L’Argentina vorrebbe tornare in F1

L’Argentina vorrebbe tornare in F1

La F1 è uno sport importante che attrae sempre numerosi paesi, l’ultimo a manifestare la volontà di tornare in F1 è l’Argentina.

Una nuova pista, battezzata Speedcity Velociudad di Zarate ad 80 km da Buenos Aires, è in corso di realizzazione da parte della società Populous, che sta già curando la rimodernizzazione di Silvestone e che ha lavorato anche ad un circuito in India a Mumbai.

Una prima inaugurazione del circuito è avvenuta venerdì, ed ha visto il direttore di Populous, John Rhodes, manifestare la volontà di voler entrare in F1 nel 2014, anno in cui il circuito verrà definitivamente ultimato.

“Il nostro piano è realizzare un circuito in grado di ospitare una gara di Formula 1” ha dichiarato. “Una volta terminato l’impianto, troveremo un promotore. Il problema è avere un circuito ad alto rendimento che sia in grado di ospitare la MotoGP e, aggiungendovi i requisiti necessari, anche una gara di Formula 1”.

“Il circuito principale di 4,7 km sarà in grado di ospitare le gare di F1 e di durata”.

Il paese sudamericano non è nuovo al Circus in quanto ha già ospitato la Formula 1 dal 1995 al 1998 quando le gare di Formula 1 su un circuito nei pressi della capitale, Buenos Aires.

Stefano Rifici

L’Argentina vorrebbe tornare in F1
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

27 commenti
  1. Sergio

    18 dicembre 2011 at 01:15

    Prima devono valutarlo Gargamella e Tilke: se è privo di punti di sorpasso, di settori guidati, con mega rettilinei e curve la cui massima velocità di percorrenza è 21 kmh in discesa, allora se ne può parlare.

  2. luisinho

    18 dicembre 2011 at 01:15

    si Bernie me paga el pasaje y la estadia…

  3. Riccardo

    18 dicembre 2011 at 01:18

    Non dimentichiamoci che il Circus della Formula 1 ha corso parecchie edizioni sul circuito di Buenos Aires anche nel corso degli anni ’70. Fino al 1980, se non erro!

  4. luciano

    18 dicembre 2011 at 01:18

    facciamo come facevano negli anni 50, prendevano le strade tra 2 o piu città le univano, ed usciva il circuito.. tilke non potrebbe fare cosi??? prende la macchina, o la bicicletta, il monopattino quello che vuole, si fa un giro, anche in sud italia, dove le strade non sono a scorrimento veloce, e copia alcuni tratti di queste strade nei suoi progetti..

    • Federico Barone

      18 dicembre 2011 at 06:34

      Le strade italiane sono pericolose… vuoi che Tilke abbia un incidente? Forse conosco già la risposta. 😉

  5. Alex HAMALORAI

    18 dicembre 2011 at 07:56

    Argentina 98! Come se fosse ieri, gara spettacolosa di Schumy, sembrava avesse il diavolo addosso quel giorno.:-D

    • Federico Barone

      18 dicembre 2011 at 09:00

      Con le nuove gomme anteriori Goodyear, più larghe, per rispondere allo strapotere McLaren (e Bridgestone)…

      • Alex HAMALORAI

        19 dicembre 2011 at 07:49

        Eh sì.
        Una delle gare più aggressive che la Ferrari abbia fatto negli ultimi 13 anni.

        Sempre di quell’anno si può ricordare un GP di Ungheria stratosferico di Schumy e del muretto ed anche il GP d’Italia dove sempre Schumy si mangiò entrambe le Mec.

        Altri tempi, purtroppo….

  6. peppe

    18 dicembre 2011 at 09:28

    io ho gia visto la pianta di quel circuito ed e peggio di valencia, abu dhabi e singapore e il nome rettilinei non si conosce

    • Nick

      18 dicembre 2011 at 09:37

      A me ricorda l’ultimo Silverstone..

      • Federico Barone

        18 dicembre 2011 at 16:33

        È opera dello stesso studio: Populous.

      • Federico Barone

        18 dicembre 2011 at 16:34

        Oops! Era scritto nell’articolo… sorry! 🙂

    • Max Spleen

      18 dicembre 2011 at 11:19

      E’ uno scherzo? Lo ha disegnato Tilke dopo che si è manifestato il morbo di Parkinson?

      • peppe

        18 dicembre 2011 at 11:29

        nn lo ha disegnato tilke ma uno cn le allucinazioni

    • Paolo93

      18 dicembre 2011 at 12:45

      A me sembra uno scarabocchio di un bambino.

    • Riccardo

      18 dicembre 2011 at 13:55

      Calma ragazzi, guardate qui:
      Credo che se dovessero correre il tracciato sarebbe la Long Track 1.1

      • Riccardo

        18 dicembre 2011 at 13:56

        http://www.velociudadba.com/racetrack.php

        Non capisco perchè non mi ha preso il link

      • Paolo93

        19 dicembre 2011 at 19:35

        Il circuito di questo link è molto diverso da quello dell’altro link però è molto meglio e si vede che non è disegnato da Tilke.

    • Mattia

      18 dicembre 2011 at 14:12

      Nell’articolo c’è scritto che il tracciato sarà lungo 4,7 Km, mentre nell’immagine linkata c’è scritto 5,4 Km. Siamo sicuri che si tratti della stessa pista?

      • Riccardo

        20 dicembre 2011 at 14:06

        Sul sito hanno cambiato la pagina con il disegno del tracciato!! Prima era diversa con un tracciato che riprendeva quello indicato nel primo link.

  7. Alex Atlantis

    18 dicembre 2011 at 12:44

    è la brutta copia della versione Enduro del Gp del Bahrain (quella del 2010)… spero per il loro bene che non corrano mai su quel tracciato…. cmq sono d’accordo con l’intervento di luciano

  8. franz iacobelli

    18 dicembre 2011 at 16:36

    E naturalmente facciamo un circuito nuovo! Usare di nuovo Buenos Aires? Idea troppo complicata vero? poi come se fa a facce magnà sopra qualke impresa edile?

    • Federico Barone

      18 dicembre 2011 at 17:16

      Beh, con un circuito nuovo e così complesso, con diversi box e con il popò di investimenti necessari, sarà un gioco da ragazzi fallire, quando €ccl€$ton€ pretenderà più soldi per il pagamento del pizzo (avverrà presto).

      Altrimenti come si diverte il sosia di Andy Warhol? 😉

      • franz iacobelli

        19 dicembre 2011 at 09:51

        Il sosia di Andy Warhol? Sarebbe Ecclestone o Tilke? 🙂

  9. sandro

    18 dicembre 2011 at 19:13

    sembra un’enorme pista per kart, piena di curve e curvette

  10. Pablo

    20 dicembre 2011 at 10:20

    Bella, a me dal video non mi dispiace..anzi l idea di tornare in Argentina mi piacerebbe parecchio..

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati