Red Bull, Vettel ottimista dopo le prove: “Le nuove regole non ci preoccupano”

Red Bull, Vettel ottimista dopo le prove: “Le nuove regole non ci preoccupano”

Sebastian Vettel ha ribadito dopo le prove libere del GP Europa di Formula 1 a Valencia di non essere “per nulla preoccupato” dalle nuove regole sulle mappature dei motori introdotte da questo weekend a Valencia.

Nonostante la regola, che impedisce ai team di cambiare le mappature del motore tra le qualifiche e la gara e che secondo molti addetti ai lavori avrebbe penalizzato soprattutto la Red Bull – Vettel ha dichiarato che non ci sono prove di modifiche ai rapporti di forza tra i team.

“Era di cinque secondi” ha scherzato Vettel rispondendo a chi gli ha chiesto della differenza con le nuove regole.

“No, capisco che è una novità per tutti e tutti vogliono informazioni a riguardo ma posso solo dire che condizionerà tutti come ogni cambiamento alle regole, ma non credo che soffriremo piu’ di altri. Forse restero’ sorpreso, forse no. Ma da quello che ho visto ora, non c’è nulla di cui essere preoccupati”.

Vettel ha chiuso la giornata in terza posizione, alle spalle della Ferrari di Fernando Alonso e della McLaren di Lewis Hamilton. “E’ importante essere lì o lì vicino, qui la lotta è serrata. Cambia da circuito a circuito, a volte il gap è maggiore, altre volte siamo più vicini. In Australia eravamo molto piu’ veloci degli altri, poi in Malesia abbiamo dovuto spingere per essere in pole position. Dopo due settimane la vettura non era cambiata, solo la pista”.

Mark Webber ha fatto eco alle dichiarazioni di Vettel: “Non è cambiato nulla con le mappature” ha dichiarato. “La McLaren non è stata lenta in Canada e neanche la Ferrari, quindi non è cambiato molto. Su questo aspetto dovremo attendere Silverstone, un normale GP in termini di nuove regole, almeno per noi. Per noi non è cambiato molto”.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

7 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati