Stevens: “Non il modo ideale per prendere confidenza con il circuito di Sochi”

A fronte del maltempo i piloti Manor hanno scelto di restare al box nell'FP2

Stevens: “Non il modo ideale per prendere confidenza con il circuito di Sochi”

Sempre in garage vista la pioggia battente del pomeriggio, la Manor è riuscita comunque a compiere qualche giro, 18 in totale, nella sessione del mattino come noto ritardata causa gasolio in pista.

“E’stato bello tornare al volante anche se avrei voluto girare più a lungo – le parole di Roberto Merhi, 18° e penalizzato di 20 posizioni in griglia per la sostituzione di ICE, MGU-H e turbo- Ad ogni modo considerata la scivolosità dell’asfalto e la difficoltà del tracciato è stato meglio non rischiare inutilmente. Spero di coprire qualche chilometro in più domani”.

“Per me era la prima volta su questo circuito così tecnico, stretto e tortuoso, quindi non è stato il modo ideale per familiarizzare – ha considerato Will Stevens, 20° – Alla fine comunque siamo tutti sulla stessa barca. L’augurio è di poter spendere più tempo in macchina sabato”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati