Montezemolo: “Ferrari, ci sono tutti gli ingredienti per tornare a vincere”

Montezemolo: “Ferrari, ci sono tutti gli ingredienti per tornare a vincere”

E’ una tradizione ma quest’anno ha assunto un significato speciale. Il pranzo di Natale della Scuderia Ferrari ha raccolto nel padiglione della Logistica tutti gli uomini e le donne della parte sportiva della Casa di Maranello e i piloti che ne portano i colori sulle piste di tutto il mondo. Insieme a loro c’erano anche i rappresentanti di tutti gli sponsor e i fornitori che, con il loro supporto, sono determinanti per l’attività della Scuderia. Tutte insieme, le oltre mille persone presenti hanno voluto dedicare un applauso speciale a Luca di Montezemolo per i suoi vent’anni di presidenza della Ferrari e questo gesto, accompagnato da un video che raccontava questo ventennio fatto di successi, di momenti difficili, fortemente legati fra loro da una grande passione per il Marchio.

“E’ il regalo più bello che potevo ricevere” – ha detto un commosso Montezemolo alla conclusione del filmato – “Qui c’è la mia vita, quest’azienda è, dopo la mia famiglia, la cosa per me più importante. Ci sono delle persone che voglio ringraziare per avermi aiutato in tutti questi anni. Alcune sono oggi qui con noi, come Piero Ferrari, come Amedeo Felisa e come Mario Mairano. Altre non ci sono più, come l’Avvocato Agnelli: a lui devo moltissimo, sia sul piano personale che professionale, e nel rivedere certe immagini non posso non pensare a quanto sia stato vicino alla Ferrari in tanti anni difficili. Altri ancora hanno scelto di fare un altro mestiere: Jean Todt, di cui non dimentico il grande lavoro svolto insieme a noi, e Michael Schumacher, che ha vinto come nessun altro nella storia della Ferrari, con cui abbiamo condiviso alcuni momenti drammatici e tanti altri straordinari.”

Tanti gli applausi che hanno interrotto le parole di Montezemolo così come scrosciante ed emozionante è stato l’applauso che ha segnato il ricordo che Stefano Domenicali ha fatto di Pasquale Danza, recentemente scomparso, definito dal Team Principal della Scuderia come il simbolo della passione e della dedizione delle persone che lavorano alla Ferrari.

L’occasione natalizia è servita anche per fare il tradizionale bilancio di fine anno ma, soprattutto, per guardare avanti, al futuro. “Voglio essere ottimista, perché vedo la concentrazione e l’attenzione al dettaglio che caratterizza l’impegno di Domenicali e dei suoi uomini, da Fry a Marmorini, da Lanzone a Tombazis” – ha detto Montezemolo – “Si lavora su tutte le aree, per migliorare: dalla progettazione della nuova auto alla simulazione, dalle operazioni dei pit-stop alle partenze e così via. Non possiamo essere contenti di com’è andata quest’anno e c’è una grande voglia di riscatto però questo non arriva da solo, non lo porta la cicogna: deve essere il frutto del lavoro di ciascuno di voi, della capacità di essere perfetti, da pole position, perché siete la forza di quest’azienda. Dietro prodotti straordinari ci sono donne e uomini straordinari.”

“Ci sono tutti gli ingredienti per tornare a vincere” – ha proseguito Montezemolo – “C’e una grande attesa per la prossima stagione nel volto dei nostri piloti. Felipe sa che lo aspetta una stagione molto importante ma sta a noi mettergli a disposizione una macchina competitiva. Se ci riusciremo, allora sono sicuro che rivedremo quel Felipe che ci ha dato tante soddisfazioni e che ha saputo essere più veloce di Michael e di Kimi. Fernando ha fatto una stagione straordinaria, pur non disponendo di una vettura competitiva, e ci ha dato la grande gioia di Silverstone, un successo emblematico perché giunto nello stesso circuito e nello stesso mese in cui, sessant’anni fa, fu conquistata la prima vittoria della Ferrari in Formula 1. Dei nostri piloti mi piace la capacità di lavorare insieme alla squadra: di Felipe lo sapevo, di Fernando è stata una bella sorpresa. A me non piacciono quei piloti che arrivano in pista con la loro valigetta e non vivono la vita quotidiana della squadra: non sono gente da Ferrari.”

“Il mio compito è di mettervi nelle condizioni migliori per farvi fare il vostro mestiere: mi aspetto una grande reazione da voi e una grande voglia di far bene” – ha concluso Montezemolo – “Vincere dipende da noi e non da altri. Abbiamo tutto, a cominciare da fornitori e partner d’eccezione, come Philip Morris, Santander e Shell, tanto per citare solo i più importanti. Non vedo l’ora di tornare a condividere tutti insieme delle belle soddisfazioni.”

Domani sarà un’altra giornata particolarmente importante per la vita della Ferrari. Sulla Pista di Fiorano si svolgerà la consueta festa per tutte le famiglie dei dipendenti: un appuntamento che vedrà tanti bambini ricevere, con otto giorni d’anticipo, i primi regali, alla cui consegna parteciperanno anche dei Babbi Natale insoliti come Felipe Massa e Fernando Alonso.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

72 commenti
  1. marco

    18 dicembre 2011 at 01:16

    ma xkè montezemolo si ostina a coccolare massa??? ma se ne accorto che senza alonso quest’anno saremo stati ai livelli della force india?? che quest’anno è grazie solo ed esclusivamente a lui,ad alonso che il nome ferrari è rimasto in alto. Farebbe meglio a riconoscerlo invece che pompare uno che non è all’altezza.

    • Mattia

      18 dicembre 2011 at 14:00

      Si ostina a coccolare Massa semplicemente perché l’anno prossimo correrà con la Ferrari. Certamente non gioverebbe al suo morale se il suo capo ne parlasse male in pubblico.
      Non esageriamo sulle prestazioni di Alonso. Quest’anno ha fatto un’ottima stagione rispetto ai tanti errori dell’anno scorso, ma anche con Massa la Ferrari era più veloce della Mercedes.

      • Frenk

        18 dicembre 2011 at 14:49

        Sì,ma con Massa quanti punti avrebbe fatto?

      • anonimo

        18 dicembre 2011 at 14:55

        x vedere quanti punti avrebbe fatto,Massa avrebbe dovuto avere la vettura di Alonso,e gli aggiornamenti che venivono dati ad alonso mentre a lui no

      • marco

        18 dicembre 2011 at 15:06

        capisco che bisogna incoraggiare massa a fare meglio e dargli fiducia è la cosa migliore, però termita quella frase ad alonso non ha dedicato quasi mezza parola dai!!! è il pilota migliore del campionato che con una carretta quasi arrivava secondo nel mondiale piloti!! è un ingiustizia. Forza alonso sei il migliore!!!

      • Francesco

        18 dicembre 2011 at 15:13

        Non esageriamo sulle prestazioni di Alonso???

        ma dai? quanta ipocrisia!!! in Ferrari Massa non ha la stessa vettura di Alonso, in RB invece le vetture sono identiche ed è Vettel ad essere superlativo… ma fate veramente ridere….!!!

        La verità è che in ogni team ci sono due piloti con due vetture, diverse, stop….
        e se vettel e Alonso hanno dimostrato performance superiori al loro compagni non è solo e unicamente per le loro capacità…
        chi ha orecchie per intendere intenda…

      • anonimo

        18 dicembre 2011 at 17:02

        qua nessuno parla di Vettel o webber,Hamilton Button ecc.Stiamo rispondendo a un commento dove chiaramente viene scritto (si ma con massa quanti punti avrebbe fatto)?? Per vedere se Massa avrebbe fatto punti doveva avere la stessa vettura,dal momento che non e’un segreto per nessuno che la vettura di massa non era uguale a quella di Alonso.Al contrario di quella di Webber vettura uguale per entrambi lo stesso per Hamilton Button dunque…..

      • frederick

        18 dicembre 2011 at 19:25

        Come su YouTube. Pollice in su per chi ha visto Massa questo pomeriggio su Rai 1 nella trasmissione di Giletti per Telethon.

      • quickest

        18 dicembre 2011 at 22:25

        @ anonimo: tu parli come se sapessi esattamente cosa ci va nelle vetture di Alonso e Massa, e la tua e’ pura speculazione senza fondamento. Una cosa e’ avere un’opinione, che e’ rispettabile se tu la ponessi come tale, ma di dire dall’alto del tuo pulpito che Massa non aveva la vettura di Alonso, a meno che tu non sia in Ferrari e’ ingiustificabile, e se fosse cosi il tuo commento non ha senso

    • Luca

      20 dicembre 2011 at 00:08

      Ma io non ho ancora capito una cosa… É Alonso che è forte o è Massa che è scarso?

      Voi ferraristi siete proprio indecisi…

      • frederick

        20 dicembre 2011 at 17:35

        Nessuno dei due.

      • Frenk

        22 dicembre 2011 at 20:57

        Tutti e due.

  2. Cla Vanza (tifoso Ferrari)

    18 dicembre 2011 at 01:26

    invece di fare proclami inutili imparate da RedBull e fate una macchina che vinca…

    • Andrea Z.

      18 dicembre 2011 at 10:05

      Imparare dalla Red Bull? ahahhahaha…questi hanno vinto due campionati e credono di poter insegnare…ne hanno di pagnotte da mangiare..

      • anonimo

        18 dicembre 2011 at 10:51

        Intanto pagnotta o meno sono tre anni che vi svernicia,anche gli sponsor dalla vergogna si sono staccati scappando a gambe elevate…

      • Ciccio

        18 dicembre 2011 at 10:54

        Secondo me la RB tra 10 non sarà più neanche in f1! Ricorda che questi fanno gare per vendere bibite, la Ferrari fa gare invece per vincere. C’è una gran bella differenza in termini di mercato e di sponsor relativi…

      • frederick

        18 dicembre 2011 at 11:00

        Secondo me Ciccio la Red Bull entro qualche anno diventerà un costruttore e si iscriverà con col nome Infiniti, questo quando Vettel andrà via credo. E’ una mia sensazione, per il resto, da notare come Montezemolo sia vicino e stretto a Fernandello rispetto a Massa nella foto XD

      • anonimo

        18 dicembre 2011 at 11:07

        La Redbull non aveva bisogno di una vettura in f1 per vendere la sua bibita anzi forse ha perso qualcle cliente rosso ;)…Detto questo sai quanti erano pronti a sborsare suon di milioni per dare il nome a questa scuderia? se va via la Redbull,tranquillo che questa scuderia senza nome non rimane,almeno fino a quando c’e’un Newey che costruisce F14 e un Vettel che gli da vita.Il resto??? Tutta INVIDIA 😛

      • frederick

        18 dicembre 2011 at 11:19

        Infatti. Ripeto, Infiniti Racing entro pochi anni 😉

      • Dany (Tifosa McLaren)

        18 dicembre 2011 at 11:45

        @ Ciccio

        Scusa… ma la Ferrari è in F1 solo per correre secondo te? Oppure per farsi conoscere e vendere le proprie auto?
        Tutti fanno qualcosa per un ritorno economico, soprattutto in questi ambienti!
        La Redbull potrà anche essere in F1 per vendere le proprie lattine (buone per altro… ma preferisco le Monster!) ma davvero, non ci vedo niente di male.
        Cerchiamo di non vedere il mondo foderato sempre di rosso… cerchiamo di usare gli occhi… senza filtri!
        Siamo adulti o bambini?

      • anonimo

        18 dicembre 2011 at 15:06

        Si FREDERICK anch’io penso che arriva infiniti e sicuramente dal 2016 quando scade il contratto e in qualche modo entrera’anche geox,piu’di adesso.Ribadisco non e’una scuderia a cui mancono “volendo cambiare” i nomi anzi anche se il nome Red Bull Racing io lo adoro.. 😛

      • quickest

        18 dicembre 2011 at 22:28

        su questo anonimo ha ragione. Adesso imparare dalla Red Bull eccome!!! E’ inutile vivere sulle glorie del passato, e’ il presente ed il futuro che contano, ed il presente e’ RB

      • MicroIce (tifoso RedBull Racing)

        18 dicembre 2011 at 23:11

        @ Frederick

        “Infiniti Racing” Già mi piace il nome, speriamo che venga fondata sul serio….

    • Naty

      19 dicembre 2011 at 09:29

      Vero, Ferrari vincente! montezemolo è come Gerard credono nei ricordi di quand’erano bambini. l’unica cosa positiva è che con le lori interviste fanno ridere tutti!

  3. osj

    18 dicembre 2011 at 02:16

    Per me questo si è rinc…to, ma non capisce che se non vincono più nulla è perchè chi comanda (Domenicali) non’è capace di scegliere le persone giuste e organizzare un team vincente (come faceva il picinin francese) e poi basta elogiare quella mezza calzetta di Massa mandalo a casa che di piloti migliori è pieno il mondo!

    • quickest

      18 dicembre 2011 at 22:29

      il problema e’ che Domenicali ce lo ha messo lui li…

  4. Sembee

    18 dicembre 2011 at 03:02

    Sicuramente la Ferrari ha tutto il potenziale economico e tecnico per essere protagonista, nel 2012 ed oltre.
    Il fatto è che anche la concorrenza, oggi, è davvero molto talentuosa, organizzata ed economicamente potentissima: McLaren coi soci arabi e sponsor clamorosi, Red Bull grazie ai capitali incredibili dell’azienda di bibite.
    E tecnicamente sono eccezionali entrambe: la McLaren è autoesplicativa, ha vinto e stravinto negli ultimi 30 anni come forse nessun altro. Squadra fortissima, tecnicamente all’avanguardia.
    La Red Bull ha ormai un organico di livello siderale, che ha in Newey la punta di diamante.

    Con una concorrenza di così alto spessore, non è disonorevole perdere, ci può stare, anche se si è la Ferrari.

    Non è il quinquennio 2001-2004 dove la McLaren pensava più alla costruzione della fabbrica nuova che alla pista (e Newey faceva di tutto fuorchè buone vetture, anzi, dei disastri clamorosi), la Williams aveva un eccelso motore BMW, grandi capitali e… un pessimo telaio, e la Ferrari invece infilava una vettura più fenomenale dell’altra grazie alla grandissima vena di Byrne e Costa in quegli anni, in pista era un’armata da guerra grazie ad uno Schumi stratosferico ed un Todt eccezionale.

    Ora è durissima perchè il livello è alto come non mai: l’importante è continuare a dare il massimo, come stan facendo. Poi, come in tutti gli sport, vincerà chi avrà fatto il lavoro migliore.

    • Frenk

      18 dicembre 2011 at 15:01

      Grande intervento Sembee,ma vedi,purtroppo molti frequentatori di f.1 grandprix sono tifosi che non sanno ammettere che alle volte gli “altri” hanno lavorato meglio,oppure manifestano stravaganza o addirittura preveggenza 😉 .
      Vorrei che tutti ragionassero come te,bravo!

      • Sembee

        18 dicembre 2011 at 21:11

        Ti ringrazio e ricambio la stima 🙂 !
        E pensa che ho scritto una cosa del genere da tifoso di Hamilton eheh 😉 .

      • quickest

        18 dicembre 2011 at 22:32

        tifare Hamilton ti fa onore, il tuo commento e’ sportivo prima di tutto , e da sportivo va al di la’ delle parti. Mi associo, bravo.

      • Frenk

        18 dicembre 2011 at 23:29

        Non conta per chi tifi ma come esprimi il tuo tifo,e il tuo essere sportivo ti rende una persona con cui è piacevole discutere…
        🙂
        Ancora una volta bravo!

      • Sembee

        19 dicembre 2011 at 12:05

        Eheh troppe lodi, divento telematicamente arrossito in viso 😀 !
        Oddio, alle volte ci vado giù pesante eh, specie con certi atteggiamenti della Ferrari che storicamente non mi son mai piaciuti: alle volte anche io sono verbalmente cattivo e politicamente scorretto, se leggete i miei scritti lo sapete 😉 .
        Magari cerco di evitare di negare l’evidenza, come la tendenza 2011 all’autoscontro del mio beniamino o che abbia guidato al 50% scarso delle proprie capacità, causa frustrazione di una Red Bull imbattibile persino per una McLaren molto forte come quest’anno, e vicende personali come la fidanzata, il management cambiato e via dicendo.
        Un caro abbraccio a voi e a tutti gli amici telematici di F1GrandPrix 😉 !

      • Frenk

        19 dicembre 2011 at 21:20

        Amico mio,anche a me certe cose non vanno giù,se ci fosse il tempo di esprimerle magari lo farei,ma puntualmente vengo anticipato dai soliti facinorosi che sanno tutto loro,in quelle occasioni anch’io esprimo una buona dose di cattiveria,altro discorso è trovarci unanimi su temi di interesse generale,e in quelle occasioni i “soliti” si rivelano degli asini,questo è quello che rovina spesso i rapporti tra le tifoserie,io ho imparato ad incazzarmi solo con chi se lo merita,per chi non se lo meita non possono esserci che lodi 😉

      • Sembee

        19 dicembre 2011 at 23:16

        Magari allora se ci leggiamo reciprocamente dopo una delle tante penalizzazioni ad Hamilton ti ricredi, perchè mi fanno imbestialire come Attila la Belva Umana ahahahahahahahahah 😀 !!!
        Cmq sì, alle volte è difficile mantenere un punto di vista sportivo, specie per chi tifa piloti o scuderie molto inclini a far discutere: Ferrari, McLaren ed Hamilton sono SICURAMENTE scuderie e pilota che fanno molto, ma molto discutere, nel bene e nel male.
        Ancora saluti a te e agli altri amici commentatori del sito 😉 .

  5. adriano

    18 dicembre 2011 at 10:23

    FORZA RAGAZUOLI !!

  6. Ciccio

    18 dicembre 2011 at 10:45

    Monteprezzolo… perchè non assumere Massa come pilota dei tuoi nuovi treni???

    • Frenk

      18 dicembre 2011 at 19:04

      …perchè arriverebbero in ritardo?

      • quickest

        18 dicembre 2011 at 22:33

        ahahah, bellissima Frenk, cattivella ma favolosa!!!

  7. anonimo

    18 dicembre 2011 at 11:00

    Gli ingredienti giusti?? Si una bella ricetta composta da Baccala’Salame,Prezzemolo,Carciofi,come secondo pesce il Boccalone ci cade a pennello con due Broccoli come contorno.Questi ingredienti sono utili non solo in cucina ma delle volte vengono usati anche per altro…..Magari un centrotavola?

    • michele

      18 dicembre 2011 at 12:38

      Quanto mi piaci….
      per una volta!!!

      • Frenk

        18 dicembre 2011 at 15:05

        Nel senso…Anonimo con una mela in bocca e uno spiedo su per il c.lo con patate e rosmarino tutto intorno?

      • anonimo

        18 dicembre 2011 at 17:15

        Intorno???No contorno cetriolo,rapa,valerianella nella zucca.

      • Frenk

        18 dicembre 2011 at 18:37

        A già…la valeriana nel cervello tici vuole proprio 😛 ,informati sulle sue proprietà.

      • Frenk

        18 dicembre 2011 at 18:42

        Se popi a te piace il cetriolo con due rape…de gustibus non disputandum 😛 😛 😛

      • michele

        18 dicembre 2011 at 19:54

        Che volete aprire un’erboristeria???…o un fruttivendolo????

        Comunque…questi chi li capisce è bravo…dico questi nella foto in alto!

        vedete..loro di ste rape e cetrioli non ne sanno molto visto che hanno tutti ..chi provvede a preparare loro pietanze e manicaretti!

        Quando però si tratta di tirar fuori…i cetrioli quelli veri…e le provole…caciocavallo…allora…si metteno subito a dieta!!!!

      • anonimo

        18 dicembre 2011 at 21:03

        Frenk non hai capito niente.ahahha :-p :-p 😛

      • Frenk

        19 dicembre 2011 at 22:42

        Perchè?Non ho capito quanto sei guasto?

  8. Dany (Tifosa McLaren)

    18 dicembre 2011 at 11:40

    A me non piacciono quei piloti che arrivano in pista con la loro valigetta e non vivono la vita quotidiana della squadra: non sono gente da Ferrari.

    Peccato Montezemolo che quel pilota che tanto non ti piace ti ha fatto vincere il mondiale piloti… nel 2007.
    Mah…. almeno un po’ di rispetto per chi ha portato un titolo a casa…

    Mi auguro che torniate competitivi il prossimo anno così ci saranno meno lamentele durante il prossimo campionato… 😉

    • Dany (Tifosa McLaren)

      18 dicembre 2011 at 11:47

      Ah… e quel pilota lo ha fatto anche al suo primo anno in scuderia Ferrari!
      Peccato che Nando, il tuo protetto, non c’è riuscito… è questo che brucia così tanto???

      Sveglia!!!!

  9. michele

    18 dicembre 2011 at 12:36

    Commovente!!!!
    Quasi piango…ma di dolore ..però!!!

    • michele

      18 dicembre 2011 at 12:40

      @redazione
      Se mi pubblicate una foto così…all’improvviso… senza avvertire…
      potrei anbche sentirmi male e
      poi
      mi portereste sulla coscienza per sempre!!!!

      • michele

        18 dicembre 2011 at 13:03

        Credo che se continuano così ….dovrò scegliermi un’altra squadra per cui tifare!!!
        Mi dispiace per il Drake..ma di Cavallino Rampante… qui… e dei valori che portava con se…..non mi pare sia rimasto alcunché!!!!

        L’unico pilota che è tagliato per il cavallino è il Principe…e lasciamo perdere il team..che è meglio!

        il resto ……per me è zero!!!

        scusate ma …per me è così..caro Drake…che Dio ti tenga vicino a Se per sempre!!!!

  10. michele

    18 dicembre 2011 at 17:28

    Vorrei solo che tu ricordassi e ….se mai quelli che abbracci …potrebbero essere così..come Lui.

    Una volta nacque un sogno che era il Cavallino Rampante…

    L’unico che in esso si incarnò…totalmente….

    “In Formula 1 quelli col casco si dividono in due categorie: ci sono i piloti e quelli che semplicemente guidano le macchine da corsa.”

    “Al volante ci sono io e so io quel che succede.”

    “Finire secondi significa essere la prima persona che ha perso.”

    “Datemi qualsiasi cosa a motore e io ve lo porterò al limite.”

    “Se è vero che la vita di un essere umano è come un film, io ho avuto il privilegio di essere la comparsa, lo sceneggiatore, l’attore protagonista ed il regista del mio modo di vivere.”

    “Se mi vogliono sono così, di certo non posso cambiare: perché io, di sentire dei cavalli che mi spingono la schiena, ne ho bisogno come dell’aria che respiro.”

    “Oggi ho combattuto ed è questo che mi piace fare.”

    Joseph Gilles Henri Villeneuve, meglio conosciuto come Gilles – Saint-Jean-sur-Richelieu, 18 gennaio 1950

    http://www.ventisetterosso.it/ita/home.html

    • michele

      18 dicembre 2011 at 17:43

      E’ proprio lo sguardo che è diverso…da quello di quelli là!!!
      C’è un abisso!!!

  11. neofromzion

    18 dicembre 2011 at 17:42

    ma Massa è a “lutto” pure a Natale… sù il morale Felipe… sù che sei brasiliano dovresti avere la gioia di vivere che sprizza dai pori della pelle!

  12. L'oscuro

    18 dicembre 2011 at 21:19

    Evviva il circo.

  13. kimiabarth

    18 dicembre 2011 at 21:58

    si si sognate tanto anche l’anno prossimo farete un buco nell’acqua…..poveri illusi…..ahahahah….forse il vostro caro presidente oltre a ricordare il ventennio di presidenza con le immagini delle vittorie si sara’ messo a piangere rivedendo l’ultimo iridato di maranello!!!!!sempre se l’abbia fatto vedere…..continuate con alonso che io godo……5 anni 0 titoli

    • Frenk

      18 dicembre 2011 at 22:03

      4 anni,e titolo sfiorato nel 2008 e nel 2010…

      • quickest

        18 dicembre 2011 at 22:53

        Certo, non si possono contestare i titoli passati, pero’ sono passati, mentre si puo’ contestare la presunta validita’ degli ingredienti che Montezemolo attribuisce alla Ferrari di oggi

      • Luigi

        19 dicembre 2011 at 11:00

        I titoli del 2008 e 2010 non sono stati sfiorati ma buttati alle ortiche. Dei veri dilettanti!!!!

  14. Stefano

    19 dicembre 2011 at 09:47

    “Ci sono tutti gli ingredienti per tornare a vincere”.

    Ma siamo sicuri che l’ingrediente “Massa” sia giusto? Mah…

    • Frenk

      19 dicembre 2011 at 21:22

      Come mettere il sale nel caffè…

      • Stefano

        19 dicembre 2011 at 21:27

        In effetti…

  15. Luigi

    19 dicembre 2011 at 10:48

    Ha ragione Montezemolo!!!!! Ci sono tutti gli ingredienti per tornare a vincere….forse!!!!! Manca solo un General Manager come si deve, un secondo pilota degno di questo nome ed un progettista alla Adrian Newey….ma per favore!!! Solo proclami. In due anni hanno collezionato solo figure barbine.

  16. Polemiche Blog

    19 dicembre 2011 at 12:34

    I buoni propositi non fanno vincere i mondiali. Non ci manca nulla dice Montezemolo? Io direi che manca: 1) Macchina Vincente 2) Un Team Principal VERO CON GLI ATTRIBUTI 3) Un secondo pilota che porti punti. SE VI PARE POCO…

  17. santys

    19 dicembre 2011 at 12:50

    intanto per tutti quelli che dicono che massa non aveva gli aggiornamenti nella vettura che aveva alonso siete solo dei bambini che non capite niente il mondiale di f1 non e 1 gioco e i piloti di 1a scuderia partono a pari livello e gli ordini di scuderia non vengono dati nelle prime gare ma nelle ultime quando si inizia avedere chi puo lottora per il mondiale .alonso e massa a parita di vettura lo spagnolo e piu veloce e consistente del brasiliano sin dalle prime gare

  18. Victor

    19 dicembre 2011 at 18:32

    siiii vincerano la coppa del nonno!! ah ah ah ah poooovero Alonso che cosa si dovrà inventare per battere quel cerebroleso del suo compagno di squadra?? ridicoli rossoitalioti sono lo specchio di tutta l’italia unita che tutto il mondo ha sotto gli occhi…

    • Frenk

      19 dicembre 2011 at 22:46

      Ha parlato l’italiotaidiota…

      • Victor

        21 dicembre 2011 at 17:35

        caro frank (sinatra?) dicono i vecchi saggi popolari che il raglio d’asino non sale in cielo…

      • Frenk

        21 dicembre 2011 at 21:14

        Sbaglio o sei proprio tu quell’asino con il termine “rossoitaliota” sempre in bocca?

  19. Ogre

    19 dicembre 2011 at 20:27

    Per quanto riguarda Domenicali, dico che Todt poteva stare antipatico per qualsiasi motivo, ma sapeva fare il suo mestiere.’ Il pollo da batteria’ Domenicali non sa fare. Di incapaci la Ferrari ne ha già avuti troppi(vedi Piccinini dal 1980 in poi e Fiorio nel 90)

    Schumacher arrivò nel 1996 e gli fu data, a lui e ai tecnici ex Benetton, carta bianca. Su gestione e sviluppo della macchina Kaiser Michael aveva l’ultima parola, ricordatevelo.

    Tornando al presente, non mi sembra che Alonso, che pure ha battuto Schumacher per 2 anni consecutivi (2005 e 2006), abbia lo stesso carisma e la stessa forza di Schumacher in Ferrari.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati