Raikkonen: “Odio questa situazione ma non posso risolverla da solo”

Solo 13mo il ferrarista ad Austin

Raikkonen: “Odio questa situazione ma non posso risolverla da solo”

Kimi Raikkonen ha ammesso tutta la sua frustrazione per le sue difficoltà alla guida della Ferrari F14 T dopo un deludente GP USA. Il ferrarista ad Austin ha chiuso 13mo ad un giro dal vincitore Lewis Hamilton.

“Qui è stato ancora una volta uno dei weekend più difficili” ha dichiarato Raikkonen. “Anche in Giappone la situazione è stata simile, abbiamo lottato con il sottosterzo per tutto il weekend e qualsiasi cosa facciamo non sembra risolvere. Ovviamente in gara le gomme anteriori si distruggono. Odio questa situazione e il modo in cui stanno andando le cose ma non posso risolverla da solo.

Provare a guidare lentamente in alcuni tratti non fa alcuna differenza sulla durata delle gomme, quindi davvero non capisco” ha aggiunto. “E’ davvero deludente. Non essere in grado di risolvere questi problemi è molto frustrante. Spero che giungeremo a capire quali sono i problemi. Apprezzo l’aiuto e ovviamente proviamo ad aiutarci l’un l’altro per risolvere questi problemi ma sapevamo che il problema non sarebbe stato facile da risolvere”.

“In alcuni tratti Fernando ha lo stesso problema ma penso che a lui non dia fastidio troppo se l’anteriore è scivoloso. Quindi l’effetto non è eccessivo per lui, è una storia diversa” ha concluso Raikkonen.

Alonso ha chiuso solo sesto e nel finale si è difeso da Vettel dopo che la sua vettura ha accusato una seria vibrazione nelle ultime fasi.

“Ho avuto grosse vibrazioni sulle gomme negli ultimi due giri” ha dichiarato Alonso. “Fondamentalmente non riuscivo nemmeno a vedere la pista. Ho provato a controllare il passo. Ho chiesto quale fosse il mio vantaggio, poi Vettel ha passato Magnussen e non era più possibile gestire quindi ho spinto al massimo con vibrazioni davvero forti”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

16 commenti
  1. Raphael

    3 Novembre 2014 at 01:40

    “Odio questa situazione ma non posso risolverla da solo”, so questo non vi erano dubbi, prova a chiedere consiglio ad alonso o a un altro pilota vero.

    • stefanoabbadia

      3 Novembre 2014 at 07:22

      Si…chiedi consiglio ad Alonso….ti suggerirà di fare quello che lui ha già deciso: mollare sto team allo sbando più totale..

      non chiederlo invece a Metteacci…non saprebbe cosa dirti, dopo che è stato posto al comando di un team al posto di Domenicali, si è accorto che era (era) un team da F1 e sta capendo cos’è la formula 1…, al suo arrivo aveva solo dato retta a mr tombaziz e pat fry che gli avevano suggerito come prima mossa di eliminare il progettista del motore e tenere loro…anche ieri hanno mostrato tutte le loro capacità: Alonso ha dichiarato in diretta TV: anche l’ultima novità postata in pista ovvero l’ala anteriore nuova non ha portato il minimo miglioramento, non funziona al pari di tute le modifiche aerodinamiche apportate durante la stagione!!!!! in bocca al lupo per la vettura nuova!!!!

    • oniram

      3 Novembre 2014 at 08:43

      Tanto per ribadire l’ovvio, Raikkonen *è* un pilota vero, anche se Alonso probabilmente lo supera di un paio di gradini. Vedi l’anno scorsoin Lotus quando ha fatto benissimo. Kimi quest’anno sembra soffrire la Ferrari in modo esagerato, mi ricorda un po’ Valentino in Ducati, tutta la fiducia e l’affetto possibili, ma insomma io questa cosa non riesco proprio a guidarla….

  2. Walter76

    3 Novembre 2014 at 08:41

    Non è colpa sua: non si è mai adattato….
    E mai lo farà se il prossimo anno le caratteristiche saranno le stesse

    • stefanoabbadia

      3 Novembre 2014 at 09:24

      Domanda (ironica):
      una volta Montezemoli, di lunedi mattina o appena il team rientrava dalla trasferta, indiceva una riunione a cui presenziava, in tale riunione veniva chiesto conto di quanto accaduto NEL BENE E NEL MALE NEL W.E. DI GARA E SI DISCUTEVA SU COME PROCEDERE, IL TUTTO IN PRESENZA DI MONTEZEMOLO CHE SENTIVA E RIFLETEVA..
      adesso la riunione..chi la indice?…Marchionne che è il presidente viene dagli states o la segue in teleconferenza? oppure…non si fa più§? ..oppure ancora ci pensa Matteacci a capire valutare e decidere quello che ha gia subito in pista?

      • lucaraikkonen

        3 Novembre 2014 at 10:30

        Credo facciano tutto via whatsupp …

      • gianfranco r.

        3 Novembre 2014 at 14:15

        Ma lo sapranno usà “whatsupp” ….ci credo poco!!!

  3. lucaraikkonen

    3 Novembre 2014 at 10:33

    Odio tombazis odio tombazis odio tombazis odio tombazis

    • f1erally

      3 Novembre 2014 at 11:00

      Ma chi è che ha messo il pollice verso?
      Perchè non lo motiva?
      Assurdo: è sempre stata l’ aerodinamica il problema della Ferrari da quando ne è a capo questo ebete, tutti vengono cambiati e presi a calci nel culo e questo viene sempre graziato…
      Luca hai ragione da vendere..

  4. Kyuss

    3 Novembre 2014 at 12:35

    Ho capito che l’anteriore instabile ti da fastidio, non vuoi chiedere ad Alonso perché per i tuoi fans è umiliante, ma almeno consultati con Massa.

  5. paolo

    3 Novembre 2014 at 18:30

    Guardiamo le cose con obiettività:
    1) la F1 odierna è un sonnifero perfetto: 0 spettacolo,0 emozioni,0 di 0………
    Guardando la Indycar trovo tutto quello che manca alla F1.
    2) Ferrari: Marchionne ha un compito piuttosto delicato, quello di rimettere in carreggiata la Rossa. Si stanno pagando a caro prezzo errori su errori

  6. 1ferrari2

    3 Novembre 2014 at 18:44

    il problema di kimi è la sospensione anteriore a tirante o pull road.
    Questo tipo di sospensione molto rigida all’anteriore riscalda molto le coperture e per il suo stile di guida dove non ama girare la macchina in derapata come fa fernando lo porta a distruggere le coperture.
    infatti con coperture hard e midium il problema si mitiga.
    Poi lui in qualifica anche ad oustin non è risultato molto lontano da alonso.
    poi fernando conosce molto bene questa sospensione.

  7. ASOT

    3 Novembre 2014 at 22:25

    L` ubriacone finnico ha mostrato per l` ennesima volta a che livello é scesa la ferrari: non solo ha prodotto una macchina penosa ma ha pure pagato l` eunuco dalla tundra per non fare niente. Date quel volante ad un giovane in ordine che farà mille volte meglio.

    • tarivor

      6 Novembre 2014 at 11:06

      Schumacher voleva auto con un anteriore preciso e sopperiva lui alle mancanze del posteriore. Quel tipo di guida l’ha portato a vincere 7 titolo mondiali con due diverse squadre e due marche di coperture differenti. Quello è palesemente lo stile di guida vincente e non a caso Schumacher nominò Raikkonen come suo successore in Ferrari che con un’auto sviluppata per il tedesco centrò subito il titolo mondiale.
      Alonso invece ha vinto due titoli mondiali con lo stile opposto solo grazie alla palese superiorità delle Michelin e all’inaffidabilità dell’altra squadra di punta con le stesse coperture, la McLaren.
      La Ferrari, a mio parere, ha fatto il grande errore di “azzerbinarsi” alle richieste dello stile di guida perdente dello spagnolo e dal 2010 in poi è infatti andata sempre in calando.

  8. ASOT

    4 Novembre 2014 at 11:37

    Il problema di Rikkionen é un problema che hanno avuto i piloti mediocri: doversi confrontare con un vero campione come Alonso, che gli avversari li tritura GP dopo GP.

    • tarivor

      6 Novembre 2014 at 11:08

      Ma falla finita. Si è visto cosa ha fatto il tuo idolo quando si è trovato in una squadra non a lui completamente “aazerbinata”… siè fatto ridicolizzare dal suo compagno di squadra (rockie assoluto in F1) e se ne è scappato a fine stagione.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati