GP Corea, Hamilton in pole position

GP Corea, Hamilton in pole position

Lewis Hamilton ha conquistato la pole position nelle qualifiche del GP Corea di Formula 1. A Yeongam l’inglese della McLaren ha battuto Sebastian Vettel (Red Bull Racing) e Jenson Button (McLaren Mercedes). Ferrari indietro.

In Q3 Hamilton si è portato subito in testa con 1.36.130 mentre Vettel si è portato a 30 millesimi dall’inglese. Più staccati Button e Alonso davanti a Massa, Rosberg e Petrov dopo il primo run.

Al secondo run Hamilton è sceso a 1.35.820 mentre Button si è portato alle sue spalle con 1.36.126. Vettel però ha girato in 1.36.042 portandosi in seconda posizione. Hamilton ha quindi conquistato la pole davanti al campione del mondo e al suo compagno di squadra mettendo fine al dominio in qualifica della Red Bull che durava fin da Abu Dhabi dello scorso anno. Quarto tempo per Mark Webber che con l’altra Red Bull precede le Ferrari di Felipe Massa e Fernando Alonso. Settimo tempo per Nico Rosberg che ha rinunciato all’ultimo run per risparmiare un treno di gomme. Ottava posizione in griglia per la Renault di Vitaly Petrov che precede Paul di Resta e Adrian Sutil.

Le due Force India, migliorando negli ultimi istanti della Q2, così come Jaime Alguersuari (Toro Rosso), hanno causato l’eliminazione di Michael Schumacher (Mercedes GP) che domani partirà 12mo.

13mo tempo per l’altro pilota della Toro Rosso, Sebastien Buemi, che precede la Sauber di Kamui Kobayashi. Brutta qualifica per Bruno Senna che dopo i numerosi errori delle prove libere non è andato oltre il 15mo tempo. 16ma e 18ma posizione per le Williams di Pastor Maldonado e Rubens Barrichello. Tra loro la Sauber di Sergio Perez. 19ma e 20ma posizione per i piloti del Team Lotus, Heikki Kovalainen e Jarno Trulli. Chiudono la classifica le Virgin di Glock e D’Ambrosio e le HRT di Liuzzi e Ricciardo. L’australiano non ha girato e potrà prendere parte alla gara solo se il parere dei commissari sarà positivo.

F1 GP Corea, Yeongam, Risultati qualifiche e griglia di partenza

Pos  Pilota                Team                 Tempo      Distacco   
 1.  Lewis Hamilton        McLaren-Mercedes     1m35.820s
 2.  Sebastian Vettel      Red Bull-Renault     1m36.042s  + 0.222
 3.  Jenson Button         McLaren-Mercedes     1m36.126s  + 0.306
 4.  Mark Webber           Red Bull-Renault     1m36.468s  + 0.648
 5.  Felipe Massa          Ferrari              1m36.831s  + 1.011
 6.  Fernando Alonso       Ferrari              1m36.980s  + 1.160
 7.  Nico Rosberg          Mercedes             1m37.754s  + 1.934
 8.  Vitaly Petrov         Renault              1m38.124s  + 2.304
 9.  Paul di Resta         Force India-Mercedes no time
10.  Adrian Sutil          Force India-Mercedes no time
11.  Jaime Alguersuari     Toro Rosso-Ferrari   1m38.315s   + 1.789
12.  Michael Schumacher    Mercedes             1m38.354s   + 1.828
13.  Sebastien Buemi       Toro Rosso-Ferrari   1m38.508s   + 1.982
14.  Kamui Kobayashi       Sauber-Ferrari       1m38.775s   + 2.249
15.  Bruno Senna           Renault              1m38.791s   + 2.265
16.  Pastor Maldonado      Williams-Cosworth    1m39.189s   + 2.663
17.  Sergio Perez          Sauber-Ferrari       1m39.443s   + 2.917
18.  Rubens Barrichello    Williams-Cosworth    1m39.538s   + 2.013
19.  Heikki Kovalainen     Lotus-Renault        1m40.522s   + 2.997
20.  Jarno Trulli          Lotus-Renault        1m41.101s   + 3.576
21.  Timo Glock            Virgin-Cosworth      1m42.091s   + 4.566
22.  Jerome D'Ambrosio     Virgin-Cosworth      1m43.483s   + 5.958
23.  Tonio Liuzzi          HRT-Cosworth         1m43.758s   + 6.233
24.  Daniel Ricciardo      HRT-Cosworth         no time

GP Corea, Hamilton in pole position
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

71 commenti
  1. lettore

    15 ottobre 2011 at 10:39

    lew abbattuto! ma come dovrebbe essere contento? contento di cosa? di aver fatto la pole? ma certo che non è contento oramai il mondiale è andato e non si accontenta di vincere le gare 1 2 3 4 cosa importa se poi il mondiale non puoi vincerlo… mettetevi nei panni di un pilota e capirete che questa motivazione è reale… e poi demotivato certo che lo è quando è davanti il team lo sfavorisce con le strategie…. non si è mai vista la mclaren dire che sta supportando un pilota se non quando fosse una spudorata menzogna

    • Paolo (Mclaren)

      15 ottobre 2011 at 22:57

      cosa centra il mondiale gia in giappone Hamilton era fuori dai giochi, e a singapore o monza o spa non dirmi che realmente credevi che Vettel il mondiale lo poteva ancora perdere?

      dai siamo almeno un pò seri, la ferrari ha mollato la lotta per il mondiale da quei granpremi pensando all’anno prossimo

      • lettore

        17 ottobre 2011 at 11:02

        no non credevo ma come potete pensare che un pilota possa essere contento del secondo posto?

  2. Originalibero

    15 ottobre 2011 at 10:40

    …beh, in quanto a prestazioni velocistiche in qualifica, direi ke i piloti Ferrari sono molto vicini.

  3. RAVASCLETTO

    15 ottobre 2011 at 10:52

    A me sembra tutto molto strano… adesso che la red bul ha vinto, sembra quasi che abbiano avuto ordine di fare spettacolo per non perdere audiace televisiva. Tutto un tratto la Red bull non è piuù in pole!
    STRANO…..

  4. Rumix

    15 ottobre 2011 at 11:12

    mi sa che Vettel rischia una penalità per il taglio della chicane nel giro di rientro

  5. TIFOSO ALONSO E RAIKKONEN

    15 ottobre 2011 at 12:40

    speriamo per domani, ma che dire sempre la solita ferrari lenta, speriamo che domani trattino bene le gomme

  6. Sembee

    15 ottobre 2011 at 12:48

    Giro straordinario, finalmente Lewis!!!
    Certo che è cupo e demotivato: ragazzi, questo è un giovane affamatissimo che non ha la possibilità tecnica di vincere il mondiale dal 2008. Non si accontenta, ed è sacrosanto così.

  7. sergio

    15 ottobre 2011 at 12:54

    Ma del contributo del pilota non ne parla nessuno.
    Hamilton e’ stato strepitoso.

  8. Dalla Croazia con pudore

    15 ottobre 2011 at 17:07

    Lewis e il piu grande doppo Senna.

  9. number 1

    16 ottobre 2011 at 00:48

    complimenti sopratutto a lewis,alla faccia di chi con un missile sotto il culo fa il bello e cattivo tempo….. spero che un giorno hamilton si vestirà di rosso

  10. Alfredo

    16 ottobre 2011 at 04:20

    Come sempre risponde coi risultati ai momenti di crisi…fateci caso…a un periodo di appannamento contrappone sempre qualcosa di magico e strepitoso!!E io (Ferrarista da una vita e per la vita)quella magia la aspetto tra 4 ore!!!Forza Lewis!!!Ultimo vero cavaliere del rischio!!!

  11. max

    17 ottobre 2011 at 09:09

    grande lewis!!!!!!!!!!!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati