GP USA, Prove Libere 3: Vettel ancora al top

Seguono Hamilton e Maldonado. Alonso quarto

GP USA, Prove Libere 3: Vettel ancora al top

Sebastian Vettel ha ottenuto il miglior tempo anche nella terza e ultima sessione di prove libere del GP USA di Formula 1. Ad Austin il campione del mondo della Red Bull Racing affronterà le qualifiche da favorito.

Come nelle libere del venerdì, Vettel ha dominato le prove del sabato mattina e solo nel finale Lewis Hamilton è riuscito a portarsi a 258 millesimi. La facilità della Red Bull nel mandare in temperatura le gomme è parsa fondamentale.

Molti piloti hanno infatti faticato a far lavorare le gomme medium Pirelli negli ultimi minuti mentre Vettel ha girato in 1.36.490. Agli altri piloti sono stati necessari più giri per migliorare i tempi con la gomma dura e Hamilton alla fine ha girato in 1.36.748.

Pastor Maldonado è terzo con la Williams. Il primo run con gomme medium di Fernando Alonso ha visto la Ferrari finire larga alla curva 19. Lo spagnolo ha chiuso poi con il quarto tempo mentre il suo compagno di squadra Felipe Massa è sesto alle spalle di Nico Rosberg (Mercedes).

Mark Webber, Sergio Perez, Nico Hulkenberg e Jenson Button completano la top 10.
Jean-Eric Vergne ha parcheggiato la sua Toro Rosso a bordopista con una sospensione rotta mentre Romain Grosjean non ha girato con le gomme medie a causa di un problema al cambio della sua Lotus. Michael Schumacher e Massa hanno sfiorato la collisione alla penultima curva mentre Perez e Charles Pic si sono toccati alla curva sette.

F1 GP USA – Risultati Prove Libere 3

Pos  Pilota              Team                  Tempo       Gap      Giri
 1.  Sebastian Vettel    Red Bull-Renault      1m36.490s            18
 2.  Lewis Hamilton      McLaren-Mercedes      1m36.748s  + 0.258s  20
 3.  Pastor Maldonado    Williams-Renault      1m37.001s  + 0.511s  21
 4.  Fernando Alonso     Ferrari               1m37.180s  + 0.690s  21
 5.  Nico Rosberg        Mercedes              1m37.247s  + 0.757s  24
 6.  Felipe Massa        Ferrari               1m37.262s  + 0.772s  27
 7.  Mark Webber         Red Bull-Renault      1m37.298s  + 0.808s  18
 8.  Sergio Perez        Sauber-Ferrari        1m37.415s  + 0.925s  20
 9.  Nico Hulkenberg     Force India-Mercedes  1m37.495s  + 1.005s  20
10.  Jenson Button       McLaren-Mercedes      1m37.538s  + 1.048s  20
11.  Bruno Senna         Williams-Renault      1m37.569s  + 1.079s  21
12.  Michael Schumacher  Mercedes              1m37.760s  + 1.270s  21
13.  Kimi Raikkonen      Lotus-Renault         1m37.765s  + 1.275s  26
14.  Kamui Kobayashi     Sauber-Ferrari        1m37.953s  + 1.463s  23
15.  Daniel Ricciardo    Toro Rosso-Ferrari    1m38.547s  + 2.057s  23
16.  Paul di Resta       Force India-Mercedes  1m38.653s  + 2.163s  22
17.  Romain Grosjean     Lotus-Renault         1m38.753s  + 2.263s  11
18.  Jean-Eric Vergne    Toro Rosso-Ferrari    1m39.689s  + 3.199s  12
19.  Timo Glock          Marussia-Cosworth     1m40.407s  + 3.917s  23
20.  Vitaly Petrov       Caterham-Renault      1m40.753s  + 4.263s  19
21.  Heikki Kovalainen   Caterham-Renault      1m41.011s  + 4.521s  19
22.  Charles Pic         Marussia-Cosworth     1m41.466s  + 4.976s  19
23.  Pedro de la Rosa    HRT-Cosworth          1m43.563s  + 7.073s  21
24.  Narain Karthikeyan  HRT-Cosworth          1m44.043s  + 7.553s  23

GP USA, Prove Libere 3: Vettel ancora al top
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

12 commenti
  1. SATLAB

    17 novembre 2012 at 17:25

    La pista sarà pure scivolosa… ma che controsterzi!!! Era dagli anni 80 che non si vedevano traversi del genere!

  2. f1erally

    17 novembre 2012 at 17:27

    Questa pista sarà gommata a fine gara…

  3. Ferio

    17 novembre 2012 at 17:28

    mamma mia.. le HRT prendono 7 sec..

  4. Marcoct212v

    17 novembre 2012 at 17:33

    Paurosi i controlli che si vedono!

  5. f1erally

    17 novembre 2012 at 17:37

    La pirelli voleva mettersi al sicuro con le mescole più dure, visto la non conoscenza del tracciato, ma si è capito che dalla prossima edizione si utilizzeranno le soft e le supersoft…

    L’ asfalto è liscio come il cxlo di un bambino e per domani prevedo che le medie le terranno per 1 giro al massimo, tranne la Red Bull ovviamente, che riesce a mandarle tranquillamente in temperatura!!
    Gli altri stanno impazzendo…
    Auguri Vettel…

    • anonima tifosa vettel

      17 novembre 2012 at 17:51

      (posso sbagliarmi) ma piu’ che la pista liscia,il pericolo maggiore sara’ al via. Partenza in salita, e i piloti che si troveranno a destra saranno piu’esposti al pericolo,speriamo di vedere una bellissima gara con tutti i piloti in pista.,ma ho qualche dubbio.Chi parte 1/3/5 sara avvantaggiato.

      • Ele (mclaren)

        17 novembre 2012 at 18:00

        ..io è da un po’ ke penso ke al via succederà il caos…chi arriverà lungo..che si toccherà…io non ho visto le libere..quindi si è visto del gran spettacolo con i controlli al limite?..bene bene

  6. Sembee

    17 novembre 2012 at 17:52

    Una Red Bull stratosferica e Vettel in forma smagliante: pur da tifoso di Hamilton, non posso che far loro i complimenti.

  7. massi

    17 novembre 2012 at 17:57

    occhio alle 2 williams…

  8. luciano

    17 novembre 2012 at 18:00

    che la classifica sia direttamente proporzionale all’ uso dei simulatori??? visto che vettel è stato veloce e di parecchio da subito.. poi i distacchi si sono ridotti quando gli altri piloti hanno iniziato a conoscere il tracciato

  9. amico di frederick

    17 novembre 2012 at 18:49

    certo Luciano, il bamboccio vettel e’ pure lui un simulatore!e da qualche tempo ha anche la vettura di pura gomma certificate FIA!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati