Lotus E20: presentata la nuova F1 di Kimi Raikkonen e Romain Grosjean

D'Ambrosio scelto come terzo pilota della squadra

La Lotus ha presentato la nuova E20, la monoposto per il mondiale 2012 di Formula 1. Il team di Enstone, che ha assunto la denominazione Lotus quest’anno, schiererà Kimi Raikkonen e Romain Grosjean.

La vettura, come Ferrari e Force India, presenta l’ormai noto scalino sul muso e fiancate più rastremate al posteriore.

James Allison, direttore tecnico della Lotus, ci descrive la E20.

Quanto è diversa la vettura del 2012 rispetto a quella dello scorso anno?
“I cambiamenti più importanti sono relativi agli scarichi. I team hanno deciso a Silverstone nel 2011 di mettere al bando i diffusori soffiati e di conseguenza passare ad un concept molto diverso. Le vetture più recenti sono state profondamente influenzate dalla loro configurazione degli scarichi al posteriore, e l’intento di questa regola è mettere fine a questa tendenza. Le regole sulle geometrie degli scarichi sono state rafforzate da alcune regole sul funzionamento dei motori che non hanno a che fare con il regolamento tecnico, ma che sono arrivate come Direttiva Tecnica piuttosto tardi l’anno scorso. Il problema degli scarichi, sebbene si sia trovato un accordo di massima a Silverstone, non si è risolto fino a metà novembre, quindi la sfida è stata progettare mentre i dettagli emergevano un po’ alla volta, provando a trarre il massimo da ogni nuova regola e tentando di anticipare l’esito definitivo. Sicuramente è stata un’area che ci ha preoccupati e immagino sia stato così per tutti i team”.

Quanto le nuove regole condizioneranno quello che vedremo in pista?
“Le vetture l’anno scorso avevano una varietà di configurazioni degli scarichi, con differenti livelli di successo. Se le ultime regole sono state positive nel resettare il potere degli scarichi ad un livello più basso, allora questa è un’opportunità per rimescolare i valori in campo”.

Quali sono le tue sensazioni sul lavoro con due nuovi piloti?
“Romain ha girato in modo promettente in due sessioni alla fine della scorsa stagione, non avendo guidato una F1 per più di un anno. E’ saltato in macchina ed è stato immediatamente competitivo rispetto ai tempi dei nostri piloti titolari, è stato piuttosto impressionante. Non vediamo l’ora di iniziare a lavorare con lui. Kimi nei recenti test di Valencia con la R30 ha dimostrato di non aver perso nulla della sua velocità ed è davvero affamato in vista della nuova stagione. Sarà fantastico lavorare con un pilota del suo calibro”.

Cosa è completamente nuovo e cosa è più familiare sulla E20?
“Dipende da dove si guarda, alcune parti della nuova vettura sono nuove da cima a fondo e in altre aree abbiamo ottimizzato ulteriormente la filosofia del design adottata per diverse stagioni. Per quanto riguarda gli scarichi, i nostri scarichi anteriori sarebbero ora illegali con le nuove regole e in ogni caso non hanno soddisfatto le nostre attese. Quindi quella parte della vettura è stata abbandonata e abbiamo introdotto un nuovo design. Il layout delle sospensioni anteriori e sospensioni è stato completamente rivisto provando a sfruttare al meglio le opportunità aerodinamiche. L’ala anteriore è il proseguimento di concept su cui lavoriamo dal 2009. Il sistema dell’ala posteriore, sui continuiamo a lavorare per trovare un livello soddisfacente di stabilità al posteriore, è stato migliorato provando a massimizzare il potenziale del DRS”.

Come vi aspettate che renda la E20?
“Abbiamo lavorato duramente e su tutta la vettura. Abbiamo provato a reagire alle nuove regole appena venivano pubblicate, ma saremo in grado di giudicare quanto abbiamo lavorato bene solo quando inizieremo a girare nei test pre-stagionali. Anche se non avremo un quadro esatto fino alle qualifiche di Melbourne”.

Foto: Lotus E20

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

33 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati