La BMW rinuncia alla sua protesta

La BMW rinuncia alla sua protesta

Giovedi' la BMW-Sauber ha finalmente annunciato il ritiro della sua protesta riguardo alla legalita' dei polemici diffusori. Settimana scorsa, prima della gara in Cina la Corte d’Appello aveva dichiarato la legalita' della controversa soluzione aerodinamica, giudicando non validi i reclami presentati da Ferrari, Red Bull e Renault.

La protesta fatta dalla BMW-Sauber in Australia non era stata accolta per tecnicita' e la squadra ha dovuto presentare un altro reclamo formale in Malesia. Per questo motivo, in teoria la squadra tedesca poteva ancora chiedere un’altra seduta della Corte d’Appello, nonostante il fatto che altre squadre che prima erano contro il diffusore ora lo stiano portando, come la McLaren e la Renault. “Abbiamo rinunciato alla protesta ieri,” ha detto giovedi' alla stampa tedesca il direttore sportivo della BMW Mario Theissen. “Non crediamo che il risultato sarebbe diverso a causa di un altro appello,” ha aggiunto.

Andre' Cotta

La BMW rinuncia alla sua protesta
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | L’ipotetica livrea di una BMW di Formula 1

Il bianco domina, spezzato da alcune sfumature blu, nere e rosse: notevole la somiglianza con la Williams
Sull’onda della chiara apertura di Liberty Media all’ingresso di nuovi costruttori, Sean Bull Design ha realizzato l’ipotetica livrea di una