Lewis Hamilton: “Eravamo molto, molto lenti in rettilineo”

Lewis Hamilton: “Eravamo molto, molto lenti in rettilineo”

Lewis Hamilton ha ammesso di aver perso un’opportunità di arrivare a podio, quando ha avuto l’incidente al dodicesimo giro del Gran Premio del Belgio, toccandosi con Kamui Kobayashi della Sauber.

“Non sono molto sicuro di cosa sia successo, ad essere onesto” ha detto Hamilton alla BBC. “Mi ricordo solo di aver preso il muro abbastanza forte”.

“E’ stata una bella sfortuna per il team, ad essere sincero, eravamo messi bene ed ero parecchio avanti di chiunque ci fosse. Stavo facendo la mia gara e sono stato preso, la mia gara è finita lì. Questo è lo sport. Non siamo arrivati al termine di altre gare, quest’anno, questa è una sola in più”.

Hamilton ha però spiegato che sarebbe stato comunque difficile lottare per la vittoria e ha detto che ha avuto problemi nel stare dietro alla Ferrari di Alonso ed alla Red Bull.

“Stavamo avendo qualche difficoltà. Per qualche motivo eravamo incredibilmente lenti in rettilineo, davvero, davvero lenti e penso che sia stato questo che ci abbia messo in quella posizione”.

“Vedevo che gli altri prendevano molta distanza sul rettilineo e solo nel tratto misto recuperavo. Avevamo qualche problema di assetto. Eravamo tutto sommato in una buona posizione, siamo stato in grado di competere ed avevo passato una Ferrari. Potevamo probabilmente andare a podio”.

Alessandra Leoni

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

47 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati