Nuove barriere portano il pubblico piu' vicino alla F1

Nuove barriere portano il pubblico piu' vicino alla F1

I nuovi circuiti della F1 hanno vie di fuga molto piu' piccole rispetto agli altri circuiti della categoria, il che da' agli spettatori la possibilita' di essere piu' vicini alle vetture.

Sul nuovo tracciato di Yas Marina, ad Abu Dhabi, questo e' stato possibile grazie all’utilizzo di barriere riempite con polietilene che assorbono l’energia dell’impatto. Questa tecnologia e' anche conosciuta come “Tecpro.”

Le barriere Tecpro sono gia' utilizzate in circuiti come Barcellona, Monza e Singapore, ma e' la prima volta che un tracciato viene costruito senza grandi vie di fuga di sicurezza.

Recentemente David Coulthard ha visitato il circuito che ospitera' l’ultima gara della stagione e ha potuto verificare da vicino la nuova tecnologia.

“Quando un pilota commette un errore uscendo di pista deve ottenerne uno svantaggio. Non si deve procurare un incidente in cui si faccia del male, ma ci deve essere un prezzo da pagare. Credo questa pista abbia ridefinito gli standard di sicurezza della FIA grazie alle nuove barriere,” ha detto l’ex pilota.

Tuttavia, Coulthard s’e' dimostrato poco entusiasta dalla “pazza” uscita dai pit, la quale include una curva che passa sotto un piccolo tunnel.

Andre' Cotta

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati