GP Spagna: Anteprima e orari TV

GP Spagna: Anteprima e orari TV

Dopo poco piu' di un mese dall'inizio della stagione 2009, la Formula 1 torna nella cara vecchia Europa, per il Gran Premio di Spagna, sul circuito di Montmelo alla periferia nord di Barcellona.

Il Gran Premio del Bahrain ha ristabilito le gerarchie pre-Cina, con Button che e' andato a conquistarsi un'autorevole vittoria ai danni di Vettel e Trulli che partiva dalla pole. L'abruzzese e' stato penalizzato da una scellerata scelta strategica che gli ha fatto montare gomme dure, e meno performanti, durante il secondo stint, quello decisivo.

Nella scorsa settimana si e' anche svolta una importante riunione del Consiglio Mondiale che aveva all'ordine del giorno due argomenti: il caso McLaren, scoppiato dopo le bugie dette ai commissari di Melbourne; e il tetto ai budget per il futuro della categoria. Il Consiglio ha squalificato per tre gare la scuderia di Woking, ma la pena e' stata sospesa, verra' applicata solo in caso di ulteriore violazione dell'art. 151c nei prossimi dodici mesi. Il governo dello sport motoristico ha anche approvato la proposta del presidente della FIA Mosley sul tetto ai budget.

Dal 2010 le squadre dovranno decidere se continuare ad avere un budget libero, oppure se aderire al tetto, fissato in 40 milioni di sterline. In cambio, i team che aderiranno al tetto dei budget avranno ampia liberta' in campo tecnico. I team si sono spaccati tra chi si e' detto disponibile a discutere, e tra chi invece ha tuonato contro la decisione. Tra questi la Ferrari e voci insistenti parlano di un possibile abbandono della categoria regina da parte della casa di Maranello. Non e' mancata, a stretto giro, la replica di Mosley che ha detto che la Formula 1 puo' sopravvivere anche senza la Ferrari, unico team ad aver partecipato a tutte le edizioni del mondiale dal 1950 ad oggi.

Ad ogni modo il tempo stringe. Entro la meta' di giugno dovra' essere approvato definitivamente il regolamento per il 2010 e di sicuro non si manchera' di discutere delle recenti decisioni della FIA il prossimo 6 maggio, quando si riunira' l'associazione dei team, la FOTA.

Il Gran Premio di Spagna segna, come accade da parecchi anni, l'inizio della stagione europea, i team resteranno nel vecchio continente fino alla meta' di settembre, salvo la trasferta in Turchia agli inizi di giugno. Questa gara e' anche l'occasione per le squadre di far debuttare nuovi aggiornamenti alle vetture, soprattutto aggiornamenti aerodinamici. La pista di Montmelo e' un circuito dove l'aerodinamica conta moltissimo, grazie soprattutto ai suoi lunghi curvoni veloci, come le curve Renault, Repsol, Banc de Sabadell e New Holland.

Il Gran Premio di Spagna in passato si e' disputato anche su altri tracciati, a Jarama e a Jerze soprattutto, ma dal 1991 si torna ogni anno in terra catalana. Il tracciato fu costruito approfittando degli investimenti piovuti sulla citta' per le Olimpiadi del 1992, e a parte qualche leggera modifica nel corso degli anni il layout e' rimasto pressappoco lo stesso, anche se nel 2007 e' stata fatta una modifica di rilievo, inserendo una chicane tra le curve Europcar e New Holland. Tre le configuarazioni disponibili: standard, Escuela e Nacional. Il tracciato e' utilizzato anche dal Montomondiale.

La complessita' tecnica di questo tracciato fa da contraltare alla pochezza delle gare, in termini di spettacolo, che il tracciato stesso offre. Di rado si vedono gare interessanti, vince la macchina migliore, che alla fine dell'anno si aggiudica il mondiale costruttori. Soltanto la pioggia potrebbe movimentare un po' le cose, ma sperarci e' quasi inutile: e' dal 1996 che non si vede cadere una goccia d'acqua da queste parti.

Questo Gran Premio rappresenta una vera e propria prova del nove per la Ferrari e le altre squadre che sono all'inseguimento della Brawn. Una nuova vittoria di Jenson Button metterebbe la parola fine al mondiale 2009, che resterebbe aperto solo per la matematica. Di certo Ferrari e McLaren non si arrenderanno senza combattere!

Lunghezza del circuito: 4,655 km
Giri da percorrere: 66
Distanza totale: 307,104 km
Numero di curve: 16 – 9 a destra e 7 a sinistra
Mescole Bridgestone: Soffice/Dura
Record sul giro in prova: 1:20.584 – F Massa – Ferrari – 2008
Record sul giro in gara: 1:21.670 – K Raikkonen – Ferrari – 2008
Record sulla distanza: 1h31:36.230 – F Massa – Ferrari – 2007
Record di vittorie per pilota: M Schumacher – 6 vittorie
Record di vittorie per team: Ferrari – 11 vittorie
Record di pole per pilota: M Schumacher – 7 Pole Position
Record di pole per team: Ferrari – 13 Pole Position
Record di giri veloci per pilota: M Schumacher – 7 giri veloci
Record di giri veloci per team: Ferrari – 14 giri veloci

Domenico Della Valle

Albo d’oro*
01. 1951 J Fangio – Alfa Romeo
02. 1954 M Hawthorn – Ferrari
03. 1968 G Hill – Lotus Ford
04. 1969 J Stewart – Matra Ford
05. 1970 J Stewart – March Ford
06. 1971 J Stewart – Tyrrell Ford
07. 1972 E Fittipaldi – Lotus Ford
08. 1973 E Fittipaldi – Lotus Ford
09. 1974 N Lauda – Ferrari
10. 1975 J Mass – McLaren Ford
11. 1976 J Hunt – McLaren Ford
12. 1977 M Andretti – Lotus Ford
13. 1978 M Andretti – Lotus Ford
14. 1979 P Depailler – Ligier Ford
15. 1981 G Villeneuve – Ferrari
16. 1986 A Senna – Lotus Renault
17. 1987 N Mansell – Williams Honda
18. 1988 A Prost – McLaren Honda
19. 1989 A Senna – McLaren Honda
20. 1990 A Prost – Ferrari
21. 1991 N Mansell – Williams Renault
22. 1992 N Mansell – Williams Renault
23. 1993 A Prost – Williams Renault
24. 1994 D Hill – Williams Renault
25. 1995 M Schumacher – Benetton Renault
26. 1996 M Schumacher – Ferrari
27. 1997 J Villeneuve – Williams Renault
28. 1998 M Hakkinen – McLaren Mercedes
29. 1999 M Hakkinen – McLaren Mercedes
30. 2000 M Hakkinen – McLaren Mercedes
31. 2001 M Schumacher – Ferrari
32. 2002 M Schumacher – Ferrari
33. 2003 M Schumacher – Ferrari
34. 2004 M Schumacher – Ferrari
35. 2005 K Raikkonen – McLaren Mercedes
36. 2006 F Alonso – Renault
37. 2007 F Massa – Ferrari
38. 2008 K Raikkonen – Ferrari

*si tengono in cosiderazioni solo le gare valide per il Campionato del Mondo di Formula 1

Questi gli orari per il 53° Gran Premio di Spagna

Venerdi' 8 Maggio
10:00-11:30 Prove Libere 1 – Diretta su Sky Sport 2/16:9/HD
14:00-15:30 Prove Libere 2 – Diretta su Sky Sport 2/16:9/HD

Sabato 9 Maggio
11:00-12:00 Prove Libere 3 – Diretta su Sky Sport 2/16:9/HD
14:00-15:00 Qualifiche – Diretta su Sky Sport 2/16:9/HD e Rai Due

Domenica 10 Maggio
14:00 Gara – Diretta su Sky Sport 2/16:9/HD e Rai Uno

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati