F1 | Mercedes: svelato il bug sulla vettura di Hamilton [Video]

"Si è trattato di uno strumento offline"

F1 | Mercedes: svelato il bug sulla vettura di Hamilton [Video]

La scuderia tedesca, attraverso un video pubblicato su Youtube, ha chiarito definitivamente qual è stata la causa del problema che è costato la vittoria a Lewis Hamilton nel gran premio di Melbourne.

Andrew Shovlin, ingegnere di pista della Mercedes, ha riportato sul sito web della squadra che il problema non era quello che era stato originariamente sospettato dopo la gara di domenica a Melbourne.

“Il problema non è in realtà con il software di strategia di gara che usiamo. Si è trattato di uno strumento offline e abbiamo trovato un bug in quello strumento che ci dava il numero sbagliato”.

Shovlin ha spiegato che lo strumento è stato utilizzato per creare tempi sul giro, in questo caso la differenza tra la vettura di Hamilton rimasta in pista in condizioni di safety car virtuale e la Ferrari di Sebastian Vettel che si trovava in pit lane.

“Non è mai una scienza abbastanza esatta perché non sai quanto velocemente una macchina riuscirà a passare attraverso la pit lane”.

La Mercedes aveva pensato che il loro quattro volte campione del mondo doveva essere a 15 secondi da Vettel per riprendere il vantaggio dal suo rivale, mentre il margine effettivo era “leggermente inferiore a 13”.
La differenza è stata cruciale, con Vettel che riappare di fronte al britannico sorpreso al punto da chiedere al team radio cosa fosse successo, oltretutto su un circuito dove non è facile superare e i piloti devono risparmiare carburante, motore e gomme nelle fasi successive.

Se Hamilton fosse stato avvisato, avrebbe potuto andare più veloce dopo il suo precedente stop per darsi un margine maggiore. Durante un periodo di safety car virtuale infatti, tutte le auto in pista devono rallentare, ma c’è un breve tratto tra la safety car line e l’inizio del limite della pit lane di 60 km/h in cui chiunque può accelerare.

“Pensavamo di avere un po’ di margine e invece abbiamo visto il risultato -ha continuato Shovlin- in futuro faremo in modo di avere più margine”.

Il team principal Toto Wolff aveva sospettato subito dopo la gara che un “problema tecnico” fosse costato alla Mercedes quella che sembrava una vittoria certa con Hamilton che aveva comandato la gara fino al pit stop.

Shovlin ha svelato inoltre che è stata condotta un’analisi approfondita e che sono stati messi in atto dei processi “per assicurarsi che non si verifichi più un episodio simile”

Jessica Cortellazzi

F1 | Mercedes: svelato il bug sulla vettura di Hamilton [Video]
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

4 commenti
  1. .. non è normale

    29 marzo 2018 at 12:17

    Ok prima era il motore, poi le gomme, poi la centralina e ora il software offline. Come tutti i crucchi non sapete perdere!!!!!

  2. Originalibero

    29 marzo 2018 at 15:05

    Concordo

  3. .. non è normale

    20 aprile 2019 at 20:01

    infatti in australia non ha vinto il negretto hahahahaha pirotab sei l’ennesimo profilo di victoridicolo ? hahahahahah patetico!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati