McLaren, Jenson Button: “Possiamo fare molto dalla seconda fila”

"Le modifiche fatte nella notte hanno funzionato"

McLaren, Jenson Button: “Possiamo fare molto dalla seconda fila”

Jenson Button è convinto che le modifiche fatte durante la notte abbiano premiato la McLaren in qualifica ed abbiano anche dato alla squadra una possibilità di lottare con la Red Bull in gara.

Sia Button che Lewis Hamilton hanno lottato il Venerdì del Gran Premio d’India, in particolare nella configurazione con basso carico di benzina.

I cambiamenti su larga scala fatti durante la notte hanno portato ad un salto in termini di prestazioni il Sabato, con Hamilton e Button in seconda fila sulla griglia di partenza, anche se sempre entro quattro decimi dalla pole di Sebastian Vettel.

Button è convinto che il miglioramento potrebbe anche essere evidente in una distanza di gara.

“La vettura era abbastanza buona ieri, ma abbiamo migliorato molto durante la notte,” ha spiegato Button.

“Qui è stato molto difficile portare le gomme nella loro finestra di lavoro, ma alla fine abbiamo trovato un assetto che funziona per noi, quindi siamo abbastanza felici.”

“Ce l’abbiamo fatta insieme oggi, e speriamo che i miglioramenti che abbiamo fatto lavoreranno bene anche in gara ai diversi livelli di carburante.”

“Abbiamo ancora bisogno di miglioramenti in gara per sfidare davvero le Red Bull, ma possiamo fare molto dalla seconda fila.”

Button ha aggiunto che realisticamente non potevano sperare di andare oltre la seconda fila, ma ha ammesso un certo grado di delusione di essere stato più lento nel Q3 rispetto alla Q2.

“Sono abbastanza contento di quello che abbiamo fatto – non poteva andare meglio”, ha detto.

“Dobbiamo essere felici di quello che abbiamo fatto oggi come squadra – non siamo lontani dalle Red Bull e davanti alla Ferrari.”

“Ovviamente si vuole essere più avanti quando in Q2 sei andato così bene, ma non sono riuscito a ripetermi in Q3. Sono felice di essere in seconda fila però.”

“Ho fatto molta fatica a portare le gomme in temperatura al primo giro, il che è abbastanza normale ad essere onesti, così sono andato per una strategia diversa dalla maggior parte. Non è stato proprio il giro perfetto, ma sono abbastanza felice di essere quarto. Ci siamo messi in una posizione abbastanza buona.”

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

L’India vuole ancora la Formula 1!

La Formula 1 potrebbe tornare in India dal 2017
Anche se quella di quest’anno avrebbe dovuto essere l’anno sabbatico del Gran Premio d’India, dopo che la FIA ha stilato