Red Bull, Allison al posto di Newey dopo il 2014?

Il genio della Red Bull sarebbe frustrato per i regolamenti troppo restrittivi

Red Bull, Allison al posto di Newey dopo il 2014?

James Allison, l’ex direttore tecnico della Lotus conteso da molti team, potrebbe approdare alla Red Bull in futuro. Quando l’inglese ha lasciato di recente la Lotus è stato più volte indicato come il prossimo acquisto della Ferrari.

Ma secondo Auto Motor und Sport, dopo il suo addio al team di Enstone non è ancora chiaro dove approderà Allison.

“Ci sono voci di un suo arivo alla Red Bull” si legge nell’articolo. “Nel paddock si dice che Adrian Newey si ritirerà alla fine del 2014. Il genio esprime spesso la sua frustrazione per i regolamenti sempre più restrittivi e teme che la nuova era turbo possa trasformare la F1 in una ‘formula motori'”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

16 commenti
  1. TifosoRosso

    5 Giugno 2013 at 12:00

    Sarà pure un genio il signor Newey (ha vinto tra l’altro gli ultimi 3 campionati) ma è innegabile il fatto che in questi ultimi anni abbia trovato le condizioni a lui più favorevoli (e più svantaggiose per i suoi colleghi avversari): in pratica faceva a fare solo e soltanto modifiche aerodinamiche, il terreno in cui lui è imbattibile!
    Ora che qualche sf1gato ingegner motorista (motori in F1, e che c’azzeccano?!?) potrà finalmente dare un suo contributo, il signor Newey se ne va.
    A me sembra un comportamento da prima donna.

    • Quando hai 200progetti nel cassetto e non puoi svilupparli perché le regole ti impongono la ‘non evoluzione’ ; sapendo che la vita é solo una, trovo normale immigrare per altri ambienti dove le tue creazioni possano essere valorizzate.
      Lo stesso vale per gli ingegneri che lavorano sulla meccanica l elettronica, la me atronica eccetera eccetera .
      Se sei un creativo crei , non fai degli schizzi ,li metti in un cassetto con la speranza che un giorno forse ti torneranno utili.

  2. jack74

    5 Giugno 2013 at 12:21

    il fascino di un auto e’ sempre stata la meccanica , l’aereodinamica e’ importante ma andrebbe messa ins econdo piano , no perche non serve ma perche all’atto pratico e’ meno influente sul prodotto di serie, lui si ritira perche la f1 punta su un settore a lui meno congeniale

  3. michele

    5 Giugno 2013 at 12:35

    Newey spesso ha ragione.

  4. Davide Alex

    5 Giugno 2013 at 14:02

    Certo, un progettista aereodinamico in una Formula 1 improntata sui motori diventerebbe meno determinante. Io non vedo codardia nella decisione di Newey, semplicemente ha capito che la sua era è finita e si fa da parte, magari andando alla ricerca di settori per lui più stimolanti o semplicemente per godersi i frutti di una carriera di livello.

  5. Controaltare

    5 Giugno 2013 at 14:02

    E’ da un po’ che Newey si sente frustrato perchè i regolamenti attuali gli tarpano le ali, d’altronde un genio non può esprimersi se non gli è consentito di fare granchè, con l’avvento dei motori turbo poi l’areodinamica passerebbe in secondo piano, forse per lui sarebbe meglio progettare barche a vela…

  6. Controaltare

    5 Giugno 2013 at 14:05

    Non mi sono messo d’accordo con Davide Alex, abbiamo la stessa idea e l’abbiamo espressa quasi contemporaneamente.

  7. Emanuele

    5 Giugno 2013 at 14:19

    come dargli torto, ormai siamo pieni di regole assurde, niente test, motori congelati per 2,3 anni ecc.
    un genio come lui ha bisogno di sfide e di distinguersi dalla massa questa e questa f1 non fa per lui purtroppo

    • whitefox

      5 Giugno 2013 at 15:44

      Se Newey è passato per un genio è stato proprio grazie al regolamente che vieta i test e congela i motori…se ne va perchè adesso finalmente si permette a chi sa farlo di farsi un motore nuovo…lui questo non lo sa fare, deve affidarsi alla Renault.

  8. TOMMY

    5 Giugno 2013 at 15:04

    ed ha ragione!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  9. antonio6840

    5 Giugno 2013 at 15:17

    Il talento di Newey non si discute, però continuare a chiamarlo “genio” mi sembra un po’ offensivo nei confronti degli altri progettisti che tante auto vincenti hanno realizzato negli anni passati.
    Qualcosa mi dice, infatti, che se anche gli altri si facessero più furbi e meno attenti al regolamento, vedremmo altre auto veloci tanto quanto le RB.
    Quanto alla prevalenza di aereodinamica piuttosto che di motori o telai, come sempre la virtù sta (starebbe) nel mezzo: ma oggi il comparto meccanico mi sembra davvero troppo mortificato a vantaggio di alette, flussi, vortici e venticelli più o meno soffiati.

  10. Revolver

    5 Giugno 2013 at 16:01

    Io non so se Allison sia bravo quanto Newey, ma dalla foto fa paura.
    Sembra uno che mangia pane e bulloni.
    E come stuzzicadenti, fibra di carbonio.

  11. Max Bassanet

    5 Giugno 2013 at 17:24

    ah però ! te ne vai proprio quando nel 2014 l’aerodinamica passa in secondo piano ? hahaha sei solo una primadonna e oltretutto neanche genio perchè finche c’era in f1 il VERO GENIO byrne le tue auto hanno sempre preso la sverniciata ahahahaha senza contare quello che hai fatto con senna.

    • Pennywise

      5 Giugno 2013 at 18:35

      Un’auto di F1 non è creata da una sola persona.. Nel periodo Ferrari Byrne aveva a disposizione gli uomini migliori in tutti i settori: dal telaista, al muretto, ai motoristi, fino al miglior pilota.. nel periodo poi che la Ferrari aveva un budget stellare per realizzare il rilancio e 2 piste di proprietà in cui macinava kilometri a volontà con una squadra test dedicata. Senza un’intera squadra fenomenale non puoi vincere così a lungo. Per quanto riguarda Newey credo abbia ragione dal punto di vista di aerodinamico, la F1 dovrebbe avere più libertà in tutti i settori e non limitare sempre a prescindere.. tuttavia i motori non faranno alcuna differenza visto che il regolamento è talmente stretto che sembra un manuale di montaggio che non lascia scampo a interpretazioni, con il risultato che i diversi motori saranno più uguali tra loro di questi V8 congelati. Benvenuto monomarca 2014

  12. lor

    5 Giugno 2013 at 23:10

    Ma come si fa a commentare. Newey se ne va con una vagonata di milioni e con il titolo di “GENIO”.
    Meglio di così!!!

  13. Walter76

    6 Giugno 2013 at 10:01

    Proprio per i regolamenti restrittivi che non gli permettono furberie… È il 2014 che farà il gioco duro… Lui smette di giocare!?

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati