Rosberg: “A Monaco la migliore era la Mercedes”

Il tedesco convinto che avrebbe potuto vincere a Montecarlo

Malgrado il pochissimo divario finale, la velocissima Mercedes non ha potuto mettere dietro la Red Bull di Webber: ma è comunque piazza d'onore meritatissima per il pilota della Mercedes
Rosberg: “A Monaco la migliore era la Mercedes”

Nico Rosberg è convinto che avesse la migliore vettura durante il Gran Premio di Monaco, ma ha ammesso che non ha potuto fare niente per superare Mark Webber.

Il tedesco della Mercedes, partito dalla seconda posizione dietro all’australiano della Red Bull, ha fatto una buona partenza dalla pole e non è mai andato oltre i 2” di distacco dal leader, chiudendo a soli sei decimi. “Il mio ingegnere e la mia squadra mi hanno consentito una grande partenza, sono scattato molto bene”, ha detto Rosberg. 
“Eravamo miglia più avanti di chiunque altro ma non ero in grado di dimostrarlo. Mark ha fatto una grande gara, ha tenuto tutto sotto controllo: in generale è stato un buon weekend per me e la squadra. Penso che avessimo la macchina migliore, questo è il mio punto di vista. Questo è davvero molto bello e speriamo di raccogliere molto di più nelle prossime gare”.

Il figlio di Keke, che ha conquistato il suo primo successo in Formula 1 in Cina, ha detto che essere sul podio a Montecarlo è stato molto emozionante per lui, che è cresciuto e vive nel Principato. “E’ molto speciale per me essere sul podio qui a casa mia. Certo, malgrado la natura tortuosa del tracciato speravo che avrei avuto la possibilità di passare Webber, ma le mie gomme erano veramente troppo affaticate. Anzi mi sono dovuto difendere da Fernando Alonso alle mie spalle. Quando ha iniziato a piovere è stato molto difficile, i pneumatici hanno perso temperatura, e l’hanno ripresa verso la fine della gara. Così ho mantenuto la seconda piazza”, ha concluso il tedesco della Mercedes.

Lorena Bianchi

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

32 commenti
  1. giacomo

    27 maggio 2012 at 20:24

    a mio avviso in Canada la mercedes sarà la vettura da battere; su quel tracciato l’elevata velocità di punta può essere un vantaggio decisivo

    • Mattia

      28 maggio 2012 at 09:08

      In Canada oltre alla velocità di punta conterà moltissimo la trazione, visto che i lunghi rettilinei sono divisi da curve molto lente.
      La Mercedes potrà fare molte bene in qualifica, ma in gara potrebbe soffrire il degrado delle gomme posteriori.

  2. dylan

    27 maggio 2012 at 20:28

    e pensare che noi della ferrari corriamo con una sola macchina…mah!!!

    • Vinc

      27 maggio 2012 at 20:39

      E lo dici proprio oggi?
      Ma le guardi le gare?

      • Francesco

        27 maggio 2012 at 20:59

        …appunto, le guardi le gare??? e soprattutto la classifica costruttori???

        il mondiale è già alla sesta gara e qualcuno è ancora a 10 punti, mentre l’altro è in testa al mondiale con 76!!!!

        peccato che RB siano a quasi 150 punti!!!

    • walter

      28 maggio 2012 at 00:50

      Scusa ma che gara hai visto oggi?Per i primi 20 giri Massa èra + veloce di Alonso!!poi Nando lo ha staccato,oggi tutto si può dire tranne che Filippo non ha fatto una bella gara!!

      • Francesco

        29 maggio 2012 at 00:38

        boh, forse non mi sono fatto capire:
        siamo a giugno, la prossima è la settima gara del mondiale e filippo ha 10 punti, 66 meno di nando…
        cosa aspettava a darsi una mossa!!!
        ma le leggete le classifiche???

  3. jonnymor

    27 maggio 2012 at 21:30

    ….caro Nico se eri cosi tanto più veloce di Webber bastava fare come Alonso con Hamilton…pit stop al giro successivo ,,,giro più veloce(se eri cosi tanto superiore non sarebbe stato difficile no??? ;))…e vincevi la gara…mahhhhhhhh fammi il piacere vàààààààààààà!!!!!!!!!!

  4. Marco

    27 maggio 2012 at 22:55

    Mi sembra che Mercedes riesca a sfruttare in modo ottimale le gomme quando la temperatura ambientale e’ relativamente bassa in quelle condizioni riesce a sfruttare un’asssetto che le permette di essere la piu’ veloce in qualifica e in gara.

  5. Tiziano

    27 maggio 2012 at 22:56

    Secondo me Nico ha detto una grande cavolata. Se era tanto sicuro di poter vincere, allora perchè non l’ha fatto? Come citato sopra poteva fare dei giri veloci e intascare la prima posizione. Ma non l’ha fatto semplicemente perchè non ne era in grado. Non metto in dubbio che la Mercedes oggi andava forte, ma veramente forte andava Shumacher non Nico.

    • Girmi

      28 maggio 2012 at 07:40

      Ah già il campione Schumacher che si è fatto uccellare da Raikkonen per poi compromettere la gara restandogli sempre dietro……

  6. Francesco

    27 maggio 2012 at 22:57

    so che attirerò le antipatie di molti, ma secondo me rosberg è un po’ montato…
    da un lato mi sta pure simpatico perchè è sempre disponibile, ecc…
    dall’altro invece, che dire, non è che il suo palares sia dei più quotati…
    come dire: “a nic!!! ma non è che per tutta questa esuberanza devi ringraziare il tuo compagno che ti ha dato modo di avere una vettura come quella che hai???”
    cioè, la migliore posizione in campionato da quando corri, ormai dal 2006, è solo 7°!!!
    un po’ di umiltà non guasta mai…

    • Francesco

      27 maggio 2012 at 23:00

      d’altronde se è vero il detto “tale padre, tale figlio…” non è che keke fosse un campione di umiltà, ma almeno lui un mondiale lo ha vinto…
      mah, questi figli d’arte…

      • Frigole

        28 maggio 2012 at 09:30

        Avrei scritto esattamente le stesse cose, tranne che mi sia un pò simpatico. È vero, si è veramente montato, ma se non fosse per Schumy, la sua macchina non sarebbe così performante. Allora che si dia una calmata, perchè se non vince più nulla, farà una figura di m….

      • Beppe (tifoso Redbull)

        28 maggio 2012 at 09:46

        Keke era di tutt’altra pasta poco calcolatore e tanto piede.

        Beppe

      • Federico Barone

        28 maggio 2012 at 16:48

        Keke Rosberg ha vinto un mondiale. Nel 1982. Bravo, sempre all’attacco, contro i turbo (con un Cosworth V8 molto meno potente) ma:

        1 – a Zolder morì Villeneuve
        2 – Pironi terminò la propria carriera ad Hockenheim, dopo un terribile incidente (simile a quello di Villenuve)
        3 – Tambay ebbe grossi problemi nella zona collo/schiena (cervicale) al punto da lasciare la Ferrari 126 C2 al grande Super Mario Andretti (apro una parentesi: arrivò il giovedi dagli USA, il sabato fece la pole a Monza ed in gara fu 3°, con una vettura mai vista prima d’ora, forse non era nemmeno attivo come pilota, in quel momento)

        Un po’ di fortuna l’ha avuta Rosberg, per vincere quel titolo (e comunque, la sua Williams FW08 fu – secondo me – la migliore wing car della F1).

  7. Davide

    27 maggio 2012 at 23:36

    rosberg è un buon pilota per arrivare a punti…non ti emozionerà mai un pilota del genere…a monaco la mercedes era la migliore, schumacher l’ha dimostrato….tuttavia rosberg, che non ha avuto stupide penalità, impatti e sfighe tecniche, non si è preso neanche un rischio, non si è mai fatto vedere negli specchietti di webber….ecco la storia di rosberg, non osa mai, zero rischi…la formula 1 e le emozioni, sono un’altra cosa.

    • Francesco

      27 maggio 2012 at 23:52

      …già, è proprio vero, rosberg non è certo il pilota che ti emoziona, perfetta disamina…

      • Dado (forza Vettel)

        28 maggio 2012 at 09:04

        Concordo con voi! Per fare un esempio nella Indycar, ieri Sato ha avuto la possibilità, all’ultimo giro, di vincere la 500 miglia… ha fatto un errore di valutazione ed è uscito ma almeno ci ha provato e regalato emozioni fortissime a chiunque! Rosberg porta sicuramente punti, ma la F1 è anche altro…

        (per capirlo basta chiedere alla generazione che ha visto gli anni ’70-’80… tutti ricordano Gilles Villenueve più di tanti altri piloti)

    • Pitoni88

      28 maggio 2012 at 23:47

      Quello che dici è tutto vero…….peccato però che i punti acasa li porti solo lui …Schumacher sia per sfortuna che per errori suoi ne ha portati solo due contro i 59 di Rosberg e quando ha avuto la possibilità di vincere Rosberg l’ha fatto……

  8. walter

    28 maggio 2012 at 00:55

    Scusate ma qualcuno ha visto sorpassi in pista?Nemmeno Button contro Kovalainen è riuscito a fare un sorpasso,come caxxo avrebbe potuto Rosberg sorpassare un red bull?

    • walter

      28 maggio 2012 at 00:57

      *e poi Button aveva gomme super soft e Kovalainen soft

    • albo

      28 maggio 2012 at 09:07

      Poteva almeno provarci!!!!!!!!!!!!!! 1 volta se era così veloce

    • Mattia

      28 maggio 2012 at 09:14

      Il sorpasso era quasi impossibile su questa pista, ma Button su Kovalainen ci ha provato più di una volta.
      Come già scritto da altri, Rosberg doveva provare a sorpassare Webber ai box ritardando la sosta. Ha provato a fare il contrario (è entrato ai box per primo), ma la sua strategia non lo ha premiato (con il senno di poi…).

      • AlexMah

        28 maggio 2012 at 15:09

        Mattia stai puntando a sostituire Secchi tra qualche anno?

  9. Maky

    28 maggio 2012 at 11:17

    Caro , Se avevi la macchina migliore,allora come al solito hai dimostrato di non avere le palle,neanche un accenno di sorpasso su weber…almeno schumy su Raikkonen ci ha provato…ma per favore sei il solito paraculo dove partiti rimani,dimostra di essere un pilota..,

  10. r.strauss

    28 maggio 2012 at 14:42

    Primo :
    in qualifica il caro Nico ha preso 0.14 secondi da Schumacher, che a Montecarlo sono molto.

    Secondo :
    Se ci fosse stato Schumacher in pole, nico arrivava terzo.

    altro che vincere.

    • Pitoni88

      28 maggio 2012 at 23:49

      Con i se e con i ma non si va da nessuna parte
      se questo se quello se quell’altro……Rosberg ha fatto la sua solita gara ….mentre Schumacher la sua gara l’aveva rovinata in Spagna a causa dell’incidente con Senna…….

  11. Ale

    28 maggio 2012 at 15:59

    a Monaco 2012 il migliore era Schumi, la macchina non è la migliore secondo me, la migliore è la McLaren e poi la RedBull, poi la Ferrari e subito dietro Mercedes e un pochino dietro ancora la Lotus
    io la vedo così, ma sono anche convinto che la Mercedes abbia capito meglio di altri come migliorare la gestione delle gomme, perchè ormai hanno lavorato solo su quello e quindi paradossalmente sono forse più avanti adesso

    Schumi vincerà presto, non so quando, ma la Sfortuna deve finire prima o poi, tutto dipende da quello, è buffo ma è così

    se vince a 43 anni credo che potrei farmi arrestare per stringergli la mano e dirgli che è il migliore

    spero che corra ancora nel 2013 per il bene di questo sport, sennò smetterò di seguirlo se Hamilton non torna a correre alla Senna o….alla Schumi, l’unico che mi emoziona ancora è Alonso, una bestia e un piacere vederlo guidare a modo suo, inimitabile di sicuro, dopo Schumi c’è lui, poi Hamilton, ma se sono in forma al 100% secondo me sono equivalenti, come Kubica

  12. alonsito

    28 maggio 2012 at 18:23

    macchina più veloce? si nella dritta di route66!

  13. Bart

    28 maggio 2012 at 19:21

    Spero in un ottimo risultato della Mercedes in Canada-Li la vettura dovrebbe adattarsi bene sul quel circuito.Ovviamente tutto dipenderà dagli sviluppi importanti e continui che la Mercedes deve assolutamente portare per stare in corsa e dalle gomme.

  14. Angelo

    28 maggio 2012 at 23:46

    Fatte le dovute proporzioni: se la macchina era la migliore “miglia” rispetto agli altri, allora lui è un brocco o non avesse voglia di vincere.
    Altrimenti non si spiega perchè ha fatto scappare via per 2 volte Webber nel momento cruciale della gara.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati