Lauda: “Alonso riderà della filosofia Red Bull nell’ultima gara”

Lauda: “Alonso riderà della filosofia Red Bull nell’ultima gara”

Niki Lauda ha equiparato il palese approccio della Red Bull alla gara finale di Abu Dhabi questo weekend come a un modo per consegnare il titolo alla Ferrari.

Dietrich Mateschitz, proprietario dell’azienda che produce bibite energetiche, ha affermato che “non c’è alcuna possibilità” che a Sebastian Vettel e Mark Webber venga chiesto di scambiarsi le posizioni.
“E’ una scelta sportiva, ma alla fine sarà Alonso a gioire” ha detto Niki Lauda alla tedesca ORF, sottolineando come un’altra doppietta Red Bull con Vettel primo porterà lo spagnolo a vincere il titolo.
Anche lo spagnolo Jaime Alguersuari che guida per la Toro Rosso, il secondo team Red Bull, ha detto che ricorrere ad una strategia di squadra in questo weekend sarebbe “logico”.
“Sarei molto stupito se non imponessero degli ordini di scuderia” ha affermato alla radio spagnola Cadena SER.
Anche Pedro de la Rosa ritiene che in Red Bull sarebbero pazzi a voler sprecare l’opportunità di vincere il loro primo titolo piloti.
“Ognuno può pensare ciò che vuole, ma la mia opinione è che ci saranno ordini di scuderia”, ha affermato.
Ralf Schumacher non è d’accordo: “Ne dubito” ha risposto il tedesco quando gli è stato chiesto se si immagina che Vettel si faccia da parte domenica.
“Significherebbe che Webber diventa campione del mondo prima di lui, e una sconfitta all’interno del tuo stesso team non fa mai piacere”, ha detto al giornale Bild.
Così mentre Mateschitz ha escluso il ricorso a ordini di scuderia, meno chiaro è ciò che la squadra pensa dell’eventuale autonoma scelta di Vettel di aiutare la Red Bull Racing.
“I piloti corrono per il team”, ha dichiarato Chris Horner al giornale austriaco Salzburger Nachrichten.
“Non credo sia una decisione che spetta a me. In fin dei conti, se si trovasse nella condizione, dipenderebbe da Sebastian”, ha detto Horner.
Naturalmente, tutti i discorsi sulla strategia di squadra ad Abu Dhabi potrebbero non avere alcun significato dato che Fernando Alonso si garantirebbe il suo terzo titolo mondiale anche arrivando secondo.
“La Ferrari dovrebbe trovarsi bene su quella pista con lunghi rettilinei”, ha detto l’ex pilota svizzero Marc Surer.
Anche de la Rosa la pensa così: “I rettilinei sono il punto debole della Red Bull. Anche perchè la McLaren sarà molto forte ad Abu Dhabi”.
“E’ un circuito che sarà molto più difficile per la Red Bull di quanto la gente crede”, ha aggiunto lo spagnolo.

Filippo Ronchetti

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

38 commenti
  1. danowski

    11 Novembre 2010 at 04:21

    sem a post

  2. virgo83go

    11 Novembre 2010 at 10:07

    A quando vedo è vero ke le regole sono nate per essere infrante, fatto sta ke quando la ferrari fa ordini di scuderia ci sono viene mila polemiche e viene sempre penalizzata con multe e cose vaire perche se la memoria non mi inganna è vietato(cosa che trovo non corretta),mentre adesso tutti parlano di ordini di scuderia…….mhà le regole li fanno a modo loro.
    Cmq erano molto meglio le regole che c’erano ai tempi di Schumacher e Hakkinen.Quella si che era formula.

  3. giuseppe

    11 Novembre 2010 at 10:14

    La Red Bull è semplicemente ipocrita. Non fanno gioco di squadra semplicemente perché non vogliono Webber campione del mondo. Per loro o Vettel o Alonso, ma non Webber. E voglio far passare la parità di condizione tra piloti come “serietà sportiva”. IPOCRITI

  4. Daniele

    11 Novembre 2010 at 11:10

    @virgo83go
    Non sono d’accordo, preferisco adesso.

  5. Riccardo

    11 Novembre 2010 at 11:30

    @Fante67

    il cappellino gli serve per fare soldi, poi l’Oerlikon se non sbagli produce armi, quindi gli serve per sparare cazzate

  6. visce5schumythebest

    11 Novembre 2010 at 11:51

    la differenza è ke la RedBull è la vera vincitrice con onesta e sportività…
    la ferrari invece non ha interpretato le regole…
    come un giocatore di briscolone scambia le carte con il suo compagno di gioco per prendere maggior punti.

    VERGOGNA Alonso.

  7. leonardo

    11 Novembre 2010 at 12:34

    Diciamo le cose come stanno…la vera vergogna è Massa…in Germania è passato davanti solo perchè Vettel e Alonso stavano andando a braccetto contro il muro…poi quando Alonso ha tentato di sorpassarlo in pista gli ha resistito con una staccata allucinante ( e li lui disse ‘it’s ridicoulus’, e come dargli torto…poi bastava che facesse funzionare il cervello ed avrebbe capito di rallentare i giri prima del pit-stop…se l’avesse fatto sarebbe avvenuto un banalissimo sorpasso da pit-stop,nessuno avrebbe avuto da ridire niente e sarebbe successa la stessa identica cosa nei fatti! Alla faccia dei tifosi Mclaren e di Horner…ma diciamo che Massa non brilla per intelligenza evidentemente…

  8. Federico Barone

    11 Novembre 2010 at 13:36

    leonardo, le cose che hai scritto le conoscono tutti, ma è più “trendy” essere “sportivi” nel 2010.

    La forma (fra Ferrari, McLaren e RB) è diversa. La sostanza è la stessa. Ipocrisia, amica mia… 😉

  9. Federico Barone

    11 Novembre 2010 at 13:38

    Post-metto che a me gli ordini di scuderia non piacciono, preferirei teams con una sola vettura. Sarebbe tutto un po’ più bello, secondo me.

  10. Francesco

    11 Novembre 2010 at 14:46

    Lauda è meglio che se ne vada in un ospizio va la…

  11. ivan

    11 Novembre 2010 at 15:08

    i giochi di squadra ci sono sempre stati… solo che in ferrari sono stati un po troppo espliciti…
    inutile fare i puritani, vedremo quante se ne daranno domenica..

  12. Frigole

    11 Novembre 2010 at 15:28

    Qualsiasi cosa accadda domenica, spero solo che Massa non sia più lì nel 2011. O lo licenzano senza scrupoli (miglior soluzione) o per non perdere troppi soldi, bisognerebbe ” buttarlo” in una squadra con motore ferrari per toglierselo dalle scatole.

  13. mariano

    11 Novembre 2010 at 16:57

    Da anni seguo con passione la F1, ogni anno un sacco di commenti, un tempo erano al bar oggi su internet, ma vi ricordate che emozioni si provavano ai pit stop, i sorpassi, le curve… Oggi neanche i rifornimenti, solo le gomme, vi ricordate ogni uno di noi per la sua idea sportiva, quanta emozione??? Non tornerà più! Mariano.

  14. gio

    11 Novembre 2010 at 17:14

    x l analisi di michele ( qualche commento fa)

    La tua conclusione,scusami, ma è una cazzata, xchè qualunque sia la posizione di alonso, qualunque sia il distacco dal pilota seguente o precedente, tutti i piloti hanno la possibilità di saperelo con precisione..cosa ci sono a fare le comunicazioni radio senno???!!

  15. visce5schumythebest

    11 Novembre 2010 at 17:52

    ma quanto odio su Lauda ragazzi…state andando contro una Leggenda come Schumy…
    perkè lui ha tradito la Ferrari correndo per la Brabham e poi ritornare in F1 cn la McLaren?
    ahahah…
    la storia di Lauda si è ripetuto con Schumy ke lui è passato in Mercedes.
    Buffoni ferraristi.

  16. Michele

    11 Novembre 2010 at 18:51

    @Michele

    Io sono un altro Michele! 😀
    Comunque l’analisi che hai fatto (sarà perchè ci chiamiamo uguale???) è la stessa identica che mi son fatto io.
    Ovvero in una situazione in cui Vettel e Webber sono primo e secondo, alla Ferrai conviene stare sul filo del rasoio, ovvero in 4a posizione. Quando la gara sta per finire e Vettel sarebbe tentato a farsi superare, Alonso inizia a comunicare di avere problemi, perdendo tempo. Tutto farebbe pensare ad un ritiro o comunque ad un piazzamento dal 5o posto in giù, e Vettel per sicurezza rimarrebbe primo per gustarsi il titolo piloti… Insomma, siamo Italiani 😀

  17. cap

    11 Novembre 2010 at 22:19

    perchè buffoni ferraristi, nessun uomo e inutile se allevia il peso ad un’altro, se msc. allevia la sofferenza alla mercedes, ben venga si vedrà la qualita in pista.
    la lingua bisogna tenerla a freno, quando non arrivano inpulsi dal cervello, e poi ricordate che in ferrari nessuno corre per se stesso, ma si corre solo per la ferrari.

  18. ciro

    12 Novembre 2010 at 00:57

    SPERO CHE VINCA LA GARA HAMILTON SOTTO LA PIOGGIA CHE FORSE CI SARà ED ALONSO CAMPIONE DEL MONDO CON 8 PUNTI

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati