GP Malesia: Hamilton in pole sotto la pioggia, Alonso quarto

Vettel secondo tra le due Mercedes, Raikkonen solo sesto

GP Malesia: Hamilton in pole sotto la pioggia, Alonso quarto

Lewis Hamilton partirà in pole position al GP Malesia di F1. Nelle qualifiche di Sepang, condizionate e ritardate dalla pioggia, l’inglese ha preceduto la Red Bull di Sebastian Vettel e l’altra Mercedes di Nico Rosberg. Fernando Alonso è quarto dopo essere stato tamponato in Q2 da Daniil Kvyat della Toro Rosso. Solo sesto Kimi Raikkonen con l’altra Ferrari.

La pioggia battente ha costretto la direzione gara a rimandare più volte l’inizio delle qualifiche. La pioggia è calata verso le 09.40 permettendo di dare il via alle qualifiche alle 09.50.

Cronaca Q1 – In Q1 Hamilton è stato il più lesto ad uscire dai box e si è posizionato davanti al semaforo in attesa del verde. Alle sue spalle tutto il resto del gruppo. L’inglese ha fatto segnare il miglior tempo provvisorio in 1.57.202, subito battuto da Rosberg in 1.57.183, entrambi con gomme intermedie. I piloti hanno continuato a girare su una pista ancora molto bagnata per 20 minuti. Vettel ha accusato un problema tecnico che l’ha costretto a rientrare ai box ma è riuscito a tornare in pista segnando il terzo tempo. Alle sue spalle Hulkenberg, Alonso, Ricciardo, Raikkonen, Bottas, Massa, Perez. Eliminati in Q1 Maldonado, Sutil, Bianchi, Kobayashi, Chilton ed Ericsson, con quest’ultimo che ha causato la fine anticipata della sessione quando dopo un testacoda è andato a sbattere contro le barriere con la sua Caterham. Seri danni alla vettura, indenne il pilota.

Cronaca Q2 – In Q2 è stato ancora Hamilton il più lesto ad uscire dai box. Tutti si sono precipitati in pista, sotto una pioggia che si è fatta più intensa Raikkonen è andato controcorrente scegliendo le intermedie. Ma dopo due minuti è arrivata una nuova bandiera rossa per un contatto tra Alonso e Kvyat. Lo spagnolo è stato travolto dal russo accusando danni alla sospensione anteriore. Entrambi sono rientrati ai box. Le qualifiche sono ripartite alle 10.26 italiane, Alonso è riuscito a tornare in pista dopo un intervento velocissimo dei meccanici Ferrari.

Hamilton ha girato in 1.59.419 prendendo il comando della classifica davanti a Ricciardo, Rosberg, Vettel, Hulkenberg e Alonso mentre la Williams ha mandato in pista Bottas con le intermedie. Il finlandese ha si è ritrovato senza grip per parecchi giri e in fondo alla classifica. A 4 minuti dal termine Hamilton ha ritoccato il miglior tempo: 1.59.241 mentre Rosberg si è riportato in seconda posizione alle spalle del compagno di squadra. Nel finale Vettel si è riportato in seconda posizione davanti a Rosberg, Ricciardo, Hulkenberg, Alonso, Raikkonen, Button, Magnussen e Vergne. Eliminati Kvyat, 11mo, Gutierrez, 12mo davanti a Felipe Massa. Fuori anche Sergio Perez, 14mo con la Force India, davanti all’altra Williams di Valtteri Bottas e alla Lotus di Romain Grosjean, autore di un testacoda negli istanti finali della Q2.

Cronaca Q3 – Tutti scelgono di partire con le fullwet a parte le due McLaren. Magnussen è stato però costretto a rientrare subito per montare le fullwet mentre Button ha scelto di continuare con le intermedie. Hamilton si è portato subito al comando con 1.59.431 davanti a Vettel, Alonso, Rosberg, Ricciardo, Raikkonen, Hulkenberg, Vergne, Button e Magnussen. Il danese è poi salito in settima posizione, scavalcato poco dopo da Hulkenberg. Negli ultimi istanti della sessione Rosberg ha migliorato il suo tempo portandosi in terza posizione scavalcando Alonso. Hamilton ha conquistato quindi la pole davanti a Vettel e Rosberg. Quarto Alonso davanti a Ricciardo, Raikkonen, Hulkenberg, Magnussen, Vergne e Button

GP Malesia – Risultati qualifiche e griglia di partenza

Pos. Naz. Pilota Team Q1 Q2 Q3
1. GBR L.Hamilton Mercedes Mercedes 1:57.202 1:59.041 1:59.431
2. GER S.Vettel Red Bull Renault 1:57.654 1:59.399 1:59.486
3. GER N.Rosberg Mercedes Mercedes 1:57.183 1:59.445 2:00.050
4. SPA F.Alonso Ferrari Ferrari 1:58.889 2:01.356 2:00.175
5. AUS D.Ricciardo Red Bull Renault 1:58.913 2:00.147 2:00.541
6. FIN K.Raikkonen Ferrari Ferrari 1:59.257 2:01.532 2:01.218
7. GER N.Hulkenberg Force India Mercedes 1:58.883 2:00.839 2:01.712
8. DEN K.Magnussen McLaren Mercedes 2:00.358 2:02.094 2:02.213
9. FRA J.Vergne Toro Rosso Renault 2:01.689 2:02.096 2:03.078
10. GBR J.Button McLaren Mercedes 2:00.889 2:01.810 2:04.053
11. RUS D.Kvyat Toro Rosso Renault 2:01.175 2:02.351
12. MEX E.Gutierrez Sauber Ferrari 2:01.134 2:02.369
13. BRA F.Massa Williams Mercedes 2:00.047 2:02.460
14. MEX S.Perez Force India Mercedes 2:00.076 2:02.511
15. FIN V.Bottas Williams Mercedes 1:59.709 2:02.756
16. FRA R.Grosjean Lotus Renault 2:00.202 2:02.885
17. VEN P.Maldonado Lotus Renault 2:02.074
18. GER A.Sutil Sauber Ferrari 2:02.131
19. FRA J. Bianchi Marussia Ferrari 2:02.702
20. JAP K.Kobayashi Caterham Renault 2:03.595
21. GBR M.Chilton Marussia Ferrari 2:04.388
22. SWE M.Ericsson Caterham Renault 2:04.407

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

29 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

Pagellonze del GP Malesia

Commenti semiseri alla gara di Sepang
Voto 5: ALLA GARA CHE TI INVITA A RECUPERARE L’ORA DI SONNO Sarà stato il mix sabato sera più ritorno
News F1

GP Malesia: analisi tecnica

Scopriamo le principali novità tecniche viste a Sepang
(Stra)potere Mercedes. Si può definire cosi’, con pochissime parole, l’inizio di questo campionato del mondo di Formula 1. La W05