McLaren, Button: “Gestione delle gomme e strategie? Sarà un weekend interessante”

McLaren, Button: “Gestione delle gomme e strategie? Sarà un weekend interessante”

“Abbiamo provato diversi set-up questa mattina, ma credo che quello base non fosse molto adatto a questo circuito. Così siamo ritornati a un set-up più tradizionale nel pomeriggio e abbiamo sviluppato la vettura nel corso della giornata”.

Lavori in corso in casa McLaren, come spiega Jenson Button al termine delle prove libere del venerdì in India.

“Nonostante le battute d’arresto del mattino ci stiamo avvicinando all’obiettivo e questo è positivo perché vuol dire che durante l’anno siamo migliorati – prosegue il pilota britannico -. Il ruolo delle gomme sarà interessante in questo fine settimana. Il primo pneumatico sembra durare per sempre e non c’è comunque grande differenza tra le due mescole, quindi penso che vedremo alcune strategie molto interessanti in questo fine settimana”.

Detto da uno stratega nella gestione delle gomme come Button, c’è da crederci. Chissà cosa ci riserverà il pilota McLaren domenica. Prima ci saranno comunque le qualifiche, dove l’obiettivo del team di Woking è sicuramente entrare in Q3 come dichiara Sergio Perez.

“Questo è un grande circuito, con curve lunghe e veloci e il rettilineo più lungo della stagione. Dopo le sessioni di prove libere di oggi mi sento abbastanza ottimista per il fine settimana; sono soddisfatto dell’equilibrio della vettura e non vedo l’ora arrivi domani”
, commenta il pilota messicano.

“Tuttavia, abbiamo avuto alcuni problemi con il bilanciamento della macchina oggi e dobbiamo assolutamente analizzare le prestazioni del pneumatico stasera per vedere in cosa possiamo migliorare. La cosa più importante è avere buone gomme per la gara”, prosegue.

“Nel complesso, penso che ci troviamo nella stessa posizione delle ultime tre o quattro gare, quindi il nostro obiettivo domani sarà quello di fare una buona qualifica ed entrare in Q3”, chiosa Perez.

Lorenza Teti

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati