quindi è un bene che non abbiamo avuto problemi questa mattina. Abbiamo un ampio programma e vogliamo fare molti giri per prepararci al meglio per la prima gara. È un po’ presto per dire dove siamo, ma finora la situazione sembra buona. Per quanto riguarda l’Halo, ad essere onesti, non sono un grande fan del suo look ma, tuttavia, contribuirà a salvare delle vite. Contribuirà a ridurre le possibilità di essere feriti: questo è il compito dell’Halo. Mi lamento per l’aspetto, ma allo stesso tempo capisco che la sicurezza è importante. Sono diversi per me questi test perché ho un anno di esperienza alle spalle”.

Sergey Sirotkin: “Oggi è stato un po’ freddo e piovoso, sfortunatamente. Abbiamo passato tutto il giorno a cercare di sfruttare al meglio le condizioni ma probabilmente erano un po’ troppo estreme per lavorare in modo costante. Abbiamo provato diverse cose durante il giorno, ma la nuova superficie del circuito è bella e liscia e questa non è la condizione migliore. A causa del tempo, non penso che potremo valutare correttamente la macchina. Ho fatto del mio meglio ma non vogliamo danneggiare la macchina in questa fase iniziale: ci sono stati alcuni momenti delicati durante la giornata. Di sicuro, ero eccitato: è stato fatto un sacco di lavoro, abbiamo lavorato molto duramente durante l’inverno, quindi è stato molto bello tornare qui per provare a mettere insieme tutto il lavoro che abbiamo fatto negli ultimi mesi. Abbiamo ancora sette giorni di test, quindi spero che potremo correre bene e che avremo altre possibilità di provare la macchina correttamente. L’Halo è buono, a dire il vero ci siamo abituati dopo averlo usato al simulatore. È decisamente più difficile saltare dentro e saltare fuori dalla macchina, ma una volta che ci sei dentro, non ti interessa”.

Federico Martino

Test F1 2018 | Williams, Stroll: “È presto per dire dove siamo, ma oggi è andata bene”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati