Formula 1 | Tilke difende il layout della pista di Abu Dhabi: “Pochi sorpassi? Non dipende dal circuito”

Si valutano dei cambiamenti per il 2018

Formula 1 | Tilke difende il layout della pista di Abu Dhabi: “Pochi sorpassi? Non dipende dal circuito”

Interpellato sulla questione Abu Dhabi, Herman Tilke ha difeso il layout dello Yas Marina Circuit, sottolineando come la poca spettacolarità della corsa di ieri sia dipesa soprattutto dal carico aerodinamico che generano queste nuove vetture. Secondo Tilke, infatti, la mancanza di sorpassi non è dipesa dalla conformazione della pista, bensì dall’enorme carico che generano i nuovi “kit” aerodinamici. Questo aumenta le difficoltà a compiere un sorpasso, soprattutto nel periodo in cui si resta in scia dietro un’altra monoposto. Il progettista valuterà delle modifiche per la prossima stagione (presumibilmente si modificherà l’ampiezza della prima chicane del tracciato.ndr), ma ha sottolineato come le cose potrebbero anche non cambiare sul fronte sorpassi.

Ecco le parole di Herman Tilke: “Possiamo valutare delle modifiche, ma questo non cambierebbe le cose. Le nuove vetture generano tanto carico e sorpassare è davvero complicato. Anche nelle ultime gare ci sono stati dei casi in cui delle vetture più lente sono arrivate davanti proprio per lo stesso motivo, quindi non penso dipenda dalla pista. Ci sono pochi sorpassi in generale. Valuteremo delle modifiche per il 2018, ho qualche idea già per delle curve, ma le cose potrebbero anche non cambiare sul fronte sorpassi”.

Roberto Valenti

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati