Red Bull, Vettel: “Non è un disastro, sappiamo su cosa dobbiamo lavorare”

I due piloti Red Bull ottengono un quinto e sesto posto nelle prove ufficiali in Australia

Non ci sono catastrofismi, né sorprese, dopo la qualifica delle Red Bull a Melbourne. Sebastian Vettel ha ottenuto un sesto posto, dietro al compagno di squadra Mark Webber, quinto.

Sebastian Vettel, 6o: “E’ la prima qualifica dell’anno, ed è sempre difficile dire che cosa ci si può aspettare, ma quanto successo oggi non è di certo una sorpresa, i tempi erano molto vicini. Avremmo preferito essere più vicini alle posizioni di punta, ma in Q3 non ero affatto contento del mio giro. Ho fatto un errore all’inizio e ho perso tempo, ma è puramente colpa mia. Potevo essere una, due posizioni più in alto, non di più. Non partiamo da davanti, ma neanche troppo indietro, non è un disastro e riguardo la macchina, sappiamo quello che c’è da fare. Domani sarà una gara lunga ed abbiamo molte possibilità, non vedo l’ora”.

Mark Webber, 5o: “Sapevamo dei ragazzi che andavano forte- quelli della McLaren e quelli della Mercedes, e pure Romain è andato bene. Tutti pensano che abbiamo qualcosa per stare sempre davanti a tutti, ma quest’anno la lotta è molto aperta. Non mi funzionava il KERS a fine sessione, il che ha influenzato il ritmo in qualifica – è un peccato perchè ha sempre funzionato durante l’inverno. Sono comunque contento del mio giro. Possiamo arrivare sul podio domani, ma abbiamo delle macchine veloci davanti, nessun dubbio al riguardo”.

Alessandra Leoni

Red Bull, Vettel: “Non è un disastro, sappiamo su cosa dobbiamo lavorare”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

51 commenti
  1. Marco

    17 marzo 2012 at 11:21

    Caro Seb, il tuo dito non lo mostri oggi?

    • Maria

      17 marzo 2012 at 12:43

      ve lo mostrerà domani 😛

    • MC

      17 marzo 2012 at 14:39

      Già xkè quest’anno se lo potrà anche infilare in c….cosi renderà il campionato più piacevole x lui…era ora che il giocattolo del ca…di adrian n. cominciasse a perdere colpi…GRANDE LEWIS!!!

      • Alef1fan

        17 marzo 2012 at 14:47

        Da Ferrarista: Grande Lewis!!! Ehi seb… e il ditino??? Hahhaha

      • anonima

        17 marzo 2012 at 16:53

        E lo dici pure che sei ferrarista e gioisci x Hamilton e la meclaren con tutto quello che hanno fatto alla ferrari??? Guarda ogni tuo post c’e’ da prenderlo inconsiderazione 😛

  2. Raug

    17 marzo 2012 at 11:24

    Il carissimo Vettel ha dimostrato che senza una Red Bull missile non è più il mostro di pilota che tutti dicevano. Magari domani vince e le vincerà tutte, ma oggi ha dimostrato anche lui che senza la vettura solo pochi sanno fare i miracoli.

    • vettelthebest

      17 marzo 2012 at 11:28

      Senza macchina in uno sport motoristico nessuno fa miracoli, ma fidati che Sebastian farà buone cose anche in situazione tecnica complessa, di certo non puoi vincere il mondiale se la macchina è troppo indietro.

      • Tuki

        17 marzo 2012 at 11:33

        Alonso ed Hamilton in molte occasioni i miracoli li hanno fatti senza il missile, vettel invece quando si ritrova dietro si innervosisce e non riesce a superare (Silverstone 2011 contro Lewis) o causa danni (Spa 2010).. forse dovresti tornare alla stagione 2011 per Nando e 2008 per Lewis (in quest’ultimo caso la Ferrari aveva una macchina migliore della Mclaren in molte situazioni) e rivederti un po di veri campioni in azione che tirano fuori tutto dalla macchina, tra questi incluso anche Juancho Montoya!

      • vettelthebest

        17 marzo 2012 at 11:44

        Quest’anno avremo modo di verificare se farà bene. Dal 2010 è passato più di 1 anno, macchine e piloti evolvono (non penso che Vettel rimanga con i limiti del 2010). Montoya: tanta grinta ma poca lucidità . Gare di F1 ne seguo dal 1994 e posso dire che Schumy è quello che mi rimarrà sempre come ideale di pilota.

      • frederick

        17 marzo 2012 at 11:47

        Io non capisco perchè siete fissati con questa storia. Alonso non aveva una gran vettura e ha sbagliato più di Vettel. Se il potenziale è quello è quello punto. E’ vero che non è stato impeccabile, ma voi che ne sapete? Se la Red Bull stia calma come li vedo così perchè sanno che, magari non vinceranno, ma che sul passo gara sono li con la McLaren? Aspettate domani prima di criticare Seb. Che un terzo posto sarebbe già un gran bel risultato.

      • frederick

        17 marzo 2012 at 11:49

        Anzi lo vedo molto maturato, perchè evidentemente sapeva che non aveva la migliore vettura ma ha mantenuto la calma per tutto il weekend. E ciò che mi fa pensare che il titolo non lo vincerà il trionfatore di Melbourne come spesso succede, e che Newey e la Red Bull hanno il potenziale nell’arco di un mese di rivoltare la situazione che al momento è più o meno quella del 2010.

    • Maria

      17 marzo 2012 at 12:03

      Vettel ha dimostrato quello che di buono sapeva fare già ai tempi della Toro Rosso, che non era certo la Red Bull
      A 24 anni e con due titoli vinti, che altro vi deve dimostrare???
      voglio vedere se vincesse anche quest’anno con una vettura inferiore, cosa direste ancora per screditarlo…

    • Maria

      17 marzo 2012 at 12:05

      e poi, nemmeno Alonso li ha fatti i miracoli oggi….

      • iorek

        17 marzo 2012 at 15:20

        se lo confrontiamo a massa ha fatto altro che miracoli

  3. vettelthebest

    17 marzo 2012 at 11:26

    La macchina aveva il retrotreno troppo ballerino, speriamo si tratti di problematiche riguardanti l’assetto. Sebastian, quest’anno si suderà di più, ma in caso di buoni risultati (e arriveranno) le soddisfazioni saranno maggiori. Questi periodi servono a completare la maturazione, a 24 anni e 80 gp disputati di miglioramenti ce ne saranno ancora tanti. 😉

    • F1&Rally

      17 marzo 2012 at 11:49

      Problematiche riguardanti gli scarichi soffiati, “che non ci sono più”…

  4. Turez

    17 marzo 2012 at 11:42

    Io non capisco come mai hanno ancora probemi al Kers..e soprattutto con Webber..ma quasi sempre loro si lamentano di questo problema..mah,strana come cosa!Cmq diciamola tutta..è sempre un risultato deludente..è la nota negativa (CHE NON TI ASPETTI) delle qualifiche del Gp..della Ferrari si sapeva delle difficoltà..ma di loro..si,senza gli scarichi soffiato sono tornati sul pianeta terra..ma cmq la base c’è..e già il Gp potrebbe risultare diverso..siamo solo al primo appuntamento..e questo vale per tutti!

    • kroky78

      17 marzo 2012 at 15:33

      Il retrotreno così rastremato non smaltisce il calore al meglio e crea problemi ai vari sistemi: il cambio negli ultimi test di Barcellona, il Kers oggi ecc. Chissà domani in un ora e quaranta di gara…

  5. F1&Rally

    17 marzo 2012 at 11:52

    Il progetto Red bull è stato sviluppato ed adattato abbastanza negli anni, non avranno la stessa velocità d’ evoluzione degli altri…

  6. strige

    17 marzo 2012 at 12:05

    Ma nessuno considera che forse vettel si sente un po’ appagato? succede a tutti, da hakkinen a raikkonen, per passare a campioni come Schumy.

    Certo che comunque su questo sito, gira tanta, ma tanta invidia…povero hamilton, povero vettel chiassa quanti makumba ricevono ogni giorno 😉

    • Maria

      17 marzo 2012 at 12:09

      non credo che Vettel si senta appagato strige, se lo fosse (lo ha dichiarato lui) smetterebbe….
      Era in Brasile o in Spagna che ad Hamilton regalarono un gatto nero di pezza???

      • strige

        17 marzo 2012 at 12:22

        a parole puoi dire quello che vuoi, ma come ha detto secchi in alcuni suoi articoli, vettel quest anno non vincerà. Punto. Dopo due mondiali vinti devi ricaricarti, c’è poco da fare.

        P.S. pure kimi disse che lottava per il mondiale, poi vedemmo tutti che fine fece nel 2007.

        Vettel è troppo sorridente e rilassato per pensare di vincere un mondiale.

        Io ho sempre detto alonso quest anno (speravo nell’anno ferrari), ma mi sa che vincerà o hamilton o button, sono troppo carichi rispetto agli altri.

    • F1&Rally

      17 marzo 2012 at 13:12

      Caro Strige; secondo me, le makumba che riceve Vettel non sono motivate da semplice tifo opposto, ma motivate da desiderio di spettacolo puro e da competizione vera;
      la soluzione degli scarichi soffiati in rilascio azionati da una centralina elettronica è una soluzione che dà un enorme vantaggio su chi non ha questo sistema o non lo ha a punto come lo avevano loro,
      ma su questo non ci sarebbe niente di male se il sistema fosse legale e sopratutto non snaturasse lo spirito del regolamento, personalmente per me sarebbe stata assurda un altra stagione come quella dell’ anno scorso, non l’ avrei più seguita,
      quindi mi sembra chiaro che ora tutti vogliano vedere chi ha ammazzato il campionato dell’ anno scorso senza quel trucco,
      “perchè di trucco si parla”, personalmente “tifo Ferrari” non piango se non vince, (pasienza) ma mi sento uno sportivo, un appassionato e voglio vedere delle vere lotte fra i piloti quest’ anno..
      Che vinca il migliore!!

      • strige

        17 marzo 2012 at 13:51

        Non quoto per nulla la parte iniziale. In primis stiamo parlando di una CENTRALINA ELETTRONICA MCLAREN montata su vetture NON MCLAREN. Dimmi te dove sta la sportività in questo (colpa della FIA sia chiaro). In secondo luogo, le mappature delle centraline erano sempre controllate dalla FIA, infatti arrivati a silverstone decise di vietare il cambio di settaggio tra qualifica e gara. terza cosa, quello che ha fatto l’anno scorso la rbr non è un trucco, una furberia, o qualcosa di illegale, ma ha sfruttato un regolamento che potrebbe fare concorrenza al più famoso formaggio coi buchi.

        Del resto è nell’indole umana ottenere il massimo. Se ti danno la possibilità di guadagnare molti soldi in maniera non trasparente, MA LEGALE, te che faresti?

        Argomento vettel, dici che vuoi vederlo senza trucco? basta rivedersi cina 2010 (rbr di certo non era un missile quell’anno, se no alonso non sarebbe arrivato a lottare per il mondiale) con l’accoppiata hamilton-vettel che superavano tutti stile “driven” di sly stallone.

        Io invece sono curioso di vedere hamilton, fino ad ora ha vinto un mondiale che avrei vinto pure io. Direi che è stato un mondiale con molti errori da parte di entrambi i piloti. Io sto ancora aspettando un lewis hamilton, cinico, concentrato e che riesca a vincere un mondiale da campione (guarda caso, vettel glielo stava facendo perdere nel 2008).

        P.S. pure io voglio vedere come si comporta sebastian vettel, detto sinceramente non vedevo l’ora che la rbr tornasse umana. 🙂

      • F1&Rally

        17 marzo 2012 at 14:31

        insomma: se gli scarichi soffiano in rilascio quando il pilota toglie il piede dall’ acceleratore e lo fà per lui invece l’ elettronica non vedo cove cavolo è questa abilità di guida; Vettel sono convinto che vincerà ancora in futuro, è bravo, ma i numeri dell’ anno scorso sono falsati da quest’ ingegnoso stratagemma, và bene cosi? Non ho detto niente alla squadra, ognuno si aiuta come può, si capisce, ma quì si parla di abilità di guida e caro Stringe ti informo che ci sono dei piloti in giro che la tecnica del filo d’ acceleratore in staccata la usano per mestiere e per bravura, personalmente avrei lasciato gli scarichi liberi di trovargli qualsiasi posizione, “che soffiassero anche dentro l’ abitacolo, ma il gas in rilascio se ne è capace lo deve dare il pilota non l’ elettronica!!

      • strige

        17 marzo 2012 at 16:11

        a F1&Rally: ho capito, ma cosa c’entra? che colpa ne ha vettel se la FIA permette gli scarichi in rilascio? che doveva fare? sai quanti piloti/auto hanno vinto dei mondiali perchè al limite del regolamento? vogliamo ricordare le sospensioni attive? o controllo di trazione? o il famoso terzo pedale?

        Per me vettel è un grandissimo pilota, sicuramente non il migliore di sempre, ma uno dei migliori. Non è un talento pure, per dire alla senna.

        Sul fatto di utilizzare sia acceleratore che freno è una tecnica vecchia, si vede (li vedevo) molto nelle gare giapponesi con le auto di serie quando correvano nei circuiti. Poi non so, forse lo fanno pure nei rally, ma li io sono un ignornate.

    • terminator

      17 marzo 2012 at 14:51

      Appagato ???? Solo dopo due mondiali vinti ???
      E allora MSC cosa dovrebbe essere dopo averne vinti sette ?????

      • strige

        17 marzo 2012 at 16:13

        pensa a kimi che ne ha vinto uno e poi è crollato, idem hakkinen, dopo due anni è crollato pure lui. magari io e te reggiamo solo la prima vittoria…guarda che siamo umani, mica robot. ognuno sopporta in modo diverso.

  7. iorek

    17 marzo 2012 at 12:11

    Ma che strano, il kers di webber non funziona. Non e’ mai successo.
    Mi sa che le preferenze nel team sono sempre quelle.

    • Maria

      17 marzo 2012 at 12:18

      Il KERS di Webber non funziona – perché, ha mai funzionato negli ultimi 2 anni????

  8. Maria

    17 marzo 2012 at 12:16

    anonima vedi se Vettel ha fede – allora dobbiamo averla anche noi 😀

    • anonima

      17 marzo 2012 at 16:58

      speriamo domani di fare piu’ punti possibili aspettando che Newey veda cosa deve fare..

  9. lemmy

    17 marzo 2012 at 12:36

    Se i valori in campo sono effettivamente questi,(e dico così perché Melbourne è una pista piuttosto atipica e particolare) Vettel ora avrà la possibilità di mostrare il SUO vero potenziale,qualunque esso sia… certo dovrà dimostrare di saper guidare sopra ai problemi come negli ultimi anni hanno saputo fare Alfonso Lewis e Felipe (no,lui proprio no 😉 )
    In ogni caso ci saranno mille variabili domani in gara,e i distacchi sono minimi al momento,quindi vedo tutto molto molto aperto…

    • Maria

      17 marzo 2012 at 12:42

      Oddio, da tutti può prendere esempio Vettel, ma da Felipe mi sa che é meglio di no 😀

  10. Dado (forza Vettel)

    17 marzo 2012 at 12:48

    Tanto finchè non guiderà una Ferrari SOLO in Italia si dirà che deve dimostrare di aver meritato 2 (2…) titoli mondiali.

    Alonso può anche aver fatto miracoli, ma nell’arco di qualche gara. Non di una stagione.

    Questo tormentone dell’aspettare che questo ragazzo fallisca per essere contenti mi sembra veramente infantile.

    Che lo si voglia ammettere o no, ci sono TOT piloti in F1 con circa le stesse potenzialità di vittoria e la differenza la fa la macchina, DA SEMPRE.

    • lemmy

      17 marzo 2012 at 14:21

      Dado non fraintendermi,non dico che Seb abbia ancora da dimostrare la sua bravura,perchè sono convinto che se vinci anche solo UN mondiale,significa che qualcosa piu degli altri lo hai per forza,non ultimo il culo!! dico solo che,avendo guidato una gran macchina negli ultimi 2 anni,sarà interessante vedere come si comporterà con un mezzo meno prestazionale rispetto alla concorrenza…. come vedi anche Schumacher,nonostante tutto quello che ha vinto,si trova a dover lottare con piloti che un tempo non avrebbe calcolato se non nei doppiaggi…certo per lui va fatto un discorso sull’età e sul doversi riadattare ad una F1 diversa rispetto al pre ritiro,ma va da se che senza una macchina competitiva,anche lui ha dovuto masticare amaro…. ora vedremo,se appunto i tempi di oggi rispecchieranno i valori di tutta la stagione,come si saprà comportare Seb… buon mondiale a tutti!!!! 🙂

      • Dado (forza Vettel)

        17 marzo 2012 at 16:49

        @Lemmy

        🙂 buon mondiale anche a te! Comunque, fra tutti, non mi riferivo a te perchè ti leggo da molto e so che motivi sempre le tue opinioni in maniera intelligente!

  11. PublicImageltd

    17 marzo 2012 at 14:30

    too easy seb…ma com’è senza millennium falcon non mi fai più le pole?
    Se la ferrari è questa…forza hamilton, ste redbull hanno davvero rottto le b…e

  12. alex

    17 marzo 2012 at 15:07

    ahahhahahah ke goduria vedere vettel dietro webber altro ke battere i record di schumi ma va va nn 6 nessuno

    • Stefano

      17 marzo 2012 at 17:02

      Ma con tutto quello che sta’ accadendo alla vostra scuderia ahahaha parlate della RB????Alla Ferrari metterebbero la firma per avere la loro vettura come la RB di oggi.Non sono entrati neanche in Q3 e parlate?? RIDICOLI alcuni tifosi ferraristi ahahaha ridicoli 😛 )))) 😛 ))))) 😛 ))))))

  13. kroky78

    17 marzo 2012 at 15:30

    Sono molto curioso di vedere il fattore affidabilità delle lattine domani, i problemi di smaltimento termico hanno già messo in crisi il Kers di Webber… Vedremo vedremo

  14. SCR34M

    17 marzo 2012 at 15:34

    Io l’ho sempre detto, xke la situazione di parità dell’auto l’ho vissuta quando gareggiavano con le Dallara nel 2005 se non erro in formula Renault.
    E Vettel non era una schiappa sia ben chiaro, ma Lewis era di un’altro pianeta già allora, facendo dei bei sorpassoni contro il biondino che tanto prodigio non sembrava affatto….

    Ora dopo anni da “supereroe” grazie a “una pozione magica targata RB by Newey” si torna a fare il terrestre e a riconfrontarsi con i terrestri.

    Ora è il momento che dimostri a tutti che quei 2 titoli sono meritati e non dovuti solamente alla netta supremazia della vettura che quidava.
    Magari vederlo andarea a podio partendo 20° o giu di lì con un auto competitiva come la RB attuale ma non dominante come quella delle edizioni passate…
    Insomma..signori e signore… è l’annao delle verità !!!

  15. ZIWA

    17 marzo 2012 at 15:53

    Quando la macchina fa la differenza…

    • Luca

      17 marzo 2012 at 17:03

      Nn la macchina l’invidia fa la differenza di opinioni 😉

  16. angelo 84

    17 marzo 2012 at 17:17

    non darei per spacciata la red bull e infatti vettel non mi sembra tano preoccupato certo i motorizzati mercedes li davanti sembrano velocissimi

  17. Polemiche Blog

    17 marzo 2012 at 17:22

    OOhhhh !!! Adesso voglio VEDERE un VETTEL che con una macchina non extraterrestre, ci fa vedere le stelle. Se non accade (e vedrete che non accadrà come vado ripetendo da anni) cambierete idee su chi sono i fuoriclasse in F1. Posso capire un Alonso e Hamilton e un Button molto intelligente in diverse occasioni.

    • anonimo

      17 marzo 2012 at 18:30

      Tu parli solo perche’ hai la lingua.Alonso ti ha fatto vedere di cosa e’ capace,senza una macchina sufficente non arriva neanche in Q3 e parli ancora tu??

  18. william

    17 marzo 2012 at 18:51

    complimenti ai debuttanti daranno filo da torcere

  19. Dam

    17 marzo 2012 at 20:03

    Vettel si è dimenticato che il campionato è iniziato..pensa ancora che ci sono dei test invernali ..ha ha ha …speriamo si svegli un pò in gara , altrimenti è meglio che si ritira almeno non fà la brutta figura di arrivare oltre il 10 posto

    • luca

      17 marzo 2012 at 21:31

      non ti ritiri da questo blog tu con tutte le figure di merd.a che fai,si deve ritirare lui che e’il Bi-campione piu’ giovane della storia della f1?povero rosicone invidioso

  20. anonima

    17 marzo 2012 at 21:32

    Coraggio Vettel,cerca di fare piu’ punti possibili poi la prossima gara si vedra’.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati