La Ferrari si è scusata con la FIA per il dopo gara di Singapore

La FIA aveva richiamato la Ferrari per l'eccessiva esuberanza degli uomini del Cavallino nel parco chiuso

La Ferrari si è scusata con la FIA per il dopo gara di Singapore

Entusiasmo forse eccessivo per la strabiliante vittoria di Sebastian Vettel; l’euforia che può giocare brutti scherzi, qualche disordine di troppo per gioire, per “invadere” festosamente il parco chiuso e abbracciare il “tedeschino”. La FIA, nel GP di Singapore, non gradì il comportamento esuberante di alcuni dipendenti della Scuderia Ferrari, convocando i vertici della squadra ed esigendo formali scuse per i presunti disordini creati. Secondo l’accusa gli uomini in rosso avrebbero opposto resistenza ad alcuni steward presenti e litigato con qualche fotografo, violando così il rigido cerimoniale del dopo gara.

Il team principal Maurizio Arrivabene si è formalmente scusato tramite una lettera: “Arrivabene ha scritto alla FIA sostenendo che simili episodi non si ripeteranno più – ha dichiarato un portavoce della FIA la Ferrari si è scusata e la questione adesso è del tutto chiusa“.

Antonino Rendina

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. Dariok

    2 Ottobre 2015 at 22:39

    che buffonate!! fra un po’ saranno numerate le volte che un vincitore può alzare la coppa al cielo, saranno regolamentati con un apposito flussometro le quantità di spumante spruzzate verso il pubblico e via dicendo…. mortacci loro….

  2. Pedro33

    3 Ottobre 2015 at 17:24

    faranno un flussometro sull’umore dei vincitori superato un tot di dopamina si ricorrera’ a sanzioni ehehehe

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati