Hamilton e' convinto che la McLaren subisca atteggiamenti inquisitori

Hamilton e' convinto che la McLaren subisca atteggiamenti inquisitori

Lewis Hamilton ha accusato l'autorita' sportiva rappresentata dalla FIA di aver tenuto nel mirino la McLaren piu' di chiunque altro nella stagione appena trascorsa ed in prospettiva anche nella prossima: “Probabilmente sono stati piu' duri con noi che con chiunque altro” – ha dichiarato Hamilton ai microfoni di Sky News – “L'anno prossimo, sapremo quindi cosa aspettarci. Dovremo lavorare a capo chino, mantenere un basso profilo e tenere conto di tutto questo. E' indispensabile la massima applicazione, nella totale trasperenza, e dovra' essere tutto perfetto”.

Hamilton ha anche risposto sulla presunta condizione di privilegio ad aver debuttato in un top team: “Dall'esterno e' sembrato tutto facile, ma e' stato invece molto ma molto duro, con tutte le situazioni che mi sono trovato a fronteggiare. E stato davvero complicato…sono state le 'montagne russe' piu' incredibili che ci si possa immaginare, in una delle stagioni nella storia della Formula 1 con piu' colpi di scena che si ricordino”.

(g.07)

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati