Nel 2013 le monoposto saranno più lente

Nel 2013 le monoposto saranno più lente

Creare una monoposto che sia più lenta rispetto alle attuali: questo l’obiettivo che la Fia ha chiesto di perseguire a Patrick Head e Rory Byrne nel definire le linee guida delle vetture che correranno nel 2013.
I due tecnici stanno gettando delle basi tecniche che verranno analizzate a gennaio dalla Fota per iniziare a stabilire delle linee guida per la rivoluzione tecnica che avverrà tra due campionati.
Le monoposto dovrebbero avere ali più piccole e generare carico aerodinamico sfruttando l’effetto suolo: se cosi dovesse essere l’effetto suolo tornerebbe nel circus dopo 31 anni.
Patrik Head: “Ci è stato chiesto di definire delle specifiche che possano essere alla base di monoposto non più lente di 5 secondi al giro rispetto ad oggi. Abbiamo cercato di individuare delle linee guida che potessero raggiungere questo obiettivo. Con l’introduzione del turbo e le limitazioni di carburante, i motori saranno più efficienti ed i piloti viaggeranno alla massima potenza solo per il 50% del tempo sul giro, questo porterà anche alla riduzione del 35% dei consumi”.
L’obiettivo è quello di agevolare i sorpassi e rendere le vetture più difficili da guidare per aumentare lo spettacolo in pista.
Nel 1998 gli stravolgimenti tecnici sulle monoposto volevano ottenere gli stessi risultati…

Roberto Ferrari

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

47 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati