La McLaren non vuole ripetere gli errori del 2007

La McLaren non vuole ripetere gli errori del 2007

La McLaren Mercedes ha ammesso che assumera' un approccio strategico per le ultime gare del 2008, per assicurarsi di non perdere alcuna chances di vincere i due campionati iridati. Lo scorso weekend a Singapore, Ron Dennis ha dichiarato che il team e i piloti non prenderanno alcun rischio inutile. L'anno scorso Lewis Hamilton ha bruciato un vantaggio di 17 punti nelle ultime due gare con errori decisivi per l'assegnazione del titolo a Kimi Raikkonen.

"Penso che un punto debole del team e di Lewis l'anno scorso sia stato il desiderio di vincere le gare ad ogni costo" ha dichiarato Martin Whitmarsh, CEO del team McLaren al The Guardian.

"La cosa e' perdonabile per Lewis, e' un difetto che si puo' accettare in un giovane pilota. Ma come team avremmo dovuto essere piu' disciplinati" ha aggiunto.

Un cambio di filosofia che si e' avvertito gia' a Singapore, quando il muretto ha ordinato ad Hamilton di accontentarsi del terzo posto piuttosto che attaccare Nico Rosberg.

Intanto l'inglese e' oggetto di critiche da parte della stampa tedesca per aver paragonato le sue capacita' a quelle di Ayrton Senna: "So di essere bravo quanto lo era Ayrton Senna" avrebbe dichiarato il pilota della McLaren.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati