Formula 1 | Rivoluzione in Germania, cambia la penalità per l’unsafe release [VIDEO]

Leclerc e Grosjean protagonisti nella prima parte di gara di un episodio che farà parecchio discutere

Ferrari prima squadra multata per unsafe release
Formula 1 | Rivoluzione in Germania, cambia la penalità per l’unsafe release [VIDEO]

Vi riportiamo il controverso episodio che ha coinvolto Charles Leclerc e Romain Grosjean nella prima parte dell’ultimo Gran Premio di Gran Bretagna, undicesimo appuntamento di questo mondiale 2019 di Formula 1.

Durante il valzer del primo pit stop, ricordiamo, il box della Ferrari ha effettuato un rilascio dalla piazzola estremamente pericoloso, costringendo il francese della Haas a fermarsi in piena pit lane per evitare il contatto.

Un unsafe release abbastanza evidente che la commissione gara ha scelto di penalizzare in maniera diversa, visto che, al posto dei canonici cinque secondi di penalità al pilota (prassi portata avanti fino a Monaco.ndr), Michael Masi ha scelto di applicare una multa alla squadra.

Una scelta intelligente, richiesta a gran voce da appassionati e addetti ai lavori, che sposta definitivamente le colpe dell’unsafe release al muretto box e al meccanico che sceglie di dare semaforo verde.

Da questo momento in poi, quindi, sarà lecito aspettarsi una penalità simile anche per gli eventuali uunsafe che si verificheranno nel proseguo di questo campionato.


Formula 1 | Rivoluzione in Germania, cambia la penalità per l’unsafe release [VIDEO]
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

4 commenti
  1. Magu

    28 luglio 2019 at 18:42

    Lo avessero fatto ad Haamilton ci sarebbe stata la corsa a gridare al complotto….

    • Zac

      28 luglio 2019 at 21:24

      La Ferrari vantava un credito e l’ha riscosso (senza ottenere nessun beneficio).

  2. Zac

    28 luglio 2019 at 21:31

    @ Valenti: Proseguo o Prosieguo?

  3. calimero

    28 luglio 2019 at 23:26

    Premesso che sono ferrarista nel midollo, sono d’accordo con il commento di Jacques nel dopogara.
    Una multa non è sufficiente in un tratto di strada pieno di addetti ai lavori tra l’altro in un momento concitato, dove si poteva creare una situazione molto pericolosa.
    Leclerc anche se non per sua responsabilità andava sanzionato in secondi (come team Ferrari), altrimenti di queste scene, accettando il rischio di pagare una sanzione sicuramente ridicola in confronto ai vantaggi dello scavalcare un pilota (anche rognoso) non perdendo tempo, c’è il rischio di doverle rivedere sempre più spesso.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati