Gp d’Italia, Sauber ancora senza punti

La gara della scuderia svizzera si conclude nelle retrovie

Gp d’Italia, Sauber ancora senza punti

Su una pista in cui dovevano essere leggermente avvantaggiati grazie alle buone caratteristiche del motore Ferrari, la Sauber non riesce a centrare un buon risultato, concludendo ancora una volta nell’ultima parte dello schieramento, concludendo davanti solamente alla Renault di Kevin Magnussen e alla Manor di Esteban Ocon.

Marcus Ericsson è riuscito a concludere, infatti, solo sedicesimo: “È stata una gara abbastanza buona. Sicuramente è stato deludente il fatto che non abbiamo potuto lottare per i punti con il resto della griglia. Mi sembra che abbiamo fatto un passo in avanti, anche se sicuramente ancora non siamo dove vorremmo. Monza è una pista unica in termini di caratteristiche, essendo una pista molto veloce. Il tracciato di Singapore richiede molto più carico aerodinamico, quindi sarà interessante vedere il nostro potenziale lì” ha commentato lo svedese.

Gara complicata anche per Felipe Nasr, costretto al ritiro dopo pochi giri: “È stato triste uscire dalla gara così presto. Ancora una volta ho fatto una buona partenza, conquistando quattro posizioni. È un peccato che ci siamo dovuti ritirare dopo l’incidente con Jolyon Palmer, soprattutto perché i danni non erano riparabili. Spero che avremo un weekend migliore a Singapore” sono state le parole del brasiliano dopo la gara.

Gianluca D’Alessandro

Leggi altri articoli in Interviste

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati