Haas, Grosjean carica l’ambiente: “Possiamo migliorare”

Per il francese, la monoposto americana potrebbe guadagnare mezzo secondo

Haas, Grosjean carica l’ambiente: “Possiamo migliorare”

Nella vita non bisogna mai accontentarsi. Un concetto ben chiaro nella mente dei piloti di F1, in cerca sempre di nuove e affascinanti sfide. Basti prendere l’esempio di Romain Grosjean. Dopo un 2015 dimenticare, complice la crisi finanziaria che ha falcidiato Lotus, il francese ha deciso di intraprendere una nuova avventura nella neonata scuderia Haas.  I risultati conseguiti nelle prime due gare della stagione (6° posto in Australia e 5° in Bahrain) hanno dato ragione alla scelta operata da Grosjean, eletto Driver of the Day  sia a Melbourne che a Sakhir.

Per il pilota nato a Ginevra, la monoposto della scuderia a stelle e strisce non ha ancora raggiunto il proprio limite. Grosjean è convinto che la VF-16 possa abbassare le proprie prestazioni di circa mezzo secondo andando così a ridosso dei top team: “Sarebbe bello scalare altre posizioni e concludere le prossime gare alle spalle della Ferrari!”.

 Tralasciando le battute, Grosjean ha parlato seriamente dell’attuale differenza tra Haas e Ferrari: “Sulla carta il nostro divario dalla Ferrari non è molto ampio. Se analizziamo le ultime qualifiche, eravamo a un solo secondo da Vettel e da Raikkonen in Bahrain. Dobbiamo ottimizzare le impostazioni della nostra monoposto. Facendo un rapido calcolo,  penso che dovremmo essere in grado di migliorare di quattro o cinque decimi. Siamo una nuova scuderia, la nostra macchina non è ancora bilanciata in maniera ottimale. La base è buona, ma ci sono ancora un sacco di cose da migliorare”.

Piero Ladisa

Segui @PieroLadisa

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati