Sirotkin: “Non sono un pilota pagante”

Il russo dovrà prepararsi a debuttare con la Sauber nel 2014

Sirotkin: “Non sono un pilota pagante”

Sergey Sirotkin probabilmente batterà il record di pilota più giovane a correre in F1 l’anno prossimo e ha negato di essere un pilota pagante.

Il padre del 17enne è una figura di rilievo della cordata di aziende russe che hanno salvato la Sauber. Attualmente nono nella Formula Renault 3.5 dietro piloti stimati come Kevin Magnussen (test driver McLaren) e Antonio Felix da Costa (prossimo pilota Toro Rosso), Sirotkin si è già assicurato un posto per la prossima stagione in F1 e la sua rapida ascesa gli ha fatto guadagnare l’etichetta di pilota pagante.

“Questo è completamente sbagliato” ha dichiarato Sirotkin al Basler Zeitung. “C’è molto di più. Stiamo parlando di un grande progetto, potevano selezionare un altro pilota. Non è un investimento su di me ma è un piano molto più ampio. Non guiderò in F1 per divertimento, mi hanno scelto per le mie prestazioni. Voglio che la gente rispetti quello che faccio. Riguarda la promozione della F1 in Russia. Ed è anche piuttosto normale che il pilota porti uno sponsor, come Fernando Alonso ha portato la banca Santander alla Ferrari” ha aggiunto Sirotkin.

Alcune delle critiche riguardano anche la giovane età del russo, ancora troppo giovane per prendere la patente nel suo Paese: “Sì forse non sarò al 100% pronto ma ho un anno per prepararmi. Dovrebbe bastare. Forse i nostri risultati in World Series sono insufficienti ma la velocità è evidente. Dobbiamo solo avere un pò più di fortuna in gara”.

Leggi altri articoli in Mercato

Lascia un commento

14 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati