Red Bull verso il rinnovo con Renault per i motori in F1

Red Bull verso il rinnovo con Renault per i motori in F1

La Red Bull molto probabilmente estenderà il suo contratto di fornitura con Renault Sport F1 fino alla fine dell’attuale regolamento sui motori V8 in Formula 1. La categoria regina adotterà motori turbo V6 da 1600 cc dal 2014 e intanto la Red Bull è legata al gruppo Renault Nissan anche tramite la sponsorizzazione Infiniti.

La Red Bull Racing sarebbe intenzionata a montare motori Renault almeno fino al 2013.

Il direttore tecnico del team austriaco, Adrian Newey, ha ammesso questa settimana di essersi rallegrato dal mancato arrivo dei quattro cilindri per il 2013.

All’agenzia AAP l’inglese ha rivelato che a spingere la F1 verso i motori a quattro cilindri era l’idea che questo tipo di frazionamento avrebbe favorito l’ingresso in F1 del gruppo Volkswagen.

“Poi magari avrebbero deciso di non entrare e noi saremmo rimasti bloccati con dei quattro cilindri turbo” ha spiegato Newey, rivelando che i V6 avanno un regime di rotazione ben piu’ alto dei 12.000 giri proposti dalla FIA per i quattro cilindri.

Ma se sarà alto come i 18.000 giri richiesti da alcuni organizzatori delle gare di F1, al momento non è ancora chiaro: “Il regime è ancora oggetto di discussione”, ha ammesso Newey, “ma sembra che probabilmente sarà di 14.000 o 16.000 giri al minuto”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

10 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati